Striscia la notizia: il debutto di Virginia Raffaele e dei primi due velini

Caro Antonio Ricci, non potrai andare in giro a raccontare che ti sei inventato “i velini” perché Maria De Filippi ha superato la decima generazione dei “tronisti”, ovvero, l’evoluzione dell’involuzione dell’uomo-oggetto televisivo. I tuoi velini arrivano in forte ritardo anche rispetto a quello che è accaduto non solo in tv ma anche nella società italiana dove è già da oltre un decennio che gli uomini lottano per affermare di essere solo corpi in vetrina. Tu in questi anni hai continuato sulla vecchia strada del velinismo al femminile, un po’ perché dovevi sfruttare ancora le potenzialità della trasmissione estiva Veline e un po’ perché, afflitto da una pigrizia creativa, hai fatto finta di non vedere che le veline sono finite quando Elisabetta Canalis ha dato l’addio alla qualifica.

Continua a leggere

Avviso ai calciatori: Canale 5 ha due nuove veline

Caro Ezio Greggio, l’incoronazione delle due nuove veline di Striscia la notizia è uno dei momenti più attesi della stagione televisiva 2012/13 di Canale 5. Sono uno dei simboli della rete. Simboli che si rinnovano nell’aspetto ma che incarnano un vecchio ideale dell’ideatore Antonio Ricci che nel corso degli anni ne ha magnificato i molteplici e complessi significati che assegna a questa prestigiosa carica dell’azienda Mediaset. In termini più concreti, avere delle nuove veline è un simbolo di rinascita per Canale 5. E’ il seme del proprio credo che dà nuovi frutti e che alle soglie dell’autunno fa l’effetto della primavera televisiva. Avere due nuove veline vuol dire rinascere sulle proprie ceneri come se queste non ci fossero e non finissero negli occhi provocando fastidiose obnubilazioni mediatiche. Le nuove Veline di Striscia la notizia sono Alessia Reato (la mora) e Giulia Calcaterra (la bionda).

Continua a leggere

Fiorello and Friends finiscono ne I nuovi mostri e ora l’edicola può chiudere

Caro Rosario Fiorello, sono stato perfido a pensare che fossi tornato su twitter solo per lanciare una trasmissione televisiva come hai fatto con #ilpiùgrandespettacolodopoilweekend. Su twitter ci sei tornato per rilanciare la tua video rassegna stampa autoprodotta per il web con i quattro amici del bar e dell’edicola del quartiere romano dove vivi. L’edicola di Fiorello and Friends era stata uno dei punti forti della tua prima avventura su twitter, ripresa da trasmissioni tv, giornali, blog e ritwittata anche da molti altri televip. Studio Aperto e il Tg5 ti avevano regalato citazioni degne di Obama che racconta le barzellette all’incontro annuale con la stampa accreditata alla Casa Bianca. Continua a leggere