Caro Televip: tutti i tweet di maggio 2022

Su Motor Trend: Dal pollaio alla pista di Davide Cironi. Un programma per un pubblico specializzato ma che può essere apprezzato da chiunque ama la cura con cui un racconto televisivo fatto bene sa essere interessante e appassionante. Consigliatissimo.
(1 maggio 2022)

Sergej Lavrov cambia foglio subito dopo la seconda domanda di Giuseppe Brindisi. E così anche alla terza. Brindisi dopo la domanda non lo interrompe mai. Si mette due dita davanti alla bocca e ascolta in silenzio il monologo. Il #giornalismo di #ZonaBianca (1 maggio 2022)

Giuseppe Brindisi sta facendo una intervista a Sergej Lavrov che il primo canale della tv russa se la sogna! #ZonaBianca (1 maggio 2022)

L’intervista di Giuseppe Brindisi a Sergej Lavrov: spiegata bene. Il conduttore a mani giunte mentre ascolta le risposte-monologo del ministro russo #ZonaBianca (1 maggio 2022)

Giuseppe Brindisi a Sergej Lavrov: “Signor ministro mi scusi se la interrompo”. Poi prova a dire qualcosa ma quello continua a fare il suo monologo e l’intervistatore si rimette all’ascolto. (1 maggio 2022)

Continua a leggere

Caro Televip: tutti i tweet di aprile 2022

Solitamente vado sul Canale 56 HGTV nel periodo estivo per guardare le maratone di Chi cerca trova ma la programmazione delle reti generaliste italiane è talmente brutta che già ad aprile è necessario evitarla (1 aprile 2022)

Dopo il deludentissimo #dagrande di Alessandro Cattelan su Rai 1 concluso con il brutto monologo della birra non ho avuto alcuna voglia di guardare #UnaSempliceDomanda su Netflix. E visto che non ne parla nessuno credo di non essermi perso niente di speciale. (1 aprile 2022)

#IlCantanteMascherato Rai 1 difficilmente potrà mai raggiungere un livello tanto basso di show televisivo. (1 aprile 2022)

Continua a leggere

Caro Televip: tutti i tweet di febbraio 2022

La prima cosa brutta di #Sanremo2022: il green carpet (1 febbraio 2022)

Perché nella sigla di #FuoriFestival il nome di Aurora Leone è scritto più piccolo del nome di Melissa Greta senza Marchetto? A me mettono tristezza entrambe allo stesso modo!
(1 febbraio 2022)

Il #Tg1 di Monica Maggioni esagera facendo fare il titolo di testa in diretta ad Amadeus per il lancio della prima serata di #Sanremo2022. Ma sì dai! Mischiamo le notizie che fanno show e gli show che fanno notizia. (1 febbraio 2022)

Continua a leggere

Caro Televip: tutti i tweet di gennaio 2022

Stasera, nel primo giorno dell’anno, su Rai 1 ari-balla Bolle? Che balle!
Si scherza eh, si fa per iniziare l’anno televisivo 2022 con un sorriso. Ce ne fossero di programmi come #danzaconme (1 gennaio 2022)

#dedicato il daytime pomeridiano a basso costo della Rai 1 di Stefano Coletta. La conduttrice urlante Serena Autieri e il ridondante Gigi Marzullo ci hanno invitato a fare le cose “con il cuore”. Ci fosse il copyright la D’Urso sarebbe più ricca di Musk. (1 gennaio 2022)

#Incastrati Esordio convincente di Ficarra e Picone nella serialità su Netflix. Sei episodi da 33 minuti che viaggiano spediti ed invogliano al binge watching. La storia (aperta per la S2) funziona, sostenuta da una scrittura brillante e da un ottimo cast. (2 gennaio 2022)

Continua a leggere

Il Caro Televip 2019 è… il cast di Maledetti amici miei

Il Caro Televip 2019 è… il cast di Maledetti amici miei: Alessandro Haber, Rocco Papaleo, Sergio Rubini, Giovanni Veronesi, Max Tortora e Margherita Buy.
Protagonisti del miglior show dell’anno ma megaflop di ascolti su Rai 2, il cui pubblico preferisce Il Collegio e Stasera tutto è possibile. Esempio della tv di qualità che muore perché la maggioranza dei telespettatori non sa più cosa sia la tv di qualità.

Come sarà il blog carotelevip.net nel 2019

Cari lettori di Caro Televip,
tenere un blog sulla tv per hobby e pura passione, vuol dire soprattutto divertirsi nel curarlo. Come ho già scritto, negli ultimi 2/3 anni la programmazione televisiva e i suoi protagonisti, sono sempre meno interessanti da commentare e perfino da prendere in giro. Ma un blog come lo intendo io, ha anche l’obiettivo di raccontare la evoluzione, la stasi e la involuzione dell’oggetto del blog. Non facendo il blogger televisivo di professione, posso permettermi di continuare a scrivere cosa mi pare, quando mi pare, se mi pare. Mi riferisco alla scrittura dei post sul blog e non alla presenza “minuto per minuto” su Twitter e Instagram, ormai inevitabile e che inserisco anche nel blog nella logica del diario. Sì perché il blog di Caro Televip resta un diario, nello spirito dei blog delle origini.
Dunque, cosa troverete nel blog nel 2019?
– post/lettere, ma solo se significativi, nel bene e nel male, rispetto alla piatta routine dell’offerta televisiva attuale;
– raccolte dei live tweeting;
– postini (o piccoli post) con opinioni sintetiche sui televip ed i programmi che non meritano un approfondimento.
Un felice 2019 a tutti voi!
Akio