Domenica In con la regina della tv minestrina Cristina Parodi? Tanto valeva dare più spazio e mezzi alla Domenica In di Pippo Baudo 

Caro Pippo Baudo, un anno fa sei apparso a sorpresa nei palinsesti Rai con una “nuova” edizione di Domenica In. Il giovane direttore di Rai 1 Andrea Fabiano non aveva un’altra idea e ha chiesto il tuo aiuto.

Tu ti sei prestato a fare uno show che aveva dei limiti strutturali non da poco e hai chiuso onorevolmente la stagione.

Se è vero che la tua Domenica In mi è sembrata poca cosa fin dalle prime battute, è anche vero che a fine stagione le ho riconosciuto un pregio assoluto: è stata un esempio di antidoto naturale e prezioso contro la tv trash. In questi giorni in cui non si parla altro che del mancato addio (con tanto di rinnovo contrattuale e promozione) di Fabio Fazio e del possibile addio di Massimo Giletti (dopo la cancellazione della sua Arena di successo), ho pensato a te che, zitto zitto, sei stato sostituito da Cristina Parodi. Vedremo che grande Domenica In farà la giornalista che ha una passione per le case reali e le case di moda. Ho la sensazione che la concorrenza, con Barbara D’Urso, ne farà poltiglia dal punto di vista degli ascolti. Così come ho la sensazione che televisivamente non sarà una novità. Cristina Parodi non ha i ritmi della donna di show: è la regina della “tv minestrina“. Ha i ritmi di un giornalismo televisivo lento che farà addormentare molti telespettatori nei freddi e piovosi pomeriggi invernali. Mi aspetto una specie di Vita in diretta salottiera, con qualche comico, un po’ di musica e senza i morti ammazzati. Grazie all’assenza dell’Arena di Giletti, avrà il massimo dei mezzi e del tempo che tu non hai avuto. Se Cristina Parodi proverà a trattare in modo “soft” i temi che trattava Massimo Giletti in modo “hard”, fallirà. Ha già dimostrato nel suo pomeriggio tv su La7 di non saper reggere i talk pepati. Se proverà a trattare in modo “soft” i temi che Barbara D’Urso tratta in modo “hard”, fallirà. Caro Pippo Baudo, questo piccolo post estivo si conclude qui. Da critico della tua Domenica In 2016/17, volevo dirti (tre mesi prima di vederla in onda) che difficilmente la Domenica In 2017/18 di Cristina Parodi porterà qualcosa di nuovo in tv e allora sono convinto che tanto valeva riconfermare Pippo Baudo dandogli mezzi e tempo per fare una “vecchia” Domenica In all’altezza di Rai 1 come purtroppo non è stata quella della passata stagione.

Annunci

One thought on “Domenica In con la regina della tv minestrina Cristina Parodi? Tanto valeva dare più spazio e mezzi alla Domenica In di Pippo Baudo 

  1. Giuseppe C. Budetta 7 luglio 2017 / 10:47

    MUMMIE DI SECONDA (E DI TERZA) MANO.

    La tivù delle mummie viventi: non sono neanche autentiche come quelle dell’antico Egitto. In RAI, tutto è di seconda mano.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...