Detto Fatto di Rai 2 al 6.7% di share ma, la stampa specializzata che ama tanto Bianca Guaccero, non la mette in discussione

View this post on Instagram

Bianca Guaccero è portatissima dalla stampa. Dicono che è brava. A me sembra di una bravura normale per chi fa spettacolo a livello almeno nazionale. In un contesto in cui la bravura in tv scarseggia, lei galleggia. Eppure per molti giornalisti specializzati in spettacolo e televisione, è una di quelle televip che anche se fanno ascolti da ridere per non piangere, è da esaltare come se nel daytime pomeridiano con Detto Fatto su Rai 2 facesse il 10% di share. Invece fatica a fare il 7% (nelle ultime sei puntate ha fatto una media del 6.75%). Non sta raccogliendo i frutti del flop su Rai 1 di Vieni da me della ex conduttrice di Detto Fatto, Caterina Balivo. Li sta raccogliendo Sveva Sagramola con il vecchio Geo su Rai 3 (arrivato a fare picchi del 14%). Non so se a piacere di lei alla stampa è più la sua plateale ostentazione nel far vedere che sa ballare, cantare e interpretare il copione, come o meno di tante altre, a cominciare da Serena Rossi, oppure se a piacere di lei è il non essere Caterina Balivo. Sono l'ultimo che può essere considerato un estimatore della Balivo ma di certo Bianca Guaccero non conduce Detto Fatto meglio di lei e non fa più ascolti di quelli che faceva lei. Però la stampa specializzata non lo scrive. Anche la stampa specializzata è normale. #biancaguaccero #dettofattorai #dettofatto #rai2 #caterinabalivo #vienidame #rai1 #svevasagramola #rai3 #geo

A post shared by @ akiocarotelevip on

Annunci

Bianca Guaccero alla conduzione di Detto Fatto

View this post on Instagram

Avevo letto un gran bene (al limite dello straordinario) riguardo la conduzione di Bianca Guaccero di Detto Fatto ma io non riesco a trovare un pregio suo e del "nuovo" programma. E mi sembra anche che gli ascolti sono tutt'altro che straordinari. Su Twitter mi dicono che fa circa mezzo punto in più di quando lo conduceva Caterina Balivo. Non sarà troppo? Vediamo come arriva a maggio. Intanto registro una esagerazione nell'esaltazione di Bianca Guaccero e dei suoi ascolti. Con un programma così collaudato e, in confronto all'inconsistenza di Vieni da me della Balivo su Rai 1, dovrebbe fare di più per poterlo considerare un grande successo. A me Bianca Guaccero non piace: con quel sorriso a 50 denti ostentato, con quelle urla incontrollate, con quello stile recitato. Non è impostata, di più. Se questi sono quelli bravi allora non c'è proprio speranza di vedere in tv quelli bravi #dettofattorai #biancaguaccero #rai2

A post shared by @ akiocarotelevip on

Caterina Balivo sbaglia a lasciare Detto Fatto

Quelli che piacciono a Caro Televip: Serena Rossi

Detto Fatto di Rai 2 e lo scivolone senza attenuanti su Demi Lovato

Cara direttrice di Rai 2 Ilaria Dallatana, Detto Fatto condotto dalla giuliva Caterina Balivo non è più solo un programma di tutorial che fa solo il 7% di share in una fascia strategica come quella del primo pomeriggio. Detto Fatto condotto dalla giuliva Caterina Balivo è anche un programma con rubriche di opinione. Giovanni Ciacci, il personaggio più rappresentativo del cast, non si limita solo a dare consigli di stile e a rifare il look alle casalinghe disperate che si rivolgono al programma per vivere 15 minuti da star.

Giovanni Ciacci, detto Giò Giò, è anche protagonista in coppia con la giuliva Balivo di una rubrica intitolata Scandalosamente Ciacci. Uno spazio in cui, come dice la giuliva Balivo, si dà spazio al “Ciacci pensiero”. Dunque non un tutorial come nella mission della trasmissione ma puro gossip sui personaggi dello spettacolo. Nella puntata festiva di Ognissanti, la coppia Balivo-Ciacci si è occupata del tema “gli scandali delle baby star di Hollywood” portando come esempi negativi Miley Cyrus, Linda Blair, Macaulay Culkin e Demi Lovato.

Continua a leggere

Rai 2 e la scelta di trasmettere il giulivo Detto fatto il giorno degli attacchi terroristici di Bruxelles

Cara direttore di Rai 2 Ilaria Dallatana, dirigere una rete Rai non è come cimentarsi in un tutorial tv per vedere se “io speriamo che me la cavo”. Dirigere una rete Rai non è come fare la produttrice rampante di un reality show per una società di produzione esterna.

Dirigere una rete Rai è affrontare con intelligenza e prontezza una situazione come quella che si è verificata oggi.

Continua a leggere

Caterina Balivo a di Martedì per parlare di bail-in; adesso però voglio Giovanni Floris a Detto fatto per parlare di make-up

Caro Giovanni Floris, nel 2014 hai mandato Emanuela Giovannini ad intervistare Maria De Filippi per farle spiegare al pubblico del tuo di Martedì su La7perché Matteo Renzi ha successo in tv. Se in quel caso ho potuto riconoscere a Maria De Filippi una certa competenza sull’argomento Matteo Renzi in tv, visto che è lei che ha inventato la figura del tronista, martedì ho faticato non poco a capire perché chiedere a Caterina Balivo una opinione sul bail-in, ovvero la direttiva europea in vigore dal 1 gennaio 2016 secondo la quale d’ora in poi il correntista bancario, in caso di difficoltà finanziarie della sua banca, può diventare compartecipe delle perdite.

Sarebbe troppo facile correre dietro a chi su twitter ha motivato la sua presenza a diMartedì per parlare di crisi bancarie, grazie all’ esperienza indotta dall’ essere moglie di Guido Maria Brera, che Michele Masneri de Il Foglio ha definito “lupacchiotto di Wall Street” in questo dettagliato profilo. No, il motivo per cui hai invitato Caterina Balivo nel tuo talk show di prima serata su politica ed economia, è un altro.

Continua a leggere

Detto Fatto di Rai 2: qualche numero ad uso del neo direttore generale Rai Antonio Campo Dall’Orto

Caro direttore generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto, tra le trasmissioni che da abbonato non vorrei vedere su Rai 2 c’è Detto Fatto. L’ho scritto, da blogger, fin dalle prime puntate della prima edizione e, da abbonato Rai, continuo a pensare che non sia un programma da seconda rete del servizio pubblico.

Detto fatto ha superato le 400 puntate e continua a fare il 6% di share come nel 2014. Ecco i dati di questo avvio di stagione tratti da davidemaggio.it:

Continua a leggere