Parliamone sabato di Rai 1: perché solo quando accadono cose eclatanti ci si rende conto del livello di certi programmi? 

Cara presidente della Rai Monica Maggioni, chi come me si sta allontanando dai programmi della Rai e ne scrive quotidianamente i motivi su un blog e su twitter, dovrebbe gioire per notizie come questa che hanno costretto te e il direttore di Rai 1 a chiedere scusa.

Il programma del sabato pomeriggio di Rai 1 Parliamone sabato ha trasmesso un servizio a cui ha fatto seguito un dibattito sul tema “La minaccia arriva dall’est. Gli uomini preferiscono le straniere. Sono rubamariti o mogli perfette?”.

Gli ospiti in studio hanno commentato un cartello intitolato “I motivi per scegliere una fidanzata dell’est” che sarebbero i seguenti:

1 – sono tutte mamme ma, dopo aver partorito recuperano un fisico marmoreo

2 – sono sempre sexy. Niente tute né pigiamoni

3 – perdonano il tradimento

4 – sono disposte a far comandare il loro uomo

5 – sono casalinghe perfette e fin da piccole imparano i lavori di casa

6 – non frignano, non si appiccicano e non mettono il broncio

Direi che anche solo il testo di questo cartello fa capire come è stato impostato il livello della discussione. Non avendo seguito la trasmissione e nemmeno le polemiche social che hanno generato il caso, mi sono documentato attraverso questo articolo di Alessandra Vitali su repubblica.it. Non mi stupisce che sia accaduta una cosa del genere. Mi stupisce che debbano accadere cose così eclatanti prima che i dirigenti Rai si rendano conto del livello di alcuni dei programmi che mandano in onda. Riconosco al direttore di Rai 1 Andrea Fabiano una limpida onestà intellettuale confermata anche dal tweet di scuse “Gli errori vanno riconosciuti sempre, senza se e senza ma. Chiedo scusa a tutti per quanto visto e sentito a #ParliamoneSabato”. Sono tra quelli che ne apprezzano la presenza su Twitter vera, costante e significativa come deve essere per un dirigente tv del suo livello. Sono tra quelli che lo “chiocciola” quotidianamente su ciò che va in onda su Rai 1. Lui ha capito che non sono un troll e mi sopporta ben sapendo che il mio “sentire” è il “sentire” di molti telespettatori. Su Parliamone sabato, ad esempio, gli ho scritto 4 tweet:

Cara presidente della Rai Monica Maggioni, sono 4 tweet antecedenti al “caso donne dell’est”. Sono io troppo esigente o Parliamone sabato è un programma brutto da sempre? Ci voleva “il caso donne dell’est” per rendersi conto che Parliamone sabato aveva bisogno di un intervento sulla qualità dei contenuti e sul modo di raccontarli? Sono i social network che devono accorgersi che qualcosa non va in quello che manda in onda la Rai?

Cara presidente della Rai Monica Maggioni, sono fortemente convinto che chi come me commenta tutti i giorni la tv sui social abbia un ruolo importante nell’aiutare chi fa la tv a farla meglio. Davanti a casi come “il caso donne dell’est di Parliamone sabato”, resto basito da quanto fosse chiaro che prima o poi ci sarebbe stato lo scivolone inaccettabile. Le tue scuse e quelle del direttore di Rai 1 Andrea Fabiano, per quanto apprezzabili, sono inutili se non saranno sostenute da interventi concretamente visibili sui tanti programmi Rai che potenzialmente hanno le stesse probabilità di fare degli scivoloni inaccettabili. Solo pochi giorni fa questo blog ha segnalato (chiocciolando @RaiDue visto che la direttrice Ilaria Dallatana non è su Twitter) quello che per me è stato uno scivolone del programma Rai Dire Niùs con il trio della Gialappa’s Band che ha fatto una brutta battuta sul fisico della cantante Adele. Quotidianamente nei miei tweet cerco di portare un contributo a chi fa tv non solo esaltando chi la fa bene ma anche evidenziando le situazioni che da telespettatore trovo sgradevoli. E ti garantisco che davanti a “il caso donne dell’est di Parliamone sabato” non gioisco, tutt’altro.

***

Aggiornamento delle ore 17.20 

La Rai ha chiuso il programma Parliamone sabato: il comunicato stampa 

RAI: DG, “CHIUSO ‘PARLIAMONE SABATO’, CONTRADDICE MISSION SERVIZIO PUBBLICO”

20/03/2017 – 17:05

La Rai ha deciso la chiusura di Parliamone Sabato, programma in onda su Rai1. “Gli errori si fanno, e le scuse sono doverose, ma non bastano”, dichiara il Direttore Generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto. “Occorre agire ed evolversi. La decisione di chiudere Parliamone Sabato non è infatti solo la semplice e necessaria reazione ai contenuti andati in onda lo scorso sabato, contenuti che contraddicono in maniera indiscutibile sia la mission del Servizio Pubblico che la linea editoriale che abbiamo indicato sin dall’inizio del mandato. E’ anche – prosegue il DG – una decisione che accelera la revisione del daytime di Rai1 sulla quale peraltro stavamo già lavorando da tempo. Questo – conclude – al fine di rendere i contenuti Rai sempre più coerenti ai valori che ne ispirano la missione”. Il Direttore di Rai1, Andrea Fabiano, aggiunge: “Rinnovo le mie scuse più sincere per quanto accaduto e ribadisco l’impegno per un’offerta sempre ispirata ai valori del Servizio pubblico”.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

One thought on “Parliamone sabato di Rai 1: perché solo quando accadono cose eclatanti ci si rende conto del livello di certi programmi? 

  1. […] telespettatori. La Rai, e Rai 1 in particolare, è appena uscita dalle polemiche generate dal caso “Donne dell’est a Parliamone Sabato”, prendendo la giustissima decisione di chiudere il programma perché con quei contenuti ha […]

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: