Lo scontro-incontro tra Donald Trump e Megyn Kelly durante le elezioni presidenziali Usa 2016: tutti i post di Caro Televip in un PDF scaricabile

Cari lettori di Caro Televip,

uno dei temi che ho approfondito quest’anno, dedicandogli cinque post, è stato “lo scontro-incontro” tra la giornalista di Fox News Megyn Kelly e il candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti Donald Trump. Con l’elezione di Trump chiudo il cerchio in [ un documento pdf ]. E’ così che mi piace fare il blogger tv, cercando di dare un punto di vista originale anche su temi apparentemente lontani dall’universo televisivo italiano (9/11/16).

Akio

Donald Trump è Presidente degli Stati Uniti: non mi meraviglierei se la prima intervista dallo studio ovale la concedesse a Megyn Kelly

Cara Megyn Kelly di Fox News, se c’è una giornalista che esce in trionfo dalle elezioni presidenziali americane 2016 quella sei tu. Sei tu la giornalista che è stata attaccata dal candidato presidente Donald Trump perché durante il primo dibattito tv repubblicano del 6 agosto 2015 gli chiedesti conto delle frasi sessiste da lui usate.

Sei tu la giornalista che per quello è diventata l’icona del giornalismo che non abbassa la testa. Sei tu la giornalista che si è sciolta in un tenero sorriso quando Donald Trump ha deciso di citarti nella notte della vittoria nella tappa del Michigan delle primarie repubblicane.

Continua a leggere

Megyn Kelly ha intervistato Donald Trump e il giornalismo Usa ne esce molto male

Cara Megyn Kelly di Fox News, martedì 17 maggio 2016 è stato il giorno dell’attesissimo faccia a faccia tra te ed il candidato repubblicano alle elezioni presidenziali Usa. Un faccia a faccia tanto atteso quanto deludente.

Ci si aspettava una intervista storica da parte della giornalista che per prima lo aveva inchiodato con domande sulle sue frasi sulle donne e invece abbiamo assistito ad un minuetto smielato tra una giornalista principalmente concentrata a completare il ciclo della propria auto-promozione.

Continua a leggere

Megyn Kelly nella tana del lupo Donald Trump: come far crescere l’attesa per un’intervista sbanca audience

Cara Megyn Kelly di Fox News, lo scongelamento dei freddissimi rapporti tra te ed il candidato alle primarie repubblicane Donald Trump era iniziato quando lui ti ha citato in diretta facendoti fare una bella risata.

Sono sempre più lontani i tempi in cui lo facevi infuriare. Ora ti riceve nella sua tana dorata, la Trump Tower sulla Quinta Strada a New York.

Continua a leggere

Donald Trump ha finalmente fatto sorridere Megyn Kelly, speriamo per l’ultima volta

Cara Megyn Kelly di Fox News, finalmente Donald Trump una risata te l’ha fatta fare. Preso dall’entusiasmo per l’ennesima vittoria (in Michigan) nella lunga campagna per diventare il candidato repubblicano alle presidenziali Usa 2016, durante la conferenza stampa in diretta si è rivolto direttamente a te puntando il dito verso la telecamera: 

“It was actually amazing, I was impressed. … Even Megyn Kelly said, Donald Trump really did well tonight… “Thank you, Megyn. Thank you”.  

Tu eri in diretta nello studio di Fox News e la regia ha prontamente staccato su te che ti facevi una ampia quanto spontanea risata per la citazione.

E’ stato un momento di grande televisione per gli appassionati del giornalismo televisivo all’americana tipo The Newsroom di Aaron Sorkin fatto anche di storie come quella dei tuoi scontri con Trump.

Continua a leggere

Aspettando una Megyn Kelly italiana che faccia infuriare Matteo Renzi, mi godo l’originale che ha fatto infuriare Donald Trump

Cara Megyn Kelly di Fox News, il candidato alle presidenziali Usa Donald Trump ha mantenuto la promessa di non presentarsi all’ultimo dibattito televisivo delle primarie repubblicane trasmesso ieri da Fox News

Non ha partecipato perché tra gli intervistatori c’eri tu, la giornalista che durante il primo dibattito tv repubblicano del 6 agosto 2015 gli chiese conto delle aggettivazioni sessiste da lui usate:

“Lei ha chiamato le donne che non le piacciono.. maiali grassi, cagne, sciatte, animali disgustosi…”.

Continua a leggere