Avviso ai calciatori: Canale 5 ha due nuove veline

Caro Ezio Greggio, l’incoronazione delle due nuove veline di Striscia la notizia è uno dei momenti più attesi della stagione televisiva 2012/13 di Canale 5. Sono uno dei simboli della rete. Simboli che si rinnovano nell’aspetto ma che incarnano un vecchio ideale dell’ideatore Antonio Ricci che nel corso degli anni ne ha magnificato i molteplici e complessi significati che assegna a questa prestigiosa carica dell’azienda Mediaset. In termini più concreti, avere delle nuove veline è un simbolo di rinascita per Canale 5. E’ il seme del proprio credo che dà nuovi frutti e che alle soglie dell’autunno fa l’effetto della primavera televisiva. Avere due nuove veline vuol dire rinascere sulle proprie ceneri come se queste non ci fossero e non finissero negli occhi provocando fastidiose obnubilazioni mediatiche. Le nuove Veline di Striscia la notizia sono Alessia Reato (la mora) e Giulia Calcaterra (la bionda).

Nella finalissima hanno mostrato di essere già pronte per iniziare a sgambettare sul bancone di Striscia. La prova stacchetto è stata la migliore tra le quattro coppie finaliste, così come la prova “spigliatezza” durante la quale hanno fatto una gag intitolata “la bambola del futuro”, con la neo velina mora a fare l’ imbonitrice e la neo velina bionda a fare la bambola acrobatica. Al termine della esibizione la neo velina mora ha detto di essersi esibita “come se fosse una televendita!”, segno che la coppia sa bene quello che le aspetta. La vita delle Veline è una vita densissima di impegni dentro e fuori dagli studi televisivi e per i prossimi 2/3 anni potranno imparare le regole dello show business nel “collegio di Antonio Ricci” (come lo ha definito il membro di giuria Piera Detassis, direttrice di Ciak). Caro Ezio Greggio, il momento più significativo della finalissima di Veline è stato quando, giunto alla scelta tra due coppie, hai affrontato lo spinoso tema “Veline e calciatori”. Lo hai fatto scherzando, ma non troppo. In studio c’erano i fidanzati di alcune finaliste e tu hai affondato il coltello nei loro cuori innamorati ricordando che davanti ai teleschermi in quel momento c’erano molti calciatori di Serie A bramosi di trovare una possibile anima gemella per continuare ad alimentare il binomio di successo “velina-calciatore”. Poi ti sei avvicinato ai fidanzati delle due bionde rimaste in gara e li hai fatti inquadrare mentre le rispettive innamorate promettevano (non giuravano) che nulla tra loro sarebbe cambiato. La regia ha indugiato sui volti dei fidanzati, apparentemente felici e tranquilli del loro ruolo, mentre tu continuavi ad infilzarli con frasi tipo “vediamo quanto dura”. Caro Ezio Greggio, all’inizio dell’estate ho espresso la mia rassegnazione per questa tv ancora in cerca di veline; sarà perché non sono un calciatore.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.