La spenta Alessia Marcuzzi dell’Isola dei famosi alimenta le speranze dei nostalgici di una Simona Ventura che non c’è più

Cara Simona Ventura, ieri sera sei stata ospite di Daria Bignardi a Le invasioni barbariche (su La7 il mercoledì alle 21.15) alimentando così le speranze dei tuoi fan che hanno una grande nostalgia di rivederti condurre un programma di successo in prima serata. A dare impulso a questa ondata nostalgica ha contribuito il ritorno dell’Isola dei Famosi (su Canale 5, il lunedì alle 21.30, perché Striscia la notizia si allunga per sfruttare la scia della Marcuzzi e provare a fare i numeri contro Affari tuoi di Rai 1. Boh e pure mah).

Succede che l’Isola va alla grande sfiorando il 27% di share ma la conduttrice Marcuzzi non convince e sui social e sul web fiorisce l’esercito dei tuoi nostalgici; non solo i fan.

Continua a leggere

La prima Isola dei Famosi dell’editore di contenuti pregiati Pier Silvio Berlusconi

Caro vice presidente Mediaset Pier Silvio Berlusconi, i numeri della prima puntata dell’Isola dei famosi trasmessa da Canale 5 dicono che da imprenditore puoi essere soddisfatto della tua impresa: 5milioni e 500mila telespettatori (27% di share).


Ma dentro di te batte anche il cuore dell’ imprenditore che ogni volta che fa una dichiarazione pubblica, sottolinea la attenzione della sua impresa ai “contenuti pregiati”. Ed è al tuo cuore di editore di contenuti pregiati che parlo.

Continua a leggere

Salvate la prima Isola dei famosi di Canale 5 dalla conduzione di Alessia Marcuzzi

Caro vice presidente Mediaset Pier Silvio Berlusconi, la prima puntata della prima edizione dell’Isola dei Famosi targata (cit. Simona Ventura) Canale 5, è finita ancor prima di cominciare.

Il maltempo ha reso impossibile la realizzazione di una delle fasi essenziali del format: l’arrivo in elicottero dei naufraghi, il tuffo dal velivolo e la faticosa nuotata salvifica verso l’ambita spiaggia dorata.

Continua a leggere

Alessia Marcuzzi ha molto più futuro come fashion blogger che come conduttrice televisiva

Cara Alessia Marcuzzi, per me non guardare nemmeno un minuto del Grande fratello 13 è stato facilissimo. Il mio disinteresse totale per il padre di tutti i reality ormai è diventato fisiologico. Per me sapere che ancora va in onda il Grande fratello è come sapere che ancora va in onda Barbara D’Urso: me ne infischio. Leggo una anticipazione di Hit di Tv Blog secondo cui la media del 18/19 % di share che finora avete raggiunto, consentirà al Grande Fratello di avere una quattordicesima edizione.


Non mi meraviglia. Mediaset spende tutti i soldi per i programmi di Maria De Filippi e il resto del palinsesto lo fa con le briciole di budget.

Continua a leggere

Alessia Marcuzzi a Studio 5: ingresso da grande star e uscita da grande sorella

Cara Alessia Marcuzzi, far parte della storia di una emittente televisiva come Canale 5 non è da tutti e non dovrebbe essere nemmeno da te visto che la quasi totalità degli spezzoni filmati trasmessi ieri da Studio 5 riguardano le trasmissioni che hai fatto per Italia 1. Canale 5 celebra la propria storia con un rigore storiografico da far rabbrividire anche il telespettatore meno interessato. Eppure Alfonso Signorini ti ha ricevuto in studio come se fossi la Raffaella Carrà di Canale 5 spostandosi dal centro dello studio per farti tributare dal pubblico un applauso da grande star. Poi però è iniziata la celebrazione dei tuoi trascorsi artistici che, nelle intenzioni degli autori di Studio 5, dovrebbero rappresentare la sintesi del tuo contributo ai trent’anni della rete denominata Canale 5.

Continua a leggere

Ma quale Ilary, per far resuscitare il Grande Fratello ci vuole Belen

Cara Alessia Marcuzzi, vederti solo negli spot col bifidus ti restituisce una dimensione casalinga più concreta rispetto a quella di padrona di casa del Grande Fratello 12. In un solo vasetto dello yogurt che pubblicizzi c’è molta più sostanza che in 9 mesi di Grande Fratello (ed ha anche una funzione socialmente più utile). E’ stata una stagione televisiva difficile per te. Ti eri preparata a guidare quella che credevi essere la solita formula 1 della tv generalista e invece ti sei ritrovata a lottare per la seconda fila. Ora si fanno insistenti le voci che vorrebbero mettere in discussione il pilota anziché il costruttore, la macchina, gli ingegneri ed i meccanici. Si parla di una tua sostituzione alla guida del Grande Fratello 13. Continua a leggere

C’è muffa-fuffa nella casa del Grande fratello 12

Cara Alessia Marcuzzi, se l’Isola dei famosi non fa ridere i suoi concorrenti a causa dei morsi della fame che li attanagliano, il Grande fratello fa piangere i suoi concorrenti per le solite storie di corna. Domenica sera, il tuo ingresso in studio ha calamitato la mia attenzione. Indossavi una tunica minigonnata salmonata che mi ha immobilizzato davanti a Canale 5 nell’incertezza di chiedermi se considerarla un abito da vestale o una vestaglia da camera. Il tempo di rispondere a questa domanda e sono finito nella rete della storia con cui hai aperto la serata: una storia di corna. O meglio, la solita storia di corna di cui il Grande fratello si ciba da anni. Eppure sentivo che quella storia di corna aveva qualcosa di diverso e il presentimento si è rivelato attendibile. Continua a leggere

Jersey Shore e la nobile arte della tragedia

Cara Alessia Marcuzzi, mentre tu ti affanni a far diventare dei personaggi temporanei i concorrenti del Grande Fratello 12, Mtv Italia manda in onda Jersey Shore, il reality tamarro che i personaggi li ha già creati ed affermati a livello internazionale. Il confronto è impietoso nei confronti dei concorrenti del GF: i tamarri di Jersey Shore sono molto più interessanti. L’esperimento di Jersey Shore sia dal punto di vista sociologico che dal punto di vista televisivo è molto più completo di una qualsiasi edizione del Grande Fratello per un motivo semplicissimo: i tamarri sono sempre gli stessi dalla prima edizione. Continua a leggere