Pressing-Prima serata su Retequattro: un flop da cui si salva solo Monica Bertini.

Caro amministratore delegato Mediaset Pier Silvio Berlusconi, la stagione autunnale di Retequattro parte a fine agosto con l’esperimento Pressing-Prima serata, il programma che di solito propone gol e commenti al campionato di calcio in seconda serata su Italia 1.

Retequattro è ormai diventata una rete fatta di talkshow di attualità e politica in prima serata quindi hai pensato bene di metterci anche lo sport nella naturale collocazione domenicale e in diretta concorrenza con la Domenica Sportiva di Rai 2. È un esperimento per vedere se va altrimenti lo ridimensionerai riportandolo alle 23 su Italia 1. Gli ascolti della prima puntata sono stati disastrosi: 2.9% di share. Chissà, forse è stata la prima ed ultima puntata in prima serata su Retequattro. Cosa non ha funzionato? Quasi tutto. A cominciare dalla co-conduzione di Marco Callegari e Monica Bertini. O meglio, non ha funzionato Marco Callegari che ha un ritmo da palinsesto notturno. Sembra un pretino di campagna che dice la messa per le vecchiette alle 6 di mattina. Il suo momento più dinamico è quando appoggia il mento sulla mano e si mette ad ascoltare. Gli opinionisti fanno la differenza in negativo. Sandro Sabatini, il riccetto con il gel, è immotivatamente convinto di dire cose indispensabili e probabilmente non dorme la notte nella speranza di finire a Striscia la notizia visto che tira per la giacchetta Antonio Ricci: “Lo so che mi sto candidando ai nuovi mostri ma Dzeko è più forte di Lukaku”. Riccardo Trevisani, ex Sky Sport, uno che ad ogni intervento sembra voler prima di tutto specificare “io so’ io e voi…”. Franco Ordine dà al programma quel senso di “Prociesso di Bisgardi” di cui non si sente il bisogno. Fabrizio Biasin dà al programma quel senso di emittente locale di cui non si sente il bisogno. Massimo Mauro dà al programma quel senso di “ma ti rendi conto che mi pagano pure”, di cui non si sente il bisogno. Solo Monica Bertini si distingue per entusiasmo e voglia di dare ritmo al programma. È una conduttrice di razza e sa sporcarsi le mani quando il talk diventa più ruvido. Ma con quella palla al piede di Callegari non può fare la differenza. Caro amministratore delegato Mediaset Pier Silvio Berlusconi, ora sta a te decidere se è già il caso di fare il pollice verso oppure dare ancora qualche possibilità a questo programma che non rispetta il suo incalzante titolo. Chissà se anche tu come me ieri hai pensato a Pierluigi Pardo. Fossi in te, anziché fargli causa perché avrebbe rotto l’esclusiva con voi per fare le telecronache di DAZN, lo richiamerei per sostituire Massimo Callegari già da domenica prossima.

Mondiali Mediaset: i voti di Caro Televip

Acquisto dei diritti in esclusiva

È stata la migliore mossa di Pier Silvio Berlusconi da quando è vice presidente e amministratore delegato. Ascolti altissimi per tutte le dirette delle partite e relativo successo per la vendita degli spazi pubblicitari. Ed in più ha surclassato la Rai. Voto 10.

Continua a leggere

Monica Bertini passa a Mediaset Premium Sport: così Sky Sport dopo la Champions League perde anche una campionessa del giornalismo sportivo

Cara Monica Bertini, fa molto piacere leggere le tante congratulazioni degli addetti ai lavori e del pubblico per il tuo passaggio a Mediaset Premium Sport. Non so quali sono i motivi per cui in piena stagione televisiva sei passata da Sky Sport 24 a Mediaset Premium Sport.

Quello che so è che Sky, sempre così attenta a sottolineare di essere la numero uno nello sport, stavolta lascia questo ruolo alla concorrenza.

Continua a leggere

Se Sky senza Champions, in esclusiva su Mediaset Premium per 3 anni, affida una trasmissione sulla Serie B a Diletta Leotta anziché a Monica Bertini, ci sarà un perché

Caro direttore di Sky Sport Fabio Caressa, la notizia della conduzione di Sky Calcio Show affidata a Diletta Leotta era una bufala firmata da Renato Franco su corriere.it (in origine il pezzo dava la notizia per certa poi è diventata “ipotesi” con smentita) che così si è giustificato su twitter: “Succede che fonti affidabili (molto affidabili) vengano smentite dai fatti. Capita, è capitato e capiterà ancora”.

Non è una bufala invece la notizia che Diletta Leotta condurrà la principale trasmissione sulla Serie B di Sky Sport 24 insieme a Gianluca Di Marzio.

