La televisione urla anche al Cristina Parodi Live

Cara Cristina Parodi, certe promesse in tv sono davvero impossibili da mantenere. Nella calma estate che ha preceduto il tuo arrivo a La7, immersa nella quiete incantata della tua casa, promettevi che il Cristina Parodi Live ci avrebbe mostrato un’altra tv del pomeriggio. Rinfacciartelo è il minimo, dopo la brutta pagina di televisione che non hai saputo gestire ieri durante l’angolo di discussione intitolato Fratelli d’Italia. Sul tema caldo “l’ennesimo ritorno di Berlusconi”, hai contrapposto alla deputata del PdL Michaela Biancofiore, un giornalista dell’Indipendent, una imprenditrice cinese e l’insegnante di inglese showman John Peter Sloan. Sono stati venti minuti di accesa discussione culminati con 3 minuti di discussione urlata. La deputata Biancofiore ha detto che 15 milioni di italiani hanno votato per Berlusconi, l’insegnante di inglese showman John Peter Sloan gli ha chiesto “Dove sono?”, ricevendo come risposta “in Sicilia…”. Sloan ha replicato “Ah ah! E’ strano! Dove c’è la gente più istruita dell’Italia!”.

Alla deputata Biancofiore non è parso vero di poter assumere il ruolo di paladino difensore degli italiani attaccati dal giudizio superficiale e stereotipato degli stranieri: “Lo dico da rappresentante delle istituzioni… non le permetto di offendere gli italiani!!!”. Il tono della discussione si alzato, non tanto nelle parole, quanto nelle urla dei due contendenti che tu non sei riuscita ad arginare. Hai provato più volte a placare Sloan ma senza successo visto che ha continuato imperterrito a puntare il dito e ad alzare la voce per sovrapporre le sue parole a quelle della deputata che rispondeva da par suo alzando il tono di voce. Cara Cristina Parodi, ospitare una bolgia acustica nel tuo studio ti ha provocato un evidente imbarazzo che probabilmente ha contribuito a rendere lenti i tuoi tempi di reazione da conduttore. Alla fine sei riuscita in qualche modo a chiudere la brutta pagina alzandoti e portando al centro dello studio la deputata Biancofiore per congedarla “Io chiedo scusa, onorevole, per questo finale un po’ acceso. Probabilmente gli è scappato un po’ di mano”, riferendoti a Sloan. Cara Cristina Parodi, i tuoi pomeriggi televisivi spesso sono come avevi promesso negli spot estivi ma sai bene che basta una sola brutta pagina come questa per cancellare decine e decine di momenti ben confezionati con ospiti e temi di altro spessore. Quando hai messo quel “Live” nel titolo accanto al tuo nome dovevi saperlo che il tuo nome non sarebbe bastato ad arginare l’imprevedibilità della diretta. Avevi anche promesso che avresti parlato di argomenti di cui la tv non parla mai, ma per il “ritorno di Berlusconi” evidentemente hai deciso di fare un’eccezione. Ho sentito chiare e tonde le tue scuse all’onorevole ospite ma mi sono perso le tue onorevoli scuse al pubblico (di certo una persona attenta al galateo come te le avrà fatte prima della fine della puntata ma io dopo quella brutta pagina di televisione mi ero già congedato da te e dal tuo programma). Cara Cristina Parodi, non so se d’ora in poi alternerai dei pomeriggi pollaio ai pomeriggi minestrina.  Quello che so è che la discussione è scappata di mano a te e non a Sloan. Sei tu quella che ha il nome nel titolo del programma elegantino con la musichetta tranquillina che fa “Smile, smile, smile!”.

9 risposte a "La televisione urla anche al Cristina Parodi Live"

  1. simona500 5 novembre 2012 / 15:26

    per favore ripassate questo commento alla LA7.
    LE SORELLE PARODI rovinano l’ascolto del canale, levatele di torno. GRAZIE

  2. margueritex 3 novembre 2012 / 06:59

    scusa Akio, che tasto devo spingere per vedere la signora Cristina?
    ma soprattutto chi sarebbe questa signora Cristina?

    • akio 3 novembre 2012 / 09:37

      Il tasto 7. La signora è tanto a modino penso che la zietta la conosca. È la sorella famosa di quella benedetta che cucina e che grazie ai fornelli è diventata più famosa di lei.

      • margueritex 3 novembre 2012 / 09:59

        grazie! chiedo subito a zietta, e spingo il tasto 7!

  3. Signor Ponza 31 ottobre 2012 / 11:35

    Pensa che fortuna che è stata l’unica volta che ho visto il programma! Concordo comunque con la tua analisi, sono mancate le scuse della Parodi al pubblico e soprattutto si è sentita l’impressione che lei volesse più che altro “scaricare” la colpa dell’episodio. Ma la colpa è sempre della padrona di casa, si sa 🙂

  4. Ciccio Panza 30 ottobre 2012 / 13:43

    la biancofiore regalerà altre “perle” in tv, la campagna elettorale è appena iniziata.

  5. Flavia Tornari Zanette 30 ottobre 2012 / 11:13

    Non ho visto la trasmissione incriminata, ormai da tempo sono alquanto allergica a tutti i “pomeriggi con”…ma mi dispiace dell’accaduto, perché la Parodi mi è sempre sembrata una donna piacevole, garbata e misurata, lontana anni luce dalla D’Urso, tanto per fare un nome evocatore del trash della peggior specie. Evidentemente dall’urlo e dall’insulto in tv è quasi impossibile sfuggire, anche da parte dei meglio intenzionati. Ad ogni modo, ringrazio l’allergia di cui sopra, che mi ha salvata!

    • akio 30 ottobre 2012 / 13:20

      il brutto della diretta cara flavia

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.