Il caso Tosi-Ranucci-Report. La Gabanelli: “Non abbiamo mai pagato un informatore e mai lo pagheremo”. Cara Milena, io ti credo. Però che brutta quell’ inforchettata nel video di Libero Tv.

Cara Milena Gabanelli, in tanti anni di onorata carriera hai dovuto difenderti spesso da critiche e accuse da parte di chi è stato al centro delle inchieste di Report, la importante trasmissione giornalistica di Rai 3. Stavolta è il sindaco leghista di Verona Flavio Tosi che, ancor prima che la vostra inchiesta su di lui vada in onda, ha denunciato per diffamazione il giornalista di Report Sigfrido Ranucci. Sabato mattina mi ha fatto una certa impressione leggere un articolo sul quotidiano Libero, così intitolato:

L’ombra della macchina del fango. “Report mi ha offerto soldi per sputtanare Tosi”. Un giornalista Rai viene registrato mentre promette soldi a un militante: voleva ottenere un presunto video hard col sindaco. Che denuncia tutto in procura. La Gabanelli: stavamo verificando una notizia. (da Libero, 22/2/14 articolo firmato da Matteo Pandini).

Cara Milena Gabanelli, la prima cosa che ho pensato prima di leggere l’articolo è stata: “Libero è il giornale di proprietà del gruppo Angelucci, bersaglio di una celeberrima inchiesta di Report sulla sanità, quindi non gli pare vero di cogliere Report in fallo”. Poi però leggendo l’articolo che spiega come e perché il giornalista di Report Sigfrido Ranucci ha contattato la sua fonte, mi son concentrato sul taglio che Libero ha dato alla notizia e sul video di documentazione del pezzo che ha pubblicato Libero Tv. Devo dirti che non mi ha fatto una bella impressione. Il giornalista di Report Sigfrido Ranucci è in un ristorante con due persone e, tra una forchettata di spaghetti ed un sorso di vino rosso, racconta all’interlocutore tutte le accuse scottanti (alcune molto gravi e che spiegano il perché della querela da parte di Tosi) che ha raccolto e documentato con foto e video su quello che chiama “il sistema Tosi”. Poi spiega alla fonte le modalità secondo cui Report pagherebbe per avere un filmato compromettente sul sindaco leghista di Verona Flavio Tosi. Cara Milena Gabanelli, il sindaco Flavio Tosi e il giornalista di Report Sigfrido Ranucci se la vedranno in tribunale. In quanto a te per il momento ti sei limitata a dichiarare:

“Ho piena fiducia in Sigfrido Ranucci. In 17 anni di Report non abbiamo mai pagato un informatore e mai lo pagheremo. Ci è stato proposto un video nel quale si parla di appalti pubblici, e che in passato sarebbe stato oggetto di ricatto. Per questo video ci sono stati chiesti dei soldi. Si è fatto intendere, come normalmente avviene in questi casi, una eventuale disponibilità, al solo fine di poter vedere i contenuti di questa registrazione. Non è la prima volta che ci succede. Non ci interessano storie hard su Tosi, ma solo questioni di interesse pubblico. Continueremo a lavorare alla puntata” (da corrieredelveneto.corriere.it del 21/2/14).

Cara Milena Gabanelli, per quello che può valere io ti credo, e nello stesso tempo faccio i complimenti a Ranucci per la sua recitazione perché guardando il video di Libero Tv ti devo confessare che io nei panni della “fonte” avrei creduto davvero che lo volesse comprare il video su Tosi. Il modo in cui Ranucci “ha fatto intendere una eventuale disponibilità” (come dici tu) a voler comprare il video “al solo fine di poter vedere i contenuti”, è stato molto realistico. Eccolo al minuto 5 e 25 sec che dice “Per quello che riguarda il compenso ho portato dei moduli che vanno riempiti, ovviamente non vanno messi i nomi vostri, cioè possiamo trovare delle persone o società che ci vendono del materiale grezzo, che non è quello…”. E poi, al minuto 5 e 52 sec, ecco che la fonte gli chiede “Ma paga la Rai?” e Ranucci risponde “Paga la Rai, per forza!”. Cara Milena Gabanelli, che interpretazione spettacolare! Soprattutto quando il giornalista di Report Sigfrido Ranucci inforchetta gli spaghetti; sembra “Bombolo” nei film de “Er Monnezza”. Un vero giornalista affamato di scoop.

Annunci

2 risposte a "Il caso Tosi-Ranucci-Report. La Gabanelli: “Non abbiamo mai pagato un informatore e mai lo pagheremo”. Cara Milena, io ti credo. Però che brutta quell’ inforchettata nel video di Libero Tv."

  1. akio 25 febbraio 2014 / 08:01

    ciao margaret, eccomi! certo che ti rispondo. il sabato e la domenica stacco con il blog…

  2. margaret collina 25 febbraio 2014 / 06:50

    Peccato che tu non mi abbia nemmeno risposto.
    Comunque io la Gabanelli l’ho conosciuta….beh..mah..ehhhhhh

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.