La copertura delle Olimpiadi di Londra 2012: l’impari confronto tra Rai Sport e Sky Sport

Caro direttore di Rai Sport Eugenio De Paoli, proprio come avviene nello sport, la tua testata ha la possibilità di rifarsi dopo le critiche ricevute per la copertura del Campionato Europeo di Calcio. Tra una settimana cominciano le Olimpiadi di Londra 2012 e la Rai ci annuncia che “La XXXa edizione delle Olimpiadi estive sarà seguita dalla Rai con la passione e la professionalità di sempre. A cominciare dalla Cerimonia di apertura dei Giochi, prevista il 27 luglio alle 20.30 su Rai1”. All’evento sportivo per eccellenza dedicherete solo 200 ore di programmazione (dal 27 luglio al 12 agosto), su Rai2, che per l’occasione si trasformerà in canale olimpico (ma anche su Rai Sport 1 e 2). Per chi ha l’abbonamento a Sky c’è la possibilità di scegliere tra voi e loro (2000 ore di trasmissione e 12 canali dedicati), certo che se dovesse farlo sulla base delle presentazioni sul web (ad oggi) non ci sarebbe storia: [ scheda Rai ] [ scheda Sky ]. Caro direttore di Rai Sport Eugenio De Paoli, spero che la tua squadra di cronisti e opinionisti abbia fatto tesoro dell’esperienza di Euro 2012. Viviamo nell’era dei social network e uno dei passatempi preferiti dai telespettatori sarà criticare in diretta quello che direte e mostrerete (si chiama live twitting). Sarebbe carino se faceste il vostro lavoro senza entrare in polemica con l’uso dei social network. Anzi, fossi in voi li userei i social network, ma non per trasmettere i messaggini di quanto siete bravi. Ci vorrebbe un bel canale twitter aggiornato con notizie, video, foto e link. Si lo so che ce l’avete il canale twitter ma anche in questo caso se faccio un confronto con i follower del canale twitter di Sky Sport ho delle perplessità sul fatto che abbia presa sul pubblico (ad oggi voi avete 2.649 follower mentre Sky Sport ne ha 469.336). Ok, mi fermo con i confronti con Sky Sport anche perché sto facendomi del male da solo visto che sono abbonato Rai e non sono un abbonato Sky. Caro direttore di Rai Sport Eugenio De Paoli, su una cosa di certo non potrete più essere criticati: le spese sostenute per la trasferta della squadra di RaiSport alle Olimpiadi di Londra 2012. Anche su quelle perdete alla grande se confrontate con lo stipendio annuale del nuovo direttore generale della Rai Luigi Gubitosi.

2 risposte a "La copertura delle Olimpiadi di Londra 2012: l’impari confronto tra Rai Sport e Sky Sport"

  1. Mario Branco 19 luglio 2012 / 10:18

    Credo che la piattaforma Sky sia la più indicata per seguire le prossime Olimpiadi di Londra.Leggevo che trasmette su 12 canali in HD più uno in 3D. Insomma rispetto al passato la copertura è totale: oltre 2000 ore di gara in diretta!!

    • akio 19 luglio 2012 / 11:19

      senza dubbio ma certo il costo di sky (come di premium) se sommati a quello annuale della rai è un bel costo per una famiglia media.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.