L’equidistanza dai politici in campagna elettorale da parte del direttore di RaiNews24 Paolo Petrecca: una fotografia in cui abbraccia Matteo Salvini.

Ieri alle ore 10 e 31 il sito Dagospia ha pubblicato un articolo di Giuseppe Candela corredato da una fotografia in cui il direttore di RaiNews24 Paolo Petrecca posa insieme al politico Matteo Salvini mettendogli un braccio sulle spalle. Questa fotografia (scattata il 3 agosto scorso in piena campagna per le elezioni politiche 2022) fa un certo, brutto, effetto.

Per ricordarci che i direttori dei telegiornali Rai sono “in quota” alle forze politiche non c’è bisogno di una fotografia in cui li abbracciano. Però se quella foto è il risultato di una sorta di cercata ostentazione nel mezzo di una campagna elettorale, la situazione ti fa gridare: “DIMETTITI SUBITO!”.

Chi come me guarda la televisione anche commentandola su un blog e sui social media si trova quotidianamente a rilevare piccole, medie e grandi situazioni giornalistiche che fanno drizzare i capelli. Certe volte sono in buona fede e altre sembrano esserlo meno.

Il fatto. Scrive Giuseppe Candela su Dagospia del 17/8/2022:

Il tour elettorale di Matteo Salvini il 3 agosto scorso ha fatto tappa in Calabria. Cosenza, Catanzaro, Reggio Calabria. I soliti slogan populisti ripetuti all’infinito, la ricerca di voti al Sud. La routine interrotta da una visita a sorpresa. Il direttore di RaiNews24 Paolo Petrecca si è scapicollato a Cosenza per incontrare il Capitano. Alla fine del comizio una chiacchierata di rito, qualcuno assicura anche su temi Rai, e addirittura una foto insieme per immortalare l’incontro. Uno scatto che Dagospia pubblica in esclusiva, dove si vedono il politico e il direttore del servizio pubblico abbracciati e sorridenti. Petrecca non si trovava lì per ragioni professionali, nessun impegno ufficiale. Perché il responsabile del canale informativo Rai ha raggiunto il leader della Lega in campagna elettorale? Il dirigente è considerato in quota Fratelli d’Italia, stimatissimo da Giampaolo Rossi, come reagirà Giorgia Meloni? Una nuova grana per Viale Mazzini, in attesa della reazione dei vertici e della politica. (Da Dagospia del 17/8/2022 articolo di Giuseppe Candela)

Il diretto interessato Paolo Petrecca replica con una e-mail inviata a Dagospia:

Caro Dago, vedo che sei male informato sul mio conto, ma ami cimentarti nel pubblicare “fake news” e nel taglio delle foto. Ero a Catanzaro, per correttezza di informazione, ed ero stato invitato a ricevere un Premio al Magna Grecia Film Festival. Un riconoscimento per il fantastico lavoro che sta facendo la redazione di Rainews24, da nove mesi al mio fianco. Quindi, ero lì per motivi professionali e non ho preso parte ad alcun comizio. In quei giorni, ho fatto decine di foto e molte interviste. E soprattutto, se proprio devi pubblicare foto, ti prego di farlo senza tagliarle. La foto in questione credo sia facilmente reperibile. Accanto a me e a Salvini c’erano almeno altre due persone, tra cui uno degli organizzatori del Festival. Grazie, buon lavoro. Paolo Petrecca (Da Dagopia del 17/8/2022)

Da abbonato della Rai e da appassionato di giornalismo trovo la replica del direttore di RaiNews24 un autogol incredibile a cominciare dalla accusa di fake news rivolta ad una testata e ad un collega giornalista e per finire con la richiesta di pubblicare la fotografia “non tagliata”.
Foto in cui ci sono anche la sua compagna ed un’altra persona. Aver pubblicato solo la coppia Petrecca-Salvini, dimostra che Dagospia non voleva strumentalizzare quello scatto e che ha avuto la sensibilità di non inserire terze persone nel contenuto della notizia che è e rimane “il direttore della rete all-news della Rai in posa fotografica abbracciato al leader di una forza politica di cui la sua testata deve parlare tutti i giorni in quanto candidato alle elezioni politiche italiane 2022”.

Giuseppe Candela di Dagospia ha dato la seguente Dago-risposta alla e-mail di Paolo Petrecca

“Nessuna fake news e nessun taglio strategico alla foto. La presenza di Petrecca al premio citato, evento concepito e realizzato dai fratelli Alessandro e Gianvito Casadonte, non è affatto collegata all’incontro con Matteo Salvini. Il leader della Lega non ha preso parte al premio ma era semplicemente in tour elettorale. Nessun problema a pubblicare nemmeno lo scatto integrale, in cui si vedono, oltre a Salvini e Petrecca, l’ex manager Giampiero Malena (che, a differenza di quanto si afferma, non avrebbe ruoli che possono definirsi ufficiali dal punto di vista organizzativo) e la compagna del direttore di RaiNews. La domanda resta: perché il direttore dell’all news ha raggiunto il leader della Lega e con la compagna ha scattato una foto?” (Da Dagopia del 17/8/2022).

Ma a dare il colpo di grazia a Paolo Petrecca ci pensano il comitato di redazione di RaiNews24 e Usigrai con la seguente nota:

“La foto pubblicata da Dagospia che immortala il direttore di Rainews24, Paolo Petrecca, abbracciato a un leader politico è l’ennesimo, grave, episodio che conferma la mancanza del rispetto dei valori di autonomia e indipendenza del servizio pubblico doverosi per un dirigente Rai.
Riteniamo la cosa ancor più grave perché avviene in campagna elettorale. Aggiungiamo che non è la prima volta che il direttore di Rainews24 manifesta apertamente simpatie politiche, in netto contrasto con i necessari requisiti di notoria indipendenza. Il cdr di Rainews24 e l’Usigrai tornano a ribadire la assoluta necessità di preservare l’autonomia dei giornalisti del servizio pubblico.
Chiediamo all’amministratore delegato come intenda porre fine a comportamenti che rischiano di minare la credibilità dell’informazione Rai, conclude la nota, e cosa abbia già fatto nei casi precedentemente denunciati anche dal sindacato” (Da primaonline del 17/8/2022).

Caro direttore di RaiNews24 Paolo Petrecca, i tuoi 9 mesi di direzione mi hanno allontanato dal seguire la rete all-news per cui pago il canone. Un episodio come questo di certo non mi fa cambiare idea. Tra l’altro non mi sembri intenzionato a dimetterti cosa che ai miei occhi ti risolleverebbe il minimo indispensabile dalla melma in cui ti sei messo da solo e in cui mi auguro possa considerarsi conclusa la tua autorevolezza giornalistica.

***

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.