La “annuncite precoce” di Amadeus su Sanremo 2023 mentre il Governo è costretto a dare un bonus di 200 euro a più della metà degli italiani

Il Tg1 diretto da Monica Maggioni ieri, 20 giugno 2022, ha ospitato in studio e dato ampio spazio ad Amadeus conduttore e direttore artistico del 73° Festival della Canzone Italiana che si terrà dal 7 all’11 febbraio 2023.
Amadeus come sua consuetudine usa il Tg1 per centellinare gli annunci delle anticipazioni sul Festival. Solo che quest’anno anziché iniziare a dicembre ha iniziato a giugno: 7 mesi prima dell’inizio della manifestazione.


Il primo annuncio è mediaticamente ad effetto: la regina delle influencer Chiara Ferragni sarà la co-conduttrice della serata inaugurale e delle serata finale del Festival. Se da un lato 7 mesi sembrano essere il minimo per provare a preparare Chiara Ferragni a svolgere quel ruolo, da un altro lato, che Amadeus punti ad alimentare l’attenzione sul Festival fin da oggi sembra francamente una esagerazione inaccettabile per il servizio pubblico Rai.
Amadeus è perfettamente allineato con la aggressività della Rai Pubblicità di oggi che secondo me se potesse piazzerebbe un “golden minute” anche durante l’Angelus di Papa Francesco.
A me sembra che questa “annuncite precoce” di Amadeus sia la dimostrazione che è un direttore artistico lontano anni luce dai problemi che il Paese sta vivendo.
Lui se ne va tutto allegro nello studio del Tg1 per fare annunci roboanti sul Festival di Sanremo mentre in Italia l’inflazione è alle stelle e il Governo è costretto a dare un bonus di 200 euro di aiuto una tantum a oltre 31 milioni di italiani.
Ad oggi non sappiamo se questo inverno ci verrà razionato il gas per riscaldarci e cucinare, a causa degli effetti delle controsanzioni della Russia in guerra con l’Ucraina, però grazie ad Amadeus già sappiamo chi lo affiancherà il 7 e l’11 febbraio 2023 sul palco dell’Ariston.
Il Festival di Sanremo è una settimana di evasione dalla realtà e ci sta ma non deve essere un argomento di discussione preventiva che dura 7 mesi.
Chissenefrega del Festival di Sanremo 2023: l’Italia ha ben altri problemi.
Cara direttrice del Tg1 Monica Maggioni, peggio di Amadeus ci sei solo tu che gli dai tutto questo spazio 7 mesi prima del Festival.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.