Eva Giovannini di Ballarò non saprà mai cosa si sono detti Matteo Salvini e Marine Le Pen ieri a cena

Cara Eva Giovannini, ieri sera Ballarò di Rai 3 condotto da Massimo Giannini è uscito male dal confronto con di Martedì di La7 condotto da Giovanni Floris, il quale ha avuto la brillante idea di ospitare in studio Marine Le Pen, leader del Front Nationale francese, e metterla a confronto, prima con Massimo D’Alema (un importante esponente dell’ex Partito Comunista Italiano) e poi con il ministro Roberta Pinotti (esponente PD e possibile candidata alla presidenza della Repubblica Italiana).

Voi intanto avevate in studio il ministro Maurizio Lupi, mentre Giannini, con enfasi, avvisava il pubblico che stava per intervenire la senatrice grillina Paola Taverna. Ballarò però ha avuto anche una parte più che brillante, direi divertente, con te co-co-co-protagonista.

Dovevi gestire il collegamento da Roma con Matteo Salvini. Era il vostro aggancio alla presenza di Marine Le Pen nel programma della concorrenza visto che i due dovevano vedersi a cena dopo i rispettivi impegni televisivi. Sapere cosa si sarebbero detti a cena, era la cosa che più di tutte avresti voluto ti dicesse. Ecco, è il tuo momento, Massimo Giannini ti dà la linea ma si rivolge direttamente al segretario della Lega Nord “Allora Salvini, che fa di bello stasera?”. L’allusione è alla cena con la Le Pen, quindi non è solo una tua curiosità ma per Ballarò è “la” notizia da approfondire. Riesci comunque ad infilarti prima che Salvini risponda a Giannini e rilanci da par tuo:

“Vi avevo anticipato che ho intercettato Salvini prima che vada a sedersi a tavola con Giorgia Meloni, l’ex ministro Terzi e Marine Le Pen. Cosa avete da dirvi? Perché vi vedete a cena? Una cena anche un po’ avvolta nel mistero, Salvini. Come mai?”.

Salvini è più incavolato del solito perché gli hanno bocciato il referendum sulla legge Fornero e ti dà questa prima risposta non risposta:

“Ma penso che, dove va a cena Salvini non cambierà la vita di un solo telespettatore a casa, onestamente. Oggi ho le palle che girano a mille perché ci hanno derubato del referendum sulla riforma della Legge Fornero”.

Tu non ti accontenti. Vuoi sapere di questa cena e per facilitare la risposta di Salvini, gli dai un aiutino:

“Non credo però che con la Le Pen parlerete della Legge Fornero, parlerete di altro, di Fortezza Europa, di Schengen, parlerete, non lo so, magari di Tsipras. L’ha letta oggi l’intervista di Marine Le Pen a Le Monde? Ha detto, io spero che in Grecia vinca Tsipras. La destra che sta con la sinistra. Che cosa sarà il piatto forte di questa cena?”.

Cara Eva Giovannini, nemmeno il tuo suggerimento della risposta ha successo e Salvini non ti risponde: “Abbia pazienza, già la giornata è stata impegnativa, poi devo parlar di Tsipras a cena? Piuttosto vado a mangiarmi un panino da Mc”. Ma se Salvini pensa che tu ti accontenti della seconda risposta non risposta sbaglia, e insisti: “E’ la Le Pen che ha detto, sto con lui”. A questo punto Salvini parte con una risposta che non c’entra nulla con la tua domanda e mette fine alla tua funzione giornalistica “Parleremo di un’altra Europa che è possibile. Sottoscrivo parola per parola l’analisi di Giletti…”. Si, ieri Ballarò aveva come opinionista Massimo Giletti (boh e pure mah). Il monologo anti europeista di Salvini viene interrotto dal leader dei no global Luca Casarini che gli rinfaccia le sue alleanze con l’estrema destra. Cara Eva Giovannini, il collegamento diventa una gran confusione e tu, che ormai hai solo la funzione di reggere il microfono a Salvini, guardi in camera con il volto di  chi sa di non aver portato a casa una sola risposta alle sue domande. Ma come, tu, la giornalista che ha intervistato in esclusiva (con 57 stacchi) il generale Mario Mori sulla presunta trattativa Stato-mafia, ieri sera non sei riuscita a farti rispondere da Salvini sugli argomenti che avrebbe trattato nella cena con Marine Le Pen? Ti piace perdere facile.

Annunci

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...