Nadia Toffa, la conduttrice di Open Space di Italia 1 che fa le domande piegando il busto in avanti e che dice “Faccio la giornalista ma come lavoro. Non ho il titolo”

Cara Nadia Toffa, quando Italia 1 annuncia un nuovo talk show generazionale comincio a ridere fino a quando non vedo i primi dieci minuti della prima puntata dopodiché comincio a ridere a crepapelle con i lacrimoni agli occhi come è puntualmente avvenuto con il tuo nuovo programma Open Space (la domenica in prima serata su Italia 1).

Il merito in questo caso è tutto tuo perché dal resto del programma non mi aspettavo alcuna novità visto che è una specie di Zecchino D’Oro delle Iene in cui delle giovani aspiranti Iene pongono delle domande fatte dalla rete al personaggio del momento sul tema della settimana. Non è così che la tv generalista uscirà dalla crisi di idee e diventerà moderna.

Continua a leggere

Annunci

Il giornalista Vittorio Feltri dà un 4 in pagella alla giornalista Milena Gabanelli

Cara Milena Gabanelli, il 4 in pagella che ti ha rifilato Vittorio Feltri nel suo libro Buoni e cattivi (scritto con Stefano Lorenzetto per Marsilio editore) è un giudizio molto più pesante dal punto di vista qualitativo che quantitativo perché è argomentato con una serie di opinioni non proprio lusinghiere sul tuo modo di fare giornalismo televisivo. Nel libro, Feltri compila le sue pagelle e dà il voto ai personaggi conosciuti in 50 anni di giornalismo e tu ti sei guadagnata la citazione a causa dell’inchiesta di Report dedicata al quotidiano Libero, quando lui ne era il direttore.

Scrive Vittorio Feltri:

Continua a leggere

Il caso Tosi-Ranucci-Report. La Gabanelli: “Non abbiamo mai pagato un informatore e mai lo pagheremo”. Cara Milena, io ti credo. Però che brutta quell’ inforchettata nel video di Libero Tv.

Cara Milena Gabanelli, in tanti anni di onorata carriera hai dovuto difenderti spesso da critiche e accuse da parte di chi è stato al centro delle inchieste di Report, la importante trasmissione giornalistica di Rai 3. Stavolta è il sindaco leghista di Verona Flavio Tosi che, ancor prima che la vostra inchiesta su di lui vada in onda, ha denunciato per diffamazione il giornalista di Report Sigfrido Ranucci. Sabato mattina mi ha fatto una certa impressione leggere un articolo sul quotidiano Libero, così intitolato:

L’ombra della macchina del fango. “Report mi ha offerto soldi per sputtanare Tosi”. Un giornalista Rai viene registrato mentre promette soldi a un militante: voleva ottenere un presunto video hard col sindaco. Che denuncia tutto in procura. La Gabanelli: stavamo verificando una notizia. (da Libero, 22/2/14 articolo firmato da Matteo Pandini).

Continua a leggere