Quelli che il calcio con Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu: prima puntata, prime impressioni

Cara direttrice di Rai 2 Ilaria Dallatana, partendo dal principio che dopo gli anni di Quelli che il calcio condotto da Nicola Savino per me qualsiasi soluzione al suo posto va bene, dico che con la conduzione d Luca Bizarri, Paolo Kessisoglu e Mia Ceran il programma migliora di pochissimo.

L’impianto è quasi identico a quello dello scorso anno, almeno in questa fase iniziale.

Continua a leggere

Annunci

La porta rossa di Rai 2: il mio primo binge watching su Rai Play 

Caro direttore generale e amministratore delegato Rai Antonio Campo Dall’Orto, ieri ho visto il finale di stagione 1 della serie La porta rossa prodotta da Rai Fiction e andata in onda in 12 episodi su Rai 2.

Questa è già una notizia ma lo è all’ennesima potenza se ti dico che a questo traguardo sono arrivato utilizzando, con piena soddisfazione, una della grandi novità della tua Rai: il servizio di streaming Rai Play.

Continua a leggere

Avviso ai lavoratori protagonisti della terza edizione di Boss in incognito: non è vero che Rai 2 sta girando un documentario sul mondo del lavoro

Caro direttore di Rai 2 Angelo Teodoli, al tuo pubblico piace Boss in incognito 2 al punto che ieri sera gli ha tributato, quello che secondo i vostri attuali parametri, definite un buon risultato e che l’ufficio stampa Rai commenta così “Su Rai2 consensi in crescita per Boss in incognito che ha totalizzato 2 milioni 877mila spettatori con uno share del 10.50”. Ieri è stata una puntata con più lacrime del solito, sparse dalla generosità di Chiara Nasi, imprenditrice della ristorazione ospedaliera che ha scoperto quanto sono meravigliosi i suoi dipendenti. Continua a leggere

Suor Cristina Like a virgin: per The Voice of Italy 3, Rai 2 ha più di un problema

Caro direttore di Rai 2 Angelo Teodoli, Sister Cristina, o Suor Cristina che dir si voglia, ha pubblicato il suo primo album e la traccia di lancio è la cover di Like a virgin di Madonna. Direi che dal punto di vista del marketing discografico è una scelta un bel po’ banal-didascalica.

Giocare sui concetti “Like a virgin” e “Madonna” potrebbe persino sembrare un eccesso evangelico ma, se il suo ordine lo ha autorizzato, vuol dire che non lo ritiene tale.

Continua a leggere

Il ritorno in auge del genere telenovela: la Rai ha un posto in prima fila

Caro direttore di Rai 2 Angelo Teodoli, dopo il flop di programmazione del gennaio scorso (dal lunedì al venerdì alle ore 14), da venerdì 6 giugno hai rimesso in palinsesto la telenovela Pasion Prohibida (alle ore 21). Risultato: 667 mila telespettatori per un 3.55% di share.

Questa mattina hai trasmesso la replica sperando di catturare qualche massaia in più ma francamente non credo che ci riuscirai.

Continua a leggere

Suor Cristina vince, The Voice of Italy perde

Caro Federico Russo, con la scontatissima vittoria di Suor Cristina del team J-Ax, si è conclusa la seconda edizione del talent show musicale The Voice of Italy. Al televoto, la religiosa siciliana non poteva perdere e, di conseguenza, The Voice of Italy ha perso come già ti ho scritto: “Suor Cristina vincerà, ma The Voice of Italy 2 perderà tutto quello che di buono aveva fatto per consolidare il format. Il prossimo anno, per eguagliare l’effetto Suor Cristina, dovrete ingaggiare Conchita Wurst o Papa Francesco”.


La finale è stata tanto deludente quanto inutile. Esibizioni scialbe, tensione di gara inesistente, risultato scontato e nessuna voglia di vedere il programma fino alla fine.

Continua a leggere

Il fragilissimo meccanismo perfetto di The Voice of Italy 2

Caro Federico Russo, tanto mi era piaciuto il primo live di The Voice of Italy 2 quanto mi ha fatto piangere il secondo Live. Non ho alcuna difficoltà ad evidenziare come solo una settimana fa esaltavo il format ed oggi mi ritrovo ad analizzare se questa discontinuità di giudizio dipende da me o da voi. Risposta: dipende da voi.


The Voice of Italy 2 per essere perfetto non deve sbagliare niente e se commette l’errore principale, ovvero sbagliare l’abbinamento canzoni-cantanti, allora il programma perde tutto il suo potenziale.

Continua a leggere

Caterina Balivo e la marchesa di Pechino Express: i loro libri tutorial in una vetrina da brividi culturali

Cara Caterina Balivo, per te deve essere motivo di orgoglio vedere che un programma come Detto fatto ha prodotto anche una serie di libri tutorial: Detto fatto – Il look giorno per giorno, Detto fatto – La casa stanza per stanza, Detto fatto – La cucina ricetta per ricetta (Rizzoli – Rai Eri editore).

Dunque il progetto non solo va avanti ma si sviluppa nonostante per voi sia un trionfo quando fate l’8% di share, mentre in media vivacchiate ben al di sotto la soglia di sopravvivenza per un qualsiasi altro programma che andasse in onda a quell’ora su Rai 2.

Continua a leggere

Il primo Live di The Voice of Italy 2? L’ho visto tutto fino all’una di notte

Caro Federico Russo, vedere il primo “live” di The Voice of Italy 2 (il mercoledì alle 21.15 su Rai 2) dopo aver visto la prima semifinale dell’Eurovision Song Contest, non poteva che portarmi ad esprimere un giudizio a favore del Live di The Voice, dato che, al confronto, sembra un programma televisivo di un altro pianeta e i cantanti sembrano di un’altra galassia. Il primo Live dello scorso anno mi aveva deluso non poco, tra problemi tecnici e conduzione del tuo predecessore Fabio Troiano.


Ieri invece ho visto tutta la puntata fino alla fine giunta intorno all’una di notte.
Continua a leggere