Sconosciuti: Rai 3 allunga il brodo in prima serata e annoia. Come volevasi dimostrare.

 

Cara Simona Ercolani, fare il blogger televisivo certe volte porta ad avere delle delusioni, soprattutto quando si è parlato bene di un programma, anche manifestandolo direttamente all’autrice via twitter (cosa che faccio rarissimamente) e dando, nel proprio piccolo, un consiglio di cui l’autrice dice “ne farò tesoro” salvo poi fare esattamente il contrario.

La delusione non è data dal fatto di non essere stato ascoltato ma dalla conferma che avevo ragione nel consigliarvi di non fare quello che poi avete, puntualmente, fatto. La cosa è semplice.

Continua a leggere

Per dieci minuti di Chiara Gamberale su La Effe: un paio di difetti non da poco

Cara Chiara Gamberale, dopo Sconosciuti di Rai 3 anche il tuo Per dieci minuti su La Effe avrebbe potuto essere un modo per restituire alla gente comune che va in tv una dimensione umana e non artefatta come quella che ci restituiscono i reality. L’idea, che nasce dal tuo omonimo romanzo, a prima vista mi era sembrata interessante poi però vedendola sviluppata mi sono ricreduto (in onda su La Effe dal lunedì al venerdì alle ore 14 e alle ore 19.20. In prima serata il sabato dalle 21.15).

Continua a leggere

Sconosciuti di Rai 3 restituisce dignità all’abbinamento sconosciuti-televisione

Cara Simona Ercolani, il pregio principale del programma Sconosciuti (che firmi per Rai 3) è quello di restituire un significato positivo alla parola sconosciuti in abbinamento alla televisione. Dalla messa in onda della prima edizione del Grande fratello fino ai people show dei giorni nostri, gli sconosciuti si sono impossessati della televisione e la televisione si è impossessata di loro in un connubio infernale che ha segnato la maggior parte dei momenti trash della storia della televisione italiana ed è tra le principali cause dell’allontanamento dalla tv generalista da parte del pubblico in cerca di qualità.

Continua a leggere