Viva RaiPlay di Fiorello su RaiPlay:uno scambio di opinioni tra la telespettatrice-fan Lorena Maggio ed il telespettatore-blogger tv Akio.

Su Twitter Lorena Maggio, fan di Fiorello e follower di Caro Televip, all’annuncio che mancano 6 puntate alla fine di Viva RaiPlay, ha scritto:

“Nooooooo non lo direeee 😭😭😭 le ultime sei puntate e poi noi che faremo???!!??? @Fiorello ♥️♥️♥️♥️ Sìiiiiiiiiiiii devi continuare @vivaraiplay #VivaRaiPlay #Fiorello @RaiPlay”

Lorena è una fan che, alle mie tante critiche a Fiorello e al progetto Viva Rai Play, ha sempre risposto con il massimo rispetto per le mie opinioni e continua a seguirmi per le altre cose che scrivo sulla tv.
Dunque, come si fa tra persone che si scambiano opinioni le ho risposto e ne è venuto fuori un dialogo che riporto qui su Instagram perché rappresenta un esempio di ciò che io intendo per social tv.

Akio: “Farai come milioni, milioni, milioni, milioni, milioni e milioni di telespettatori italiani che non hanno visto #vivaraiplay vittime del digital divide e di cui a @Fiorello non è importato nulla”.Lorena Maggio: 😳

Akio: “Mi dispiace Lorena, ma è quello che penso. Il digital divide è una cosa seria. C’è una larghissima parte di popolazione che non può permettersi la smart tv. Un servizio pubblico deve mettere a disposizione di tutti gli show che costano tanto e sono popolari.

Lorena Maggio: ” Non serve avere una SmartTv, (io dalla mia per esempio non riesco a vederlo) basta un cellulare o un tablet che oggi abbiamo tutti, chi non ce l’ha? Per cui ritengo che non sia niente di così grave. 😉”

Akio: “Il numero di smartphone non c’entra nulla con il digital divide. Bisogna avere una fibra e un contratto, bisogna avere i giga! Non lo vedi con la prepagata ricaricata con 4 giga per i Whatsapp! Lo streaming di uno show come #VivaRaiPlay non è per tutti!

Lorena Maggio: “Giusta osservazione, mi era sfuggita… Su questo devo darti ragione”.

Akio: “Sono convinto che dopo questo esperimento tecnologico (secondo me non riuscito) lo show sarà ritrasmesso in chiaro. Un @Fiorello in Rai, con tutti gli ospiti che ha avuto, non può essere sprecato così”.

Akio: ” Il fatto poi che non sia visibile su tutte le smart tv è la sconfitta più grande di Fiorello che avrebbe dovuto farsi garante del funzionamento di RaiPlay per tutti!”

Grazie a Lorena Maggio per questo scambio fatto anche di “mi piace” e “retweet” reciproci.

Social tv: un dialogo tra Caro Televip ed il “fake” Maury Kostanzo. Tema un mio tweet all’AD Rai Salini sui troppi Amici di Maria De Filippi a Domenica In

Su Twitter ho scritto:

Caro AD Rai Fabrizio Salini via @Raiofficialnews non sarebbe il caso che qualcuno ai piani alti di viale Mazzini si rendesse conto che #DomenicaIn ospita troppi cantanti usciti da Amici di Maria De Filippi? Uno dei principali programmi della concorrenza.

Il “fake” @MauryKostanzo mi ha risposto: “Mamma mia, quanto sei esagerato. Peccato”.

Poi mi ha bloccato.

Continua a leggere

Intitolare a Luciano Rispoli la Sala A della sede Rai di via Asiago 10. Una proposta sacrosanta fatta da Fiorello e Mariano Sabatini oggi a Viva Raiplay

View this post on Instagram

Viva Luciano Rispoli! Così Fiorello oggi a Viva RaiPlay ha lanciato, ospitando Mariano Sabatini che da anni chiede alla Rai un riconoscimento per Rispoli, l'idea di intitolare la Sala A della sede di via Asiago 10 a Luciano Rispoli. Una proposta giustissima. Caro AD Rai Fabrizio Salini, si può portare in cda questa proposta? È anche la storia della Rai che ve lo chiede! Ho apprezzato molto la sensibilità e la signorilità di Fiorello nel lanciare questa proposta. Intitolare la sala A di via Asiago 10 a Luciano Rispoli, darebbe ulteriore lustro alla già nobile sede storica della radio italiana. Me lo auguro da telespettatore appassionato cresciuto con Parola mia nella tv del pomeriggio di Rai 1. La storia in Rai di Luciano Rispoli merita questo prestigioso riconoscimento. #vivaraiplay #fiorello #lucianorispoli @mariano.sabatini #marianosabatini

