Forse Pier Silvio Berlusconi non lo sa ma Infinity ha trasmesso La grande bellezza prima di Canale 5

Caro vice presidente Mediaset Pier Silvio Berlusconi, nell’edizione del Tg5 delle ore 20 di lunedì scorso ti sei sparato la posa in qualità di co-produttore del film La grande bellezza che ha vinto l’Oscar (qui, al minuto 5 e 20 secondi). E’ stata la notizia di apertura del Tg5 di Clemente J. Minum anche se la Russia stava per invadere la Crimea. Subito dopo il servizio sulla cerimonia hollywoodiana e le dichiarazioni del regista Paolo Sorrentino e del protagonista Toni Servillo, sei arrivato tu, davanti alla solita lugubre libreria, pronto a rispondere a questa domanda dell’intervistatore: “Qual è stata la sua prima reazione?”.

Continua a leggere

Vincenzo Mollica spera che la giornata mondiale dei Puffi sia una trovata pubblicitaria provvisoria

Caro Vincenzo Mollica, nell’edizione delle ore 20 del Tg1 di sabato scorso ho assistito ad una rarità televisiva: una tua critica ferocissima. Te la sei presa con i Puffi. Sono inciampato nel Tg1 nel momento in cui un impeccabile Francesco Giorgino annunciava il tuo imperdibile servizio: “Dal 26 settembre arriva il secondo episodio dei Puffi in 3D e oggi le prime immagini del nuovo film, anche in occasione della giornata mondiale dei Puffi”. Ho capito subito che era uno di quei servizi con tanta ciccia cinematografica e, fin dalle prime battute del tuo testo giornalistico di accompagnamento, mi è stato chiaro che la critica non sarebbe stata zucchero e miele come tuo solito:

Continua a leggere

Estate tv 2013: la novità più interessante è laeffe

Caro direttore di laeffe Riccardo Chiattelli, ieri sera ho seguito il consiglio dello slogan con cui avete lanciato la rete ed ho contato fino a 50 prima di dire che in tv non c’era niente da vedere. A dire il vero sono arrivato sul canale 50 del digitale terrestre dopo aver tentato di vedere l’ultima puntata di Piazzapulita su La7 ma al termine del bel reportage di Francesca Nava da Istanbul non ce l’ho proprio fatta a seguire il dibattito con Veltroni, Mentana, Buttafuoco, Landini e Toscani. Su Rai 3 c’era la prima puntata della seconda edizione de Il Viaggio di Pippo Baudo ma, avendo parlato bene della prima edizione, non ho voluto rischiare una possibile delusione (anche se su twitter ne stavano parlando molto bene).

Continua a leggere

Il ritocchino estetico di Laura Chiatti? Ce lo racconta Anna Praderio, l’esperta di cinema del Tg5.

Cara Anna Praderio, ieri hai firmato un servizio su Il volto di un’altra, il film di Pappi Corsicato in concorso al Festival del Cinema di Roma. Il film parla dell’uso estremo della chirurgia estetica e non potevi fare a meno di incentrare il servizio sulla protagonista Laura Chiatti che ha da poco fatto un ritocchino chirurgico. Domanda di apertura del servizio: “Cosa pensi dell’ossessione per la chirurgia estetica?”. Prima risposta dell’attrice: “Beh, io mi sono ritoccata e non lo nascondo perché sarei ipocrita. Non sono assolutamente contro la chirurgia estetica. Sono contro l’abuso di tutte queste cose che poi in realtà ti illudono di potere arrivare ad una perfezione”. Accanto a voi c’è Alessandro Preziosi, l’altro protagonista del film, in attesa di rispondere alle tue domande sul film.

Continua a leggere

I buoni ascolti di Rai Movie però senza fare confronti

Caro direttore di Rai Gold (Rai Movie + Rai Premium) Roberto Nepote, l’estate sta premiando gli ascolti cinematografici e Rai Movie ha ottenuto per due volte in una settimana il suo record assoluto di ascolti in prima serata con il film “La sposa dell’Imperatore” ha realizzato il 3.04 di share con 578 mila telespettatori battendo il precedente miglior risultato di pochi giorni prima ottenuto con il film “Miracolo a Sant’Anna” avete realizzato il 2.94% di share. Nel primo comunicato stampa avete sottolineato di aver superato “per la seconda volta in 3 giorni, il canale generalista La7 che con il programma “Missione Natura” non è andata oltre il 2.54%. Ma il risultato complessivo della Direzione Rai Gold assume un rilievo ancora maggiore se Continua a leggere

Rai, ma quanti bei David di Donatello madama dorè

Caro direttore generale della Rai Lorenza Lei, la tua passione per il cinema l’ho capita al volo quando ti ho vista calcare il red carpet alla Mostra del Cinema di Venezia lo scorso anno (il post del vecchio blog lo ripubblico in coda a questo). Non vedete l’ora che il cinema co-prodotto dalla Rai vinca qualche premio per potervi scatenate nelle dichiarazioni ufficiali. Venerdì la Rai “ha portato a casa” ben 13 statuette e l’amministratore di Rai Cinema Paolo Del Brocco non sta più nella pelle: Continua a leggere