Se Sky senza Champions, in esclusiva su Mediaset Premium per 3 anni, affida una trasmissione sulla Serie B a Diletta Leotta anziché a Monica Bertini, ci sarà un perché

Caro direttore di Sky Sport Fabio Caressa, la notizia della conduzione di Sky Calcio Show affidata a Diletta Leotta era una bufala firmata da Renato Franco su corriere.it (in origine il pezzo dava la notizia per certa poi è diventata “ipotesi” con smentita) che così si è giustificato su twitter: “Succede che fonti affidabili (molto affidabili) vengano smentite dai fatti. Capita, è capitato e capiterà ancora”.

Non è una bufala invece la notizia che Diletta Leotta condurrà la principale trasmissione sulla Serie B di Sky Sport 24 insieme a Gianluca Di Marzio.

Continua a leggere

Annunci

Finale Champions con Sandro Piccinini: i tweet di Caro Televip

Piccinini “Sta funzionando l’asse Messi-Neymar”. Ma dai? Davvero? Manco fossero Messi e Neymar! Mediaset telecronaca da LegaPro

Piccinini un calcio d’angolo battuto all’altezza del dischetto del rigore è un “Che schema!”. Mediaset telecronaca da playstation

Piccinini ‘È una via di mezzo tra un tiro e un cross ma non è né l’uno né l’altro” come una via di mezzo tra un telecronista e un battutaro

Continua a leggere

Lo stile delle telecronache calcistiche di Sandro Piccinini tra teoria e pratica

Caro Sandro Piccinini, ad un esperto di comunicazione e di giornalismo come te basterebbero 5 minuti di ascolto di una tua telecronaca per sentenziare che il tuo stile è invecchiato ed è talmente scontato e ripetitivo da risultare inascoltabile.

Evidentemente non riesci a trovare quei 5 minuti di tempo per riascoltarti altrimenti ti destineresti, da solo, ad altro incarico nell’ambito della redazione di Sport Mediaset.

Continua a leggere

Sandro Piccinini e la convivenza con il piccolo shock causato da un vecchio fuori onda di Striscia la notizia

Caro Sandro Piccinini, un grande esperto di calcio internazionale come te si deve essere reso conto subito che ieri la Juventus non aveva alcuna possibilità di ribaltare il risultato di 2 a 0 subito all’andata dei quarti di finale di Champions League sul campo del Bayern di Monaco. Se, come immagino, lo avevi capito, non lo hai dato ad intendere, anzi, hai alimentato la speranza dei tifosi juventini. Un po’ perché non è che potevi svendere la merce che stavi dando ai telespettatori dicendo che la rimonta era impossibile e che il Bayern, anche quando la Juventus ha giocato bene, l’ha tenuta sotto controllo. E un po’ perché un telecronista non può rischiare che i tifosi lo prendano sott’occhio.

Continua a leggere