Ballarò: costruisce gioco ma non segna. Ci vorrebbe un buon attaccante e invece lo conduce il centromediano metodista Massimo Giannini

Caro Massimo Giannini, per mesi hai rilasciato la stessa dichiarazione ovvero che Ballarò, nonostante la crisi dei talk show politici, aveva comunque il primato in prima serata tra i programmi giornalistici.

Ti attaccavi ad un punto o a uno zero virgola di più di share rispetto al tuo competitor diMartedì condotto su La7 dall’ex conduttore di Ballarò Giovanni Floris.

Ieri sera Ballarò è stato il programma meno visto tra le principali 7 reti generaliste in chiaro sul digitale terrestre. Riporto le percentuali di share postate dal direttore di Rai 1 Giancarlo Leone su twitter: Una grande famiglia 19.3% (Rai 1), Made in Sud 10% (Rai 2), Io e Marilyn 8.8% (Canale 5), The Flash 7% (Italia 1). Strada dei miracoli 6.1% (Retequattro), Di martedì 5.4 (La7), Ballarò 5.1% (Rai 3). Caro Massimo Giannini, era il 6 agosto 2014 quando, all’indomani della notizia del tuo ingaggio come conduttore di Ballarò da parte di Rai 3, esprimevo con 5 tweet ed un post la mia convinzione che tu non eri la scelta giusta. Puoi tirare in ballo tutte le crisi dei talk show politici che vuoi ma Ballarò partiva con un vantaggio straordinario rispetto a diMartedì che, oltre ad essere un programma nuovo, va in onda su La7 dove fare il 5% di share è quasi un miracolo. E a proposito di miracoli, da qualche settimana Retequattro manda in onda il martedì in prima serata un programma intitolato La strada dei miracoli condotto dalla giornalista Safiria Leccese che, dopo averti raggiunto negli ascolti, ti ha superato. E’ un programma che racconta storie “al confine tra spiritualità e misticismo, tra fede e scetticismo” e quindi ha un pubblico differente da quello a cui si rivolge Ballarò. Però in tre settimane di programmazione ha raggiunto il 6% di share dimostrando di sapere fare televisione. Ed è questo il punto. Caro Massimo Giannini, il problema principale di Ballarò non è la crisi dei talk show politici che è un dato di fatto. Il problema principale di Ballarò è quello di non avere, in questo momento difficile per il programma, un conduttore in grado di fargli cambiare passo quando necessario. Due settimane fa hai ospitato l’attore Alessandro Gassman che è molto attivo su twitter anche e soprattutto nel commentare l’attualità politica. Una buona intuizione per alimentare la discussione visto che avevi come ospite anche Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia. Tu stavi intervistando Gassman ma poiché si parlava d’immigrazione era inevitabile che la Meloni intervenisse, non solo perché ha idee contrapposte a quelle di Gassman ma anche perché si è sentita in dovere di difendere la politica dagli attacchi del cittadino Gassman. Ne è venuto fuori un botta e risposta pepatissimo (qui dal minuto 10) che tu però hai smorzato anziché cavalcarlo sfruttandone le potenzialità televisive. Caro Massimo Giannini, sento nell’aria le voci dei tuoi difensori che dicono che hai fatto bene a smorzare i toni e a riprendere l’intervista con Gassman senza cavalcare le potenzialità televisive della litigata. Beh, allora non dovevi creare tutte le condizioni perché ci fosse quello scontro. Hai provato a fare il conduttore/calciatore che imbastisce una grande azione di gioco e poi, al momento di finalizzare l’azione con il gol, ti sei tirato indietro facendomi scrivere live su twitter:

“Giannini incapace di sfruttare la litigata Meloni-Gassman. E’ che proprio non sa cos’è la tv. Ballarò manco i rigori a porta vuota segna”.

Caro Massimo Giannini, sei un ottimo giornalista di carta stampata ma in tv la tua manovra lenta, ragionata, non frutta. Sei un centromediano metodista, il regista arretrato, cardine del gioco della squadra, ma inchiodato davanti alla difesa. Un ruolo fondamentale, nell’Italia allenata negli Anni ’30 e ’40 da Vittorio Pozzo.

Annunci

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...