Alessandro Cattelan ospite di Lodovica Comello a Singing in the car: Sky dà lezione di gioco di squadra

Caro responsabile dei contenuti non sportivi di Sky Andrea Scrosati, i volti di Sky sanno fare squadra come pochi. Ieri Alessandro Cattelan è stato ospite di Lodovica Comello nel gameshow musicale Singing in the car in onda su TV8 alle 20.30. E’ stata una puntata molto significativa per dare un’idea di quanto Sky sappia alimentare il senso di appartenenza delle proprie star.

Alessandro Cattelan è il volto di tre grandi show Sky: XFactor, E poi c’è Cattelan e i David di Donatello. E’ il conduttore di cui tutti parlano bene ed è considerato in testa alla classifica dei conduttori giovani. Eppure non se la tira.

Continue reading “Alessandro Cattelan ospite di Lodovica Comello a Singing in the car: Sky dà lezione di gioco di squadra”

Annunci

​Standing ovation di Rai 1: i primi (e per me ultimi) 40 minuti, in 9 tweet di Caro Televip 

che l’avete capito che ci vogliono far emozionare?

Al ridicolo dei balletti della Clerici non c’è limite

La mancanza di naturalezza della recitazione di Antonella Clerici è una delle qualità di #standingovation 

Il filmato di presentazione tirato via con due battute e poi l’esibizione di due “professionisti” all’ufficio casting

lui è un cantautore quindi posso togliere le virgolette

La conduttrice ha detto 1 milione di volte #standingovation in 30 minuti nuovo record mondiale di pessima conduzione

format banale casting cantanti ottimo conduzione obsoleta visti 5 minuti hai visto tutta la puntata bye @AndreaFabiano

#standingovation per me finisce qui: peggio del format solo la conduttrice da 3 milioni di euro lordi in due anni fonte @LaStampa

L’entusiasmo con cui aspetto il ritorno di Antonella Clerici in prima serata su Rai 1: i miei tweet con due risposte di Andrea Fabiano

Continue reading “L’entusiasmo con cui aspetto il ritorno di Antonella Clerici in prima serata su Rai 1: i miei tweet con due risposte di Andrea Fabiano”

Se Antonella Clerici torna in prima serata su Rai 1, non le faccio la standing ovation 

Cara Antonella Clerici, tornare a condurre un programma in prima serata su Rai1 dopo che la rete non ha rinnovato Ti lascio una canzone, comunque vada, è già un tuo successo personale.

La Rai crede talmente in te che ti ha appena rinnovato il contratto ponendoti in testa nella classifica delle star più pagate dalla tv pubblica come hanno scritto Paolo Baroni e Paolo Festuccia su La Stampa dell’8/2/17:

Continue reading “Se Antonella Clerici torna in prima serata su Rai 1, non le faccio la standing ovation “

Finalmente Rai 1 ci libera da Ti lascio una canzone

Caro direttore di Rai 1 Giancarlo Leone, sono stato lontano dalla tv e dal web per due mesi e mi ritrovo con Lord Lucas di Tv Blog (blogger che stimo) che tesse un elogio sperticato della professionalità di Antonella Clerici votata al sacrificio aziendale come una kamikaze contro la corazzata Maria De Filippi, “maltrattata” dalla Rai che non l’ha protetta adeguatamente e che quando lei se n’è lamentata l’ha multata.

Continue reading “Finalmente Rai 1 ci libera da Ti lascio una canzone”

Rai 1: il facile venerdì di Tale e Quale Show ed il difficile sabato di Ti lascio una canzone

Caro direttore di Rai 1 Giancarlo Leone, le due prime serate del venerdì e del sabato di Rai 1 non fanno per me. Venerdì mi è capitato di vedere Tale e Quale Show nel momento dell’esibizione di Gabriele Cirilli e Flavio Montrucchio nei panni di Paola e Chiara e si è rafforzata la mia convinzione che questo programma di successo condotto da Carlo Conti sia una baracconata.

Sabato invece ho visto il momento in cui una ragazzina di 10 anni, Gaia Di Giuseppe, accompagnandosi al pianoforte ha interpretato a fatica Amore bello di Claudio Baglioni.

Continue reading “Rai 1: il facile venerdì di Tale e Quale Show ed il difficile sabato di Ti lascio una canzone”

Senza parole di Rai 1: Antonella Clerici non sa cucinare le emozioni come Maria De Filippi

Cara Antonella Clerici, il flop della prima puntata di Senza parole (il sabato alle 21.15 su Rai 1) non è solo nei numeri dell’Auditel (15.6% di share contro il 25.8% di Amici di Maria De Filippi su Canale 5). Quello che è parso evidente è la debolezza del progetto televisivo Senza parole, basato sul genere emozionale con protagoniste le persone comuni.

Un progetto troppo debole rispetto a quello che per il pubblico televisivo è il modello di successo e di riferimento: C’è posta per te di Maria De Filippi, andato in onda poche settimane fa ancora una volta con grande successo.

Continue reading “Senza parole di Rai 1: Antonella Clerici non sa cucinare le emozioni come Maria De Filippi”

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