La stagione tv autunno 2017, inverno-primavera 2018 in un tweet di Caro Televip

Annunci

Uno Mattina, la notizia della morte di Bibi Ballandi data in diretta a Milly Carlucci e le critiche sui siti e sui social network: il brutto corsivo di Franco Di Mare

Cara presidente della Rai Monica Maggioni, sui siti e sui social network è stato molto criticato il modo in cui la trasmissione Uno Mattina (15/2/18) ha scelto di dare a Milly Carlucci la notizia della morte del produttore televisivo Bibi Ballandi.

La conduttrice era ospite in studio per presentare la nuova edizione di Ballando con le stelle di cui Bibi Ballandi è stato il produttore. I conduttori Benedetta Rinaldi e Franco Di Mare ricevono dagli autori la notizia e la danno in questo modo a Milly Carlucci.

Continua a leggere

Come Uno Mattina ha dato a Milly Carlucci la notizia della morte di Bibi Ballandi: i tweet di Caro Televip

L’Isola dei famosi e il caso “canne”

Il postino (o piccolo post)

Sull’Isola dei famosi si fanno le canne? Eva Henger accusa Francesco Monte di aver fumato sigarette alla marijuana. Le canne non se le sarebbe fatte sull’Isola ma nella casa che li ha ospitati prima dell’inizio della trasmissione. Ok allora la produzione non c’entra. Quindi sta cosa delle canne è già passata in cavalleria perché le nomination sono più importanti. Mara Venier ha detto che non importa quello che hanno fatto prima di entrare all’Isola, peccato che l’accusa di Eva Henger è riferita alla vita nella casa nella settimana precedente all’inizio del programma quindi già “produzione tv”. Visto che nella prima puntata hanno anche mostrato pezzi registrati in quella casa e da quella casa si sono collegati prima di essere portati con l’elicottero sull’isola, se fosse vera l’accusa di Eva Henger ci sarebbe o no una violazione del regolamento?
Ma tanto è già tutto finito in burletta. Questa è la tv firmata Pier Silvio. E la conduttrice Alessia Marcuzzi che se l’è cavata dicendo “Io non ne so niente, io sono contro la droga. Che c’entra con la nomination! Non capisco!”. Io non capisco perché ti mandano ancora in onda!
Il caso “canne” ci ricorda che Simona Ventura ha saputo condurre l’Isola dei famosi assecondando il trash ma non facendo mai passare in cavalleria i messaggi negativi e condannandoli con energia, determinazione ed efficacia comunicativa.

C’è posta per te: sulle storie di corna, Maria De Filippi perde colpi

Cara Maria De Filippi, le storie di corna sono le uniche per cui vale la pena vedere il tuo C’è posta per te.

La situazione tipo, che rende imperdibile questo momento del tuo format sui sentimenti delle persone, è la seguente: lui/lei chiede perdono e supplica lui/lei di tornare insieme perché non può più vivere senza il suo unico e vero amore anche se l’ha tradito.

Continua a leggere

Non se ne può più dello spazio eccessivo concesso da Rai 2 all’oroscopo di Paolo Fox

Domenica In e Domenica Live: due tweet di Caro Televip

Accendo la tv e a Domenica In c’è Michele Zarrillo in versione Eric Clapton e mi dico “dai, un po’ di musica live pure se è Zarrillo va bene”. Poi è arrivata Benedetta Parodi ad intervistarlo e c’ho ripensato: “No, non va bene”.
Passo da Domenica In a Domenica Live e penso che Pier Silvio Berlusconi come editore di questi contenuti non avrà mai la mia comprensione e giustificazione. Non stimo un editore che, con la scusa della tv commerciale e degli ascolti, trasmette un programma del genere.

Camera Café, la sitcom che esalta i fannulloni aziendali, sarà una delle “novità” della Rai 2 di Ilaria Dallatana

il postino  (o piccolo post)

Camera Café è una delle novità annunciate con grande soddisfazione dalla direttrice di Rai 2 Ilaria Dallatana durante la presentazione dei palinsesti Rai. La “novità” è una nuova edizione di una sitcom lanciata da Italia 1 nel 2003 (5 stagioni). Camera Café è la sitcom che esalta i fannulloni aziendali che passano il tempo a fare scherzi e a mettere in mezzo i colleghi di lavoro ritenuti dei nerd. Il fatto che stavolta a trasmetterla sarà Rai 2, la rete Rai che più di tutte si vanta di aver fatto trasmissioni contro il bullismo, non la renderà meno sgradevole.