Ti faccio vedere XFactor 10 fino agli home visit e poi dai live te lo tolgo: il pesce in faccia di Sky ai telespettatori di Tv8

Caro responsabile dei contenuti non sportivi di Sky Andrea Scrosati, sono diventato un assiduo telespettatore di TV8 Canale 8, per merito della cantante, attrice e conduttrice tv Lodovica Comello che con la sua conduzione di Italia’s got talent mi ha stregato e riportato a vedere un programma che non seguivo più.

La cosa che credevo di aver capito è che Sky stava iniziando a dare una identità propria al Canale 8 Tv8 in chiaro sul digitale terrestre con show nati per quella rete e trasmessi da quella rete, due su tutti: Italia’s got talent e Singing in the car. Un’altra cosa che credo di aver capito è che essere un telespettatore assiduo di Tv8 vuol dire vedere i programmi di punta della mamma a pagamento Sky Uno, molti mesi dopo la messa in onda in prima visione tv, riservata, giustamente, agli abbonati.

Sarebbe assurdo che un non abbonato pretendesse di vedere in contemporanea o anche dopo pochi giorni lo stesso spettacolo riservato agli abbonati. Succede però, ormai da diversi anni, che Sky usi le emittenti in chiaro come strumento per ingolosire il pubblico del digitale gratuito e portarlo ad abbonarsi a Sky. Lo avete fatto con Cielo e ora lo state facendo con Tv8. Anche questa è una pratica legittima anche se molto fastidiosa. Una pratica che diventa digeribile nel caso della Moto GP, una esclusiva per gli abbonati Sky, di cui regalate al pubblico in chiaro tutti i gran premi, molti dei quali in diretta. Non vorrei sbagliare ma credo che un certo numero di gran premi siete obbligati dal contratto con la Moto GP a darli in diretta in chiaro così come accade per le partite della Europa League. Il problema è che il percorso di creazione di una identità propria di Tv8 subisce delle terribili frenate che rischiano di indispettire ed allontanare un telespettatore come me. Caro responsabile dei contenuti non sportivi di Sky Andrea Scrosati, che tu lo voglia o meno, il pubblico di Tv8 un’identità ora ce l’ha. Ti faccio il mio esempio. Sono un telespettatore di Tv8 e da questo canale non mi aspetto la mega serie in prima visione e in contemporanea con la trasmissione negli Stati Uniti. Da Tv8 non mi aspetto che mi faccia vedere, a pochi giorni dalla prima visione, quelli che per voi sono gli show di punta come Hell’s Kitchen, MasterChef e XFactor. Da telespettatore di Tv8 mi aspetto di vedere quegli show dopo 6 mesi. Poi però succede che qualche capoccione di Sky ritira fuori la mossa commerciale dell’anno: facciamo vedere in chiaro XFactor 10 fino agli home visit e poi stop; se vogliono vedere i live devono fare l’abbonamento alla mamma a pagamento Sky Uno. Una scelta di marketing legittima ma particolarmente irritante per chi ha seguito in chiaro tutte le audizioni, i bootcamp, gli home visit e si accorge solo dopo la conferenza stampa di lancio dei live che quei live non li vedrà il giorno dopo come accaduto finora. Caro responsabile dei contenuti non sportivi di Sky Andrea Scrosati, io ci sono cascato come un allocco e non avrei dovuto perché in passato avete fatto cose analoghe con Cielo. Da non abbonato a Sky (e se continuate così non contate sul mio abbonamento nemmeno per il futuro) avrei dovuto fregarmene di XFactor 10 in chiaro su Tv8 e accontentarmi della programmazione ritardata che mi offrite e che mi soddisfa. Così come mi soddisfano programmi come Singing in the car pensati per me in quanto telespettatore di Tv8. Quello che mi lascia perplesso è la mancanza di coerenza di certe scelte. Uno dei programmi di punta di Sky Uno in questo momento è Edicola Fiore con Fiorello. Uno di quei programmi di cui Sky dovrebbe farsi vanto di esclusività con i propri abbonati e invece lo trasmettete in chiaro su Tv8 sia mezz’ora dopo la diretta del mattino che la sera alle 20.30. Certo, XFactor è un mega show musicale e quello di Fiorello una striscia di attualità con ospiti ma non credo che all’abbonato che paga quello che paga per avere le esclusive Sky, la cosa faccia così piacere. Se l’abbonato paga quello che paga per avere una esclusiva televisiva perché mezz’ora dopo la deve avere anche uno che non paga quello che paga lui? Caro responsabile dei contenuti non sportivi di Sky Andrea Scrosati, il pesce in faccia l’ho preso io come telespettatore di Tv8 seguendo tutte le puntate di XFactor 10 fino agli home visit e poi rimanendo come un baccalà perché non posso più vedere i live, ma la puzza di quel pesce è quella della testa che sta ai piani alti di Sky Italia.

Contrassegnato da tag , , , ,

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: