Il presidente del Coni Malagò non può immaginare che le olimpiadi invernali di Sochi 2014 non vengano trasmesse dalla Rai. Io invece si.

Caro direttore generale della Rai Luigi Gubitosi, il neo presidente del Coni Giovanni Malagò ha espresso la sua preoccupazione sul fatto che la Rai possa non essere in grado di raggiungere un accordo con Sky per la trasmissione gratuita in chiaro delle Olimpiadi invernali di Sochi 2014. Sky ha acquistato i diritti completi dell’evento ma per legge deve consentire che 100 ore di diretta vengano trasmesse in chiaro e gratis. Il tutto però deve comunque passare attraverso una transazione commerciale tra voi e Sky che evidentemente non vi soddisfa visto che Malagò ha dichiarato: “Non posso immaginare che l’evento sportivo più importante del pianeta non venga trasmesso dal servizio pubblico. Spero che i vertici della Rai possano rivedere una decisione, ammesso che sia stata già presa, che rappresenterebbe un clamoroso precedente, ma sono sicuro che si troverà una soluzione positiva per tutti” (da ansa.it del 3/6/13).

Continua a leggere

Londra 2012: le mie terze olimpiadi da blogger televisivo

Caro direttore di Rai Sport Eugenio De Paoli, quelle di Londra 2012 sono le terze olimpiadi che commento su caro televip guardandole in tv sulla Rai. Nell’edizione Atene 2004 mi impegnai in maniera esagerata (10 post!!) mentre nell’edizione Pechino 2008 sono stato più che parsimonioso, praticamente assente (solo un post e mezzo!!!). Rileggendo oggi i moltissimi post del 2004 ho capito perché nel 2008 usai il braccino corto: dal 2004 al 2012 (il recente campionato europeo di calcio) non è cambiato molto nel modo di seguire i grandi eventi sportivi da parte della Rai e quindi perché ripetere il succo dei miei post? Cosa farò nel 2012? Dipende da cosa farete voi. Continua a leggere

La copertura delle Olimpiadi di Londra 2012: l’impari confronto tra Rai Sport e Sky Sport

Caro direttore di Rai Sport Eugenio De Paoli, proprio come avviene nello sport, la tua testata ha la possibilità di rifarsi dopo le critiche ricevute per la copertura del Campionato Europeo di Calcio. Tra una settimana cominciano le Olimpiadi di Londra 2012 e la Rai ci annuncia che “La XXXa edizione delle Olimpiadi estive sarà seguita dalla Rai con la passione e la professionalità di sempre. A cominciare dalla Cerimonia di apertura dei Giochi, prevista il 27 luglio alle 20.30 su Rai1”. All’evento sportivo per eccellenza dedicherete solo 200 ore di programmazione (dal 27 luglio al 12 agosto), su Rai2, che per l’occasione si trasformerà in canale olimpico (ma anche su Rai Sport 1 e 2). Per chi ha l’abbonamento a Sky c’è la possibilità di scegliere tra voi e loro (2000 ore di trasmissione e 12 canali dedicati), certo che se dovesse farlo sulla base delle presentazioni sul web (ad oggi) non ci sarebbe storia: [ scheda Rai ] [ scheda Sky ]. Continua a leggere

Telecronisti, conduttori e opinionisti di Rai Sport: i complimenti tra di voi fateveli a microfoni spenti.

Caro direttore di Rai Sport Eugenio De Paoli, il presidente del Coni Gianni Petrucci si è vantato degli ascolti elevatissimi che l’Italia ha ottenuto nella gara di esordio ad Euro 2012 pareggiando con la Spagna. I 14 milioni di telespettatori sono, secondo Petrucci, il segno che gli italiani amano la Nazionale di calcio e che non hanno disaffezione verso questo sport (boh e pure mah). La convincente prestazione della squadra di Prandelli ha avuto come effetto quello di allontanare, per il momento, le nubi del “calcio scommesse” dal cielo sopra la Nazionale. Nell’occhio del ciclone invece c’è finita la tua di squadra che sta ricevendo montagne di critiche dagli addetti ai lavori (la stampa scritta sta picchiando duro) e dal web (che vi sta deridendo minuto per minuto). Continua a leggere

Zeman torna ad allenare la Roma. Una manna per le tv e i giornali.

Caro direttore di Rai Sport Eugenio De Paoli, nel tardo pomeriggio di ieri hai trasmesso su Rai Sport 1 la diretta dell’ultima conferenza stampa di Zdenek Zeman come allenatore del Pescara Calcio (che ha riportato in Serie A dopo una stagione trionfale). Il tecnico boemo domani sarà annunciato come allenatore della Roma e farà un ritorno in pompa magna nel calcio di Serie A. Un ritorno a cui i media stanno dando i tantissimi significati che la storia di Zeman ispira. E la tua diretta di ieri pomeriggio è stato un succulento anticipo di quello che Zeman riserverà dal punto di vista mediatico. Continua a leggere