Stagione tv 2018/19: il primo confronto tra La vita in diretta di Rai 1 e Pomeriggio 5 di Canale 5, nel live tweeting di Caro Televip

View this post on Instagram

Primo confronto stagione tv 18/19 tra #lavitaindiretta (VID) e #Pomeriggio5 (P5). VID anteprima autocelebrativa manco fosse un programma che ha vinto il Pulitzer. Per non parlare della videostoria dei conduttori Fialdini e Timperi. Che errore esaltarsi prima di aver dimostrato di essere all'altezza della D'Urso. Barbara Di Palma nel portabagli dell'auto della proprietaria di un terreno confinante con quello dove si è tenuto il matrimonio dei Ferragnez se qualcuno aveva ancora qualche dubbio ora guarderà di sicuro Pomeriggio 5 (P5) con la D'Urso. Non fatevi distrarre dal tanto colore in studio: l'ingrediente principale di VID è e sarà sempre la cronaca nerissima. La D'Urso fa un mega promo di lancio con tutti "i temi" di cui parlerà P5 con in mano due caffettiere. Poca cronaca nera, tante "esclusive" tra vippame e gossip, una finestra su un sopravvissuto del crollo del ponte di Genova. Su VID dopo gli stupri siamo alla ricostruzione di un omicidio di un anno fa mentre P5 parte con i Ferragnez una piccola finestra di cronaca e la diretta da Genova per le storie sul crollo del ponte. Scelta azzeccatissima. Ora anche la D'Urso si butta sulla cronaca ma intanto ha ristabilito il contatto con il suo pubblico che ha "attizzato" con Serena Grandi, Eva Henger, Gaspare, due del GFVip e i Ferragnez. Vincerà facilmente la sfida degli ascolti. Dopo un mega blocco di cronaca nera VID tira fuori il jolly per far addormentare il pubblico: l'intervista di Tiberio Timperi a Maurizio Costanzo. Ronf! Ronf! Ronf! Intanto a P5 le immagini dei Ferragnez. La scenografia di VID è coloratissima e disturba davvero troppo l'inquadratura delle persone: è una specie di "trova le differenze" della Settimana Enigmistica. Un mix visivo sconclusionato e fastidioso, è pesantissima nei colori e nella grafica. Intanto dalla D'Urso, Eva Henger che ha abortito e la figlia che ha un nuovo fidanzato sposato. In conclusione, niente di nuovo sotto il buio di questa brutta tv del pomeriggio. Si scorneranno per fare gli ascolti e basta. Nessuna voglia di dare al pubblico qualcosa di nuovo, di originale, di significativo, (di intelligente, ha aggiunto la mia lettrice @Fiammy71). #Rai1 #Canale5

A post shared by @ akiocarotelevip on

Annunci

Barbara D’Urso sempre più determinata a vincere la sfida degli ascolti: Rai 1 non ha scampo

Caro vice presidente e amministratore delegato Mediaset Pier Silvio Berlusconi, stai sereno, Barbara D’Urso è tornata dalle vacanze estive più motivata che mai a demolire negli ascolti i pomeriggi di Rai 1 che la sfiderà dal lunedì al venerdi con la nuova coppia Francesca Fialdini e Marco Liorni alla conduzione de La vita in diretta e la domenica con Cristina Parodi e Claudio Lippi conduttori di Domenica In.

La D’Urso ha condotto oggi la prima puntata di Pomeriggio Cinque con una determinazione che mi fa pensare che Rai 1 non avrà scampo anche nella stagione tv 2017/2018.

Continua a leggere

Mediaset: un’altra stagione da ricordare per quanto è stata brutta

Caro vice presidente e amministratore delegato Mediaset Pier Silvio Berlusconi, sparare sulla bassa qualità e sulla scarsa varietà della programmazione delle reti Mediaset è un esercizio banalmente inutile ma qualcuno deve pur farlo.

Una stagione iniziata con il Grande Fratello Vip che è andato oltre ogni mia peggiore previsione.

Continua a leggere

Cronaca nera in tv: Fiorello rilancia il tema e retwitta anche un post di Caro Televip

Ieri Rosario Fiorello, dalla sua Edicola Fiore web edition, ha rilanciato con forza il tema “cronaca nera in tv”. Condivido la soddisfazione, per un retweet di Rosario Fiorello, con Giovanna Gallo da cui ho preso spunto per scrivere quel post lo scorso anno e le cui preoccupazioni di mamma sono parte sostanziale del post. E un grazie anche a Mariano Sabatini che ha scritto molto sul tema “cronaca nera in tv” e che ieri in un suo tweet ha scritto “Sono lieto che anche @Fiorello si sia accorto della sovrabbondanza di#cronacaccianera in Tv” linkando la notizia Ansa e dandomi cosi lo spunto per scrivere a Fiorello riproponendo il mio post. Le belle soddisfazioni di fare blogging: trattare temi che in questo modo gli altri non trattano.