Gerry Scotti, il sassolino sul flop di Io Canto e l’OK di Paolo Bonolis per Avanti un altro

Caro Gerry Scotti, in una conversazione con Diego Testa (@Caustica_mente) hai dimostrato ancora una volta che, quando a Mediaset c’è da dirgliene quattro, non gliele mandi a dire. Mi ha molto colpito la tua dichiarazione in risposta alla domanda sul sensibile calo di ascolti dell’ultima edizione di Io Canto:

“Si, ma è quel genere ad essere in difficoltà e metterlo alla domenica è stata una scelta scellerata. Andava protetto, ma tant’è: hanno un titolo in meno” (da Caustica_mente del 10/3/14).

Continua a leggere

Storiella (o parabola) sui secondi classificati (ma anche sui primi) ai talent show musicali

Caro Davide Mogavero, ieri alla cassa della libreria Mondadori di piazza Cola di Rienzo a Roma ho assistito ad un dialogo tra i due cassieri (un uomo ed una donna) che ti riguardava. Stavano parlando di un evento che la libreria ospiterà il giorno 21 (settembre, suppongo!) e il cassiere ha detto alla sua collega “Ci sarà il secondo classificato a XFactor; ma non a XFactor di quest’anno. Il secondo classificato a XFactor dell’anno scorso”. La cassiera ha replicato: “E chi è il secondo classificato a XFactor dell’anno scorso?”. Il cassiere ha scosso la testa come per dire “Non ne ho la più pallida idea” mentre la cassiera ha alzato lo sguardo su di me che con espressione ignara scuotevo la testa facendole capire “E che lei il 2 agosto 2012 vuole sapere da me chi è il secondo classificato a XFactor 2010? Boh e pure doppio Mah!”. Il silenzio è calato sulle casse della libreria, uno di quei silenzi che fanno riflettere. Continua a leggere

Potrebbe essere l’ultimo Natale della tv buonista

Caro Gerry Scotti, stasera inaugurerai la tv delle feste con un’edizione speciale di Io Canto, etichettata, Christmas. Per una sera i piccoli mostri di bravura di Io Canto torneranno ad interpretare le canzoncine da bambini e sentiranno più concretamente tutto il peso dello loro tenera età. Certo a quelli più grandicelli non risparmierai la interpretazione, magari in duetto bambino-bambina, di Last Christmas di George Michael. E poi il coro finale. Che farete? Do they know is Christmas o Tu scendi dalle stelle? Il direttore artistico e regista Roberto Cenci si roderà il panettone nel dubbio di una scelta così impegnativa. Continua a leggere