Jump! Stasera mi tuffo: senza Paolo Bonolis sarebbe un programma estivo guardabile.

Caro Teo Mammucari, ci voleva il peggior Paolo Bonolis degli ultimi tempi per farmi prendere le tue difese. Ti ha voluto alla conduzione di Jump! Stasera mi tuffo (Canale 5) ma evidentemente non l’ha fatto perché ti vuole bene; l’ha fatto per poterti mettere in disparte in diretta (si fa per dire, il programma è registratissimo con settimane d’anticipo rispetto alla messa in onda). Fin dai primi istanti della prima puntata ha imposto la sua invadente presenza ben oltre il ruolo di presidente della giuria; ha fatto il proprietario della trasmissione. Non era nemmeno iniziata che lui stava già spiegando che i concorrenti nel corso delle puntate si tufferanno progressivamente da 1 metro, 3 metri, 5 metri, 7,5 metri e 10 metri. Tu avevi una scaletta e stavi per dirlo ma lui è il proprietario della trasmissione e fa un po’ quello che gli pare.

Continua a leggere

Jump! Stasera mi tuffo. Informo Qui Mediaset che Giorgio Cagnotto ha detto: “I tuffi prima di Klaus Dibiasi erano un’altra cosa. Lui li ha cambiati, come i Beatles hanno cambiato la musica”.

Caro Paolo Bonolis, da mercoledì prossimo sarai il presidente di giuria del registratissimo show sportivo con televip intitolato Jump! Stasera mi tuffo (dal 12 giugno per 4 mercoledì su Canale 5 alle ore 21.15). Sembra che tu tenga molto a questo programma al punto che il conduttore Teo Mammucari ha dichiarato di averne accettato la conduzione non appena ha ricevuto una tua telefonata. I tuffi sono una delle discipline sportive più belle, spettacolari e televisive ma Canale 5 ha scelto di farne uno show con i televip anziché un docu-reality come Ginnaste (Mtv) o Vite in apnea (La5). l televip che compongono il cast sono: Stefano Bettarini, Bruno Cabrerizo, Cecilia Capriotti, Maddalena Corvaglia, Anna Falchi, Nadia Rinaldi, Enzo Salvi, Ciccio Valenti. Un cast che mi fa tornare in mente il Reality Circus di Barbara D’Urso. Mandare in onda il programma a giugno significa comunque garantirsi che non verrà chiuso anticipatamente come Reality Circus.

Continua a leggere