Nemico Pubblico Live: il successo della prima stagione non ha giovato alla seconda

Caro Giorgio Montanini, sono tra quelli a cui la prima stagione di  Nemico Pubblico Live è piaciuta ed ho accolto con piacere l’annuncio del tuo ritorno per una seconda stagione anche se le anticipazioni dell’Ufficio Stampa Rai mi hanno fatto venire qualche perplessità [pdf NewsRai del 30/4/15] legate soprattutto all’allungamento della trasmissione da 25 a 45 minuti e al mantenimento delle candid camera.

Perplessità che ahimè si sono trasformate in vera e propria delusione dopo la prima puntata andata in onda ieri (la domenica su Rai 3 alle ore 23.45).

Continua a leggere

Editto bulgaro bis pubblicato da Il Fatto Quotidiano: lo scambio di tweet tra Andrea Salerno (autore di Parla con me) e Akio di Caro Televip

Caro Andrea Salerno, Il Fatto Quotidiano oggi pubblica in prima, seconda e terza pagina uno scoop intitolato “L’editto bulgaro 2.0. Blocchiamo gli otto programmi anti-B”, con articoli di Antonello Caporale, Carlo Tecce, Marco Travaglio e Antonio Massari.

Lo scoop consiste nella pubblicazione di una lettera che sarebbe stata scritta il 25 agosto 2010 dal consigliere di amministrazione Rai Antonio Verro e indirizzata all’allora presidente del Consiglio Silvio Berlusconi contenente, scrive Il Fatto, “un piano per sabotare otto programmi televisivi antigovernativi del servizio pubblico”.

Continua a leggere

Confido che A sua immagine saprà spiegarci la frase e il gesto del pugno di Papa Francesco

Cara Lorena Bianchetti, devi prepararti sul tema del giorno che vede protagonista Papa Francesco: “la frase e il gesto del pugno”.

Solo tu che da quest’anno puoi contare su ben due spazi su Rai1 per la trasmissione religiosa A sua immagine (il sabato alle 17.30 e la domenica alle 10.30), puoi spiegare compiutamente quelle parole che Papa Francesco ha detto nella  conferenza stampa che ha tenuto sul volo che lo portava nello Sri Lanka e nelle Filippine.

Continua a leggere

Tweet. La tv con cui è cresciuto il premier Matteo Renzi…

Ma quale satira, Crozza alimenta l’ immagine simpatia di Renzi che il suo elettorato predilige: quella del protagonista di un film dei Vanzina

Caro Maurizio Crozza, il presidente del consiglio e segretario Pd Matteo Renzi è convinto di aver preso il 40,8% dei voti alle elezioni europee da parte degli italiani che vogliono il cambiamento.

Secondo me ha preso il 15,8% di voti, ovvero la differenza con il 25% preso da Bersani alle politiche, ed a votarlo sono stati gli italiani che si vogliono divertire affossando la sinistra con un cavallo di troia giovane e spiritoso all’altezza di Berlusconi che, troppo concentrato sulle cene eleganti, non è riuscito nella missione possibile.

Continua a leggere