Palinsesti La7 stagione 2018/19

Il solito bla bla bla dalle 7 a mezzanotte, con le solite facce, i soliti limiti di contenuti e format. Ma pieni di applausi in studio e tante, tantissime, interruzioni pubblicitarie. Se questo è un altro modo di fare tv, caro direttore di La7 Andrea Salerno.

Annunci

Vuoi scommettere? Un unico pregio: riporta uno show nella prima serata di Canale 5 dominata dai reality

Metto su Vuoi Scommettere nel momento in cui arriva l’ospite “che non va da nessuna parte”, ci dice la urlante conduttrice Michelle Hunziker. È la giornalista Silvia Toffanin: scommettiamo che è la compagna dell’ad Mediaset Pier Silvio Berlusconi? Intanto “l’ospite” Maria De Filippi fa la conduttrice e Michelle Hunziker rosica: “Brava Maria! Stai qui tutte le puntate”. Lo spettacolo ridicolo degli ospiti che fanno la prova degli addominali non è più ridicolo di Maria De Filippi che dà le indicazioni a Michelle Hunziker su come muoversi in studio e su come condurre. Praticamente le scommesse sono una parentesi tra le chiacchiere degli ospiti, il caos in studio e la De Filippi che fa la maestrina con tutti su tutto.
Unico pregio del programma è che riporta nella prima serata di Canale 5 uno show, seppure scarso, ma che è comunque meglio delle prime serate con i reality.

Mario Monti chiede di non ricevere applausi durante l’intervista a Piazzapulita: applausi per lui

Finalmente! Un ospite di un talkshow di La7, Piazzapulita,
che chiede al conduttore di non ricevere applausi durante l’intervista. Mario Monti lo ha chiesto a Corrado Formigli che ha acconsentito anche se ha masticato amaro “vuole una intervista in loden”, perché è una critica vera e propria a quella che è una brutta caratteristica del suo come di molti altri talkshow di attualità politica di La7. Incredibile! Piazzapulita senza applausi sembra un programma di approfondimento. Caro Andrea Salerno, non è che ti andrebbe di lasciare il posto di direttore al professore!

I limiti di Francesca Fialdini in questa intervista a Laura Morante: ma quanto ha rosicato?

Laura Morante è una delle mie attrici preferite ma dopo questa intervista a #LaVitaInDiretta entra nel Pantheon dei miei miti. Nulla più di questa intervista mostra i limiti di Francesca Fialdini. Non ha saputo cambiare registro quando ha visto che l'ospite non apprezzava il taglio dell'intervista con domande talmente banali e poste come se fossero "simpatiche". Laura Morante ha spiazzato la conduttrice che ha rosicato rispondendo in modo irritante. Dopo questa intervista, una conduttrice Rai, dovrebbe fare un bagno di umiltà e ritirarsi a meditare sul suo modo di essere in tv che si basa in modo esagerato sul mettersi al centro della scena. Umiltà! U M I L T À! Non sei una conduttrice 🔝ma flop. Grazie @CharlieDB per la segnalazione ed il link! https://youtu.be/h-2ukMUoZsc

A post shared by @ akiocarotelevip on

Via Crucis: la foto in primo piano di Francesca Fialdini insieme a quella di Papa Francesco in un tweet dell’Ufficio Stampa Rai celebrativo degli ascolti

Non ho seguito la #ViaCrucis in diretta su @RaiUno oggi leggo il tweet dell’Ufficio Stampa Rai accompagnato da 4 fotografie:
1) Primo piano del Papa.
2 e 3) Colosseo esterno e interno con croci.
4) Primo piano di Francesca Fialdini.
Al posto della foto della conduttrice io avrei messo la foto di un fedele o gruppo di fedeli in preghiera. Ma evidentemente #Rai1 ritiene più significativa l’immagine aziendale. Quello che a me fa un effetto un bel po’ strano è l’aver messo sullo stesso piano il primo piano della conduttrice/lettrice con quella del Santo Padre. Io, avessi avuto una responsabilità di comunicazione di questo genere, non l’avrei fatto. Se è vero che l’Ufficio Stampa nel tweet vuole evidenziare i risultati di Rai 1 è anche vero che non era proprio necessario mettere il volto della conduttrice per dare l’imprinting al tweet, mettendola “allo stesso livello” comunicativo del Papa. La già eccessiva esposizione della Fialdini, stavolta poteva essere evitata, a mio personale sentire. #bohemah

L’Isola dei famosi e il caso “canne”

Il postino (o piccolo post)

Sull’Isola dei famosi si fanno le canne? Eva Henger accusa Francesco Monte di aver fumato sigarette alla marijuana. Le canne non se le sarebbe fatte sull’Isola ma nella casa che li ha ospitati prima dell’inizio della trasmissione. Ok allora la produzione non c’entra. Quindi sta cosa delle canne è già passata in cavalleria perché le nomination sono più importanti. Mara Venier ha detto che non importa quello che hanno fatto prima di entrare all’Isola, peccato che l’accusa di Eva Henger è riferita alla vita nella casa nella settimana precedente all’inizio del programma quindi già “produzione tv”. Visto che nella prima puntata hanno anche mostrato pezzi registrati in quella casa e da quella casa si sono collegati prima di essere portati con l’elicottero sull’isola, se fosse vera l’accusa di Eva Henger ci sarebbe o no una violazione del regolamento?
Ma tanto è già tutto finito in burletta. Questa è la tv firmata Pier Silvio. E la conduttrice Alessia Marcuzzi che se l’è cavata dicendo “Io non ne so niente, io sono contro la droga. Che c’entra con la nomination! Non capisco!”. Io non capisco perché ti mandano ancora in onda!
Il caso “canne” ci ricorda che Simona Ventura ha saputo condurre l’Isola dei famosi assecondando il trash ma non facendo mai passare in cavalleria i messaggi negativi e condannandoli con energia, determinazione ed efficacia comunicativa.

Don Matteo su Netflix Italia: sono seriamente preoccupato

Caro co-founder and Ceo di Netflix Reed Hastings, sto per festeggiare 2 anni da abbonato Netflix Italia ma non so se devo festeggiare. L’arrivo di Don Matteo alimenta l’inquietante interrogativo: Netflix is the new Rai? Si, no, forse.

Il Governo Gentiloni, su proposta del ministro della cultura Dario Franceschini, ha approvato un decreto, a tutela delle opere cinematografiche e di fiction italiane, che obbliga le emittenti televisive ad aumentare gli investimenti e la programmazione delle produzioni italiane. Obblighi ritenuti insostenibili dai principali broadcaster italiani.

Continua a leggere

Il letargo estivo dei televip italiani mentre negli Usa i televip sono in piena stagione tv

il postino (o piccolo post)

Anche quest’anno le grandi emittenti televisive generaliste gratuite stanno trasmettendo palinsesti estivi da letargo delle idee. Non che nelle stagioni autunno/inverno brillino per creatività ma d’estate tirano completamente i remi in barca. I “grandi” televip non si sporcano le mani con il palinsesto estivo. Non ci degnano della loro presenza.

Negli Usa, al contrario, moltissimi show continuano ad andare in onda in pieno agosto.

Continua a leggere