A post shared by @ akiocarotelevip on

Smetto di guardare tutti i programmi di Rai 2 (fino a che non mi passa, se mi passa) per il trattamento ricevuto da telespettatore fan di Maledetti amici miei

View this post on Instagram

Rai 2 ha interrotto la messa in onda del giovedì di Maledetti amici miei a due puntate dal termine. Il programma stava andando malissimo negli ascolti scendendo fino al 3.5% in prima serata. È un programma di qualità e andava difeso fino alla fine, indipendentemente dagli ascolti. La Rai ha colto "l'occasione" del ritorno di Adrian su Canale 5 al giovedì per interrompere la messa in onda di Maledetti amici miei che avrebbe dovuto saltare una sola settimana e andare in onda lunedì 18 novembre 2019 al termine del gameshow inguardabile Stasera tutto è possibile. Oggi Giovanni Veronesi in un tweet ha scritto: "ALLORA E' UFFICIALE. LE ULTIME DUE PUNTATE DI MALEDETTI AMICI MIEI ANDRANNO IN ONDA IL 25 NOVEMBRE E IL 2 DICEMBRE PER DUE LUNEDI DI FILA". Da telespettatore fan di Maledetti amici miei mi sento trattato con poco rispetto dalla Rai. Ho scritto via Ufficio Stampa all'amministratore delegato Fabrizio Salini: "Nessuna logica di coordinamento palinsesti e nemmeno gli ascolti bassi giustificano il trattamento riservato ai telespettatori affezionati a Maledetti amici miei. Rai 2 non mi merita". E quindi inizio la mia protesta. Nonostante sia uno dei migliori programmi del 2019, non lo guarderò più e non regalerò a Rai 2 il mio live tweeting. Non se lo merita. La Rai 2 che trasmette il "meglio di" Stasera tutto è possibile invece di ritrasmettere subito Maledetti amici miei dopo la inaccettabile pausa, non mi merita. Smetto di seguire tutti i programmi di Rai 2 e non recupererò nemmeno l'ottimo Battute? su RaiPlay finché non mi passa, se mi passa. Caro AD Rai Fabrizio Salini, mi pesa tantissimo rinunciare a Battute? ma smettere di guardare tutta Rai 2 è l'unico strumento di protesta che ho per il trattamento riservatomi da telespettatore fan di Maledetti amici miei. Un caro saluto a tutta la squadra di Battute? mi dispiace ma non vi seguirò più né in seconda/terza/quarta serata né su Rai Play. Smetto di guardare tutti i programmi di Rai 2 finché non mi passa. Se mi passa. #rai2 #maledettiamicimiei #battute #fabriziosalini

A post shared by @ akiocarotelevip on

Da oggi Viva Rai Play si può vedere solo su Rai Play: il digital divide by Rai Radio Televisione Italiana

View this post on Instagram

Un pensiero affettuoso ai telespettatori non digitalizzati di Rai 1 che da stasera non potranno seguire il loro amato Fiorello che va a fare un varietà normalissimo su RaiPlay, una piattaforma in streaming. Boh e pure mah. Caro AD Rai Fabrizio Salini, non credi che da stasera la Rai sarà un esempio di digital divide trasmettendo il nazional-popolare Viva RaiPlay di Fiorello solo su RaiPlay ? Quanti italiani non potranno seguirlo? La Rai Radio Televisione Italiana erige il muro del digital divide con gli abbonati non digitalizzati che non possono seguire in diretta Viva RaiPlay. E complimenti a Fiorello che così sì che entra nella storia… del digital divide by Rai. Intanto su Rai 1 va in onda Mini Viva RaiPlay: tre minuti con il meglio di… Una mega presa per il cuculo! Che pianto! Cosa non si fa per due spicci di audience e per giustificare un programma che di nuovo non ha nemmeno il titolo. Il pezzo con il giornale sta al milionesimo passaggio! #vivaraiplay #fiorello #fabriziosalini #rai1 #raiplay

A post shared by @ akiocarotelevip on

Le ragazze di Rai 3: l’ultima puntata della stagione 3 nel live tweeting di Caro Televip

Continua a leggere

Le Ragazze di Rai 3: la quarta puntata della stagione 3 nel live tweeting di Caro Televip

Continua a leggere

Le Ragazze di Rai 3: la terza puntata della stagione 3 nel live tweeting di Caro Televip

Continua a leggere

Imma Tataranni più che un Montalbano al femminile è una Catarella

Le Ragazze di Rai 3: la seconda puntata della stagione 3 nel live tweeting di Caro Televip

Continua a leggere