Ornella Vanoni a Porta a Porta contro l’imitazione di Virginia Raffaele a Sanremo: “La sua non è una imitazione, da lì nasce il fatto che sembro deficiente e anche ubriaca”

Cara Virginia Raffaele, ieri Ornella Vanoni è stata ospite di Bruno Vespa a Porta a Porta in occasione dell’uscita di un film che ha interpretato con Claudio Bisio e Renato Pozzetto.

E’ stata omaggiata con un filmato che ha ripercorso alcune delle tappe più significative della sua lunghissima carriera ma, visto che in Vespa l’animo da showman prevale su quello da anchorman, ha anche tirato fuori dal cilindro l’imitazione che hai fatto di lei al Festival di Sanremo poche settimane fa.

Continua a leggere

Barbara D’Urso difende il “cameraman” Roberto Cenci dal manager de Il Volo

Cara Barbara D’Urso, ieri hai dedicato la maggior parte della puntata di Pomeriggio 5 (su Canale 5) a celebrare il successo de Il Volo, i tre tenorini nati artisticamente nel programma Ti lascio una canzone di Rai 1 e che oggi, cresciuti e pasciuti, hanno vinto il Festival di Sanremo.

Sono pasciuti esclusivamente grazie ad una abilissima operazione di marketing che li ha esportati all’estero dove gli stereotipi italiani hanno successo.

Continua a leggere

Sanremo 2016: Carlo Conti ora può permettersi di fare il prezioso

Caro Carlo Conti, il grande successo del tuo primo Festival di Sanremo ti spiana la strada per la conduzione del secondo nel 2016. Il direttore di Rai 1 Giancarlo Leone si è detto pronto a proportelo anche se è a fine mandato.

Evidentemente questo tuo grande successo gli dà la sicurezza che non potrà non essere riconfermato dal nuovo CdA Rai. Tu però prendi tempo.

Continua a leggere

Un selfie con i Dear Jack arricchisce il curriculum di Giancarlo Leone: gli servirà quando, speriamo presto, lascerà la direzione di Rai1

Caro direttore di Rai 1 Giancarlo Leone, è con profonda delusione che registro l’assenza sul tuo profilo twitter di un selfie con Charlize Theron.

Non ne sono soddisfatto anche se l’anno scorso ti chiedevo di farti meno selfie e darci più qualità.

Continua a leggere

Sanremo 2015 calma piatta, Carlo Conti per dare una scossa si aggrappa ad Al Bano e Romina

Caro Carlo Conti, il problema di Sanremo 2015 non è che Sanremo è Sanremo ma che Carlo Conti è Carlo Conti. Persino le vecchie tavole del palcoscenico del Teatro Ariston avrebbero voluto una botta di vita diversa, che ne so, essere calcate da Chiara Galiazzo a piedi nudi tipo figlia dei fiori ed invece si sono ritrovate a sostenere Al Bano che faceva le flessioni come già aveva fatto su quel palco tornandoci per la prima volta da solo dopo l’addio a Romina.

Al Bano e Romina sono stati i fuochi d’artificio della prima serata del tuo primo Festival.

Continua a leggere

Che sarà, tutti cantano Sanremo: speriamo di no

Caro Carlo Conti, gli spot che fino ad oggi Rai 1 ha trasmesso per promuovere il Festival di Sanremo 2015, si basano sul semplice concetto che “Tutti cantano Sanremo”.

Per dimostrarcelo, un cast scelto di italiani comuni cantano in coro, La solitudine un successo di Laura Pausini presentato a Sanremo 1993, Perdere l’amore un successo di Massimo Ranieri presentato a Sanremo 1988 e Che sarà un successo di Josè Feliciano e dei Ricchi e Poveri presentato a Sanremo nel 1971.  Continua a leggere