Continua a leggere

Sky Calcio Show: se, per sostituire Ilaria D’Amico, Sky sceglie Diletta Leotta anziché Monica Bertini, ci sarà un perché

Cara Monica Bertini, il giorno del tuo passaggio a Sky Sport, nel farti le congratulazioni, ti ho messo in difficoltà auspicando per te una luminosa carriera fino a sostituire un giorno Ilaria D’Amico a Sky Calcio Show. Tu, con eleganza e professionalità, hai risposto che “Ilaria non si tocca!” ma a quanto pare non è così visto che durante il periodo della gravidanza, Sky sarebbe intenzionata a sostituirla con Diletta Leotta (l’articolo di Renato Franco su corriere.it è stato modificato e la notizia prima data come tale poi è diventata “ipotesi”)  che per 5 anni ha letto le previsioni meteorologiche e da gennaio è stata promossa alla conduzione di Sky Sport. Continua a leggere

Il ritorno di Sportitalia e l’impresa impossibile di trovare l’erede di Monica Bertini

Cara Monica Bertini, ti farà piacere sapere che da lunedì 2 giugno 2014 riprenderanno le trasmissioni di Sportitalia sul canale 153 del digitale terrestre. L’editore Tarak Ben Ammar torna a rilevare l’emittente insieme all’imprenditore Naguib Onsi Sawiris dopo la chiusura dello scorso ottobre. Tu che eri uno dei volti di punta di Sportitalia nel frattempo hai trovato posto a Sky Sport come da me auspicato.

Michele Criscitiello era l’anima di quella Sportitalia e stavolta lo sarà ancora di più: direttore e responsabile di contenuti, acquisizione diritti e licenziatario del marchio.

Continua a leggere

Monica Bertini passa a Sky: le congratulazioni di Caro Televip che ne parla bene da maggio 2013

Cara Monica Bertini, ho letto con piacere il tuo tweet di gioia per la nuova avventura professionale che stai per affrontare: “Ora finalmente posso dirlo…SKY!”. La notizia ha fatto piacere anche ai tuoi colleghi e concittadini della Gazzetta di Parma. Io te l’avevo predetto mettendoti anche un po’ in difficoltà per la mia irriverenza nei confronti di Ilaria D’Amico.

Suppongo che a Sky Sport ti occuperai del campionato di calcio di Serie B di cui sei molto esperta e competente. Sono certo che una grande testata come Sky Sport saprà valorizzare al meglio le qualità professionali che mi hanno fatto scrivere questi tre post:

A Sportitalia è iniziata la lunga stagione dei talkshow sul calciomercato, con la novità Monica Bertini.

A Monica Bertini consiglio di non andare in vacanza e di passare tutta l’estate negli studi di Sportitalia.

Bentornata Monica Bertini con Domenica Goal e A Tutta B su Sport Uno

Cara Monica Bertini, congratulazioni a te e buona visione ai telespettatori di Sky Sport.

Bentornata Monica Bertini con Domenica Goal e A Tutta B su Sport Uno

Cara Monica Bertini, mi fa davvero piacere vederti di nuovo in video su Sport Uno (canale 60 digitale terrestre), uno dei tre canali nati dalle ceneri dei tre canali di Sportitalia. La nuova proprietà (il gruppo LT Multimedia) non poteva non ripartire da una delle conduttrici più amate e competenti di Sportitalia. I problemi relativi al passaggio dalla vecchia alla nuova proprietà non sono del tutto risolti. Molti giornalisti e tecnici sono ancora in attesa di collocazione. Vi siete temporaneamente trasferiti negli studi romani di LT Multimedia e fin dalle prime ore di messa in onda si capisce che la spending review è il primo obiettivo del nuovo editore. Lo studiolo da cui conduci A Tutta B ne è un tristissimo esempio.

Continua a leggere

A Monica Bertini consiglio di non andare in vacanza e di passare tutta l’estate negli studi di Sportitalia

Cara Monica Bertini, prevedo un’estate di super lavoro per i reparti sartoria, trucco e parrucco di Sportitalia. Da quando seguo Aspettando Calciomercato nella fascia da te condotta (delle ore 19 alle 21), in ogni puntata hai sfoggiato dei look curatissimi. Ieri avevi un look da vestale, molto indicato per la sacralità pagana con cui affrontate le discussioni sulle compravendite calcistiche. Il lavoro più impegnativo è toccato al parrucchiere che ha dovuto raccogliere la tua foltissima chioma nera in un sofisticato, quanto voluminoso, chignon.

Continua a leggere