Fiorello e i cattivoni dei social network: tre tweet di Caro Televip

Fiorello non fa tv per colpa degli anonimi che criticano sui social network. Dire che la tv non ha più i soldi per fare i suoi show, no eh?

Fiorello non si sente in grado di fare un programma tv che non sia criticato dagli heaters social. Preferisce fare soldi facili con gli spot

Fiorello senza idee per la tv dà la colpa ai cattivoni social network una scusa così è la prova definitiva che ha esaurito la vena creativa

Carlo Conti come Mike Bongiorno: affianca Fiorello negli spot telefonici

Caro Carlo Conti, non ti bastava essere considerato l’erede di Pippo Baudo, evidentemente aspiri anche a soffiare a Gerry Scotti il titolo di erede di Mike Bongiorno.

Al culmine di una stagione televisiva per te trionfale, eccoti legittimarla con la presenza come co-star negli spot estivi della compagnia telefonica di cui sono testimonial Fiorello e Giorgio Panariello.

Continua a leggere

Gianni Morandi Live in Arena: Fiorello sa come lasciare il segno in tv

Caro Rosario Fiorello, ieri hai fatto il “non ospite” nella prima serata del Gianni Morandi Live in Arena, in diretta su Canale 5 dall’Arena di Verona. La tua è stata una “non ospitata” (così l’hai battezzata) di quelle che lasciano il segno in tv e contribuiscono ad alimentare il mito di Fiorello. Senza mettere in piedi una mega trasmissione tua, senza avere la responsabilità di portare a casa gli ascolti per 4 puntate, senza adoperarti in una estenuante sequenza di prove, di ore di lavoro con gli autori e di stress con i dirigenti televisivi per la messa in onda di un tuo show, hai capitalizzato al massimo la non ospitata in uno show di sicuro successo accanto ad uno dei monumenti dello spettacolo italiano. Ora puoi stare lontano dalla tv per altri tre/quattro anni senza avere l’assillo di rispondere alla domanda “Ma quando torna in tv, Fiorello?”.

Continua a leggere

Rosario Fiorello, nei panni di Babbo Natale, si faccia un regalo: meno spot televisivi.

Caro Rosario Fiorello, negli spot natalizi della compagnia telefonica di cui sei testimonial, indossi i panni di Babbo Natale. La tua spalla artistica Marco Baldini, interpreta il ruolo della renna che ti porta nelle valli innevate a distribuire l’offerta all inclusive. Dopo un primo spot, girato in una baita-ristorante, in cui lo hai informato su quale sarebbe stato il suo ruolo, nel secondo spot, siete passati alla interpretazione vera a propria con tanto di costumi e location glaciale. Baldini indossa il costume da renna con tanto di corna. Lo avete legato al carretto di Babbo Natale e corre; corre sotto i tuoi colpi di frusta verso la destinazione: una famiglia che aspetta il pacchetto all inclusive. Non è tra i tuoi spot più riusciti come un po’ tutta la nuova serie matrimoniale.

Continua a leggere

Fiorello and Friends finiscono ne I nuovi mostri e ora l’edicola può chiudere

Caro Rosario Fiorello, sono stato perfido a pensare che fossi tornato su twitter solo per lanciare una trasmissione televisiva come hai fatto con #ilpiùgrandespettacolodopoilweekend. Su twitter ci sei tornato per rilanciare la tua video rassegna stampa autoprodotta per il web con i quattro amici del bar e dell’edicola del quartiere romano dove vivi. L’edicola di Fiorello and Friends era stata uno dei punti forti della tua prima avventura su twitter, ripresa da trasmissioni tv, giornali, blog e ritwittata anche da molti altri televip. Studio Aperto e il Tg5 ti avevano regalato citazioni degne di Obama che racconta le barzellette all’incontro annuale con la stampa accreditata alla Casa Bianca. Continua a leggere