Morning News di Canale 5: un pregio ed un difetto della conduzione di Simona Branchetti

Dopo poche settimane di messa in onda si può già dire che la scommessa Morning News di Canale 5 è stata vinta. Tenere accesa in estate la finestra di infotainment solitamente occupata da Mattino Cinque sta pagando in termini di ascolti con punte di oltre il 16% di share. Il volto del programma è Simona Branchetti che ha affrontato da subito la sfida dando l’impressione di sentirsela cucita addosso.

Si è piazzata con personalità al centro di uno studiolo riciclato da TgCom24 come se fosse lo studio principale di BBC News e ha tirato fuori tutto l’armamentario necessario per condurre programmi di informazione nella tv di oggi, caratterizzata da una rincorsa continua di decine di temi in scalette affollate che compongono blocchi schiavi di un conto alla rovescia implacabile verso le interruzioni pubblicitarie. Il difetto principale di Simona Branchetti è quello che hanno quasi tutti i suoi colleghi e riguarda la gestione dei collegamenti sui fatti di cronaca. Gli interventi degli inviati vengono sempre sormontati dalle interruzioni della conduttrice in studio che li incalza, spesso a sproposito, per rispettare i tempi delle scalette compulsive. Il pregio di Simona Branchetti è che gestisce bene la parte più leggera del programma in cui sembra più a suo agio che nella parte giornalistica di cronaca e attualità. Al momento potrebbe essere proprio questa la chiave del successo delle prime settimane di programmazione. Questa mattina ha gestito, da intrattenitrice più che da giornalista, un lungo collegamento in diretta da Cellino San Marco ed ha chiesto ad Al Bano di poter canticchiare Felicità insieme a lui. Pienamente in target con il pubblico del mattino di Canale 5 e decisamente utile per gli ascolti. Prevedo che alla ripresa di Mattino Cinque, Federica Panicucci canterà Il ballo del qua qua con Romina Power. Così, giusto per ribadire chi è la titolare. Per ora.

Completata la dursizzazione di Federica Panicucci ma non basta

La dursizzazione di Federica Panicucci è completata. Certo, finché ci sarà in onda l’originale in modo così massiccio, sarà difficile non considerarla una copia. Fanno lo stesso genere televisivo nella stessa tv commerciale. Canale 5 ha un tremendo bisogno di ringiovanire restando tale e quale.

Ma ha anche bisogno di certezze perché il suo pubblico ha dei punti di riferimento fissi difficilissimi da sostituire. Nel caso della Panicucci la dursizzazione non basta. Serve il passo in avanti che al momento non c’è. Barbara D’Urso può stare serena, Federica Panicucci è ancora lontana da poter raggiungere le sue vette in tutti i settori che ne caratterizzano la conduzione, dalle faccette alla empatia con gli ospiti: freddissima e distaccatissima. Tv, sorrisi e stop.

Federica Panicucci e Federico Gatti annunciano al pubblico di Mattino Cinque l’arrivo del secondo royal baby

Cara Federica Panicucci, la notizia dell’arrivo del secondo royal baby firmato Kate Middleton è arrivata anche nella redazione di Mattino Cinque (dal lunedì al venerdì, alle 8.45, su Canale 5) come una di quelle notizie che vi riempiono di una gioia professionale immensa perché vi consentirà di cavalcarla per tutta la stagione televisiva 2014-15.

 

Siamo a settembre e, presumendo che la gravidanza sia iniziata già da qualche settimana, la “notizia” potrà tranquillamente essere “approfondita” per i prossimi 8 mesi, a coprire esattamente la durata della stagione tv. Così hai sfoderato uno dei tuoi sorrisi ultra-panoramici da fatina, per fare il primo collegamento con il corrispondente Mediaset da Londra Federico Gatti.

Continua a leggere

Per la serie i grandi collegamenti in diretta di Mattino Cinque: Federica Panicucci, Silvia Vada e la neve che tarda a scendere su Torino

Cara Federica Panicucci, quando mi voglio fare due risate di cuore, vado sul sito video.mediaset.it e clicco a caso sul primo video che mi capita. E quando clicco sulle clip di Mattino Cinque (Canale 5, dalle 8.50 alle 11) tu non mi deludi mai. Se poi c’è anche un tuo collegamento con la giornalista Mediaset Silvia Vada da Torino, allora le risate che mi procura un solo minuto di Mattino Cinque mi bastano per tutta la giornata. Voi lavorate con gioia e tale gioia la sapete dare al pubblico. E cosa c’è di più gioioso dell’attesa di una bella nevicata su una bella città come Torino?

Continua a leggere

Mattino Cinque: Federica Panicucci e l’intervista in camerino caritatis ad Alessandra Amoroso

Cara Federica Panicucci, per la serie “le interviste in camerino caritatis di Mattino Cinque”, hai incontrato Alessandra Amoroso a poche ore dalla sua esibizione come super ospite di Questi siamo noi il mediocre show con Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo che Canale 5 ha trasmesso ieri sera in prima serata come se fosse un grande show musicale. Il tuo incontro nel camerino di Alessandra Amoroso è una di quelle testimonianze che lasceranno il segno nella carriera provvisoriamente da star della cantante miracolata da Maria De Filippi. Nei pochi minuti al tuo cospetto, la Amoroso ha fatto dichiarazioni indimenticabili.

Continua a leggere

Mattino Cinque dà sempre grande soddisfazione: Federica Panicucci scopre che Emanuela Falcetti è milanese (dandole della romana)

Cara Federica Panicucci, a Mattino Cinque ti sei occupata dell’emergenza maltempo prevista per il fine settimana con gli ingredienti giornalistici più succosi: inviati in collegamento in diretta, esperti e opinionisti in studio, filmati e testimonianze. Il solito avvocato Rienzi del Codacons ha attaccato i gestori dei banchi di ortofrutta del mercato di Valmelaina a Roma che avrebbero aumentato il prezzo delle zucchine del 200%. I gestori dei banchi di ortofrutta hanno invitato l’avvocato Rienzi ad alzarsi alle 3 del mattino e ad andare con loro ai mercati generali a comprare la merce, per vedere quanto la pagano e a quanto la rivendono. Accanto a Rienzi la giornalista che ha un’istruzione per l’uso per tutto: Emanuela Falcetti (aziendalista Rai che ora è liberissima di fare la professionista ovunque ci sia un’istruzione per l’uso da dare). Continua a leggere