Lindsey Vonn ospite della Domenica Sportiva: un’occasione persa. Le risposte di Alessandro Antinelli ai tweet di Caro Televip

Caro Alessandro Antinelli, domenica scorsa hai avuto l’occasione di fare il Fabio Fazio che ha ospitato Adele nel momento di massimo splendore artistico ma tu l’hai sprecata come il gol a porta vuota sbagliato da Edvin Dzeko in Roma-Palermo.

Hai avuto la capacità e la fortuna di avere ospite in studio la star del circo bianco, la sciatrice Lindsey Vonn ma si è rivelata un’occasione persa.

Fin dalle prime battute ho capito che avreste privilegiato gli aspetti mediatici del personaggio “glamour” (aggettivo da te usato) Lindsey Vonn, piuttosto che approfondire l’essere campionessa di sci Lindsey Vonn (1 oro olimpico, 76 vittorie in Coppa del Mondo e relative Coppe del Mondo, 2 mondiali). Il ruolo di intervistatrice tecnica lo avete affidato a Ivana Vaccari, l’esperta di sci di Rai Sport che infatti si è concentrata principalmente a mostrare a Lindsey Vonn quanto Ivana Vaccari è esperta di sci e quanto sa di Lindsey Vonn anziché farci conoscere Lindsey Vonn. Avere un personaggio così mediatico ha generato un eccesso di eccitazione nello studio della Domenica Sportiva che non ha fatto bene alla trasmissione.

Anche perché andavate di corsa visto che Lindsey Vonn poteva restare nello studio della Domenica Sportiva solo per 15 minuti. E allora c’è stato giusto il tempo di qualche battuta poco brillante; su tutte, quella della co-conduttrice/atleta Giusy Versace che al momento di fare la sua domanda non ha resistito alla curiosità “glamour” di chiedere come fa Lindsey Vonn a rimanere sempre perfettamente truccata al termine di una gara. Anche tu hai escogitato una trovata “brillante”: mostrare alla martellatrice di sci Lindsay Vonn una foto del connazionale tennista John McEnroe che spacca una racchetta. Una osservazione molto tecnica rispetto alla allusione con cui hai chiuso lo spazio dedicato alla Vonn, chiedendole di unirsi ai vostri in bocca al lupo a Lewis Hamilton che sta per affrontare il nuovo mondiale di Formula 1. Una allusione nemmeno troppo sottile al gossip sulla coppia. Caro Alessandro Antinelli, ad alcune di queste mie osservazioni hai avuto la cortesia di rispondere via twitter [uno] [due]:

Akio: La peggiore intervista sportiva del 2016: difficile superare quella fatta da Antinelli/Vaccari/Versace a Lindsey Vonn @DSportiva

Antinelli: sai che mi piace confrontarmi. Poteva restare 15 min. Ad esempio McEnroe/Vonn non è un modo interessante per affrontare il tema distruzione sci? Dai troppo cattivo stavolta.

Akio: no. Si è visto che andavate di corsa. Meglio non farla che farla così male. Occasione stra-persa

Antinelli: si ma ti ripeto che è lei che poteva stare poco. Sarebbe stato bello fare di più con lei è stato un miracolo averla.

Akio: 15 minuti di faccia a faccia tu e lei potevi farli. Eravate troppo “eccitati” di avere la Special One. Vaccari KO @DSportiva

Antinelli: faremo meglio in futuro. Io prenderei il buono della vicenda: Vonn per la prima volta in uno studio in Italia.

Akio: se l’obiettivo era questo lo avete centrato. Con Spalletti non eravate “eccitati’ e siete andati molto bene farei un post con domande e risposte ma @DSportiva non è su Rai Replay tu che puoi riguarda il pezzo. Terribile. Un peccato.

Caro Alessandro Antinelli, la presenza di Lindsey Vonn in studio alla Domenica Sportiva è stata un’occasione persa sopratutto per te. Proprio perché non c’erano le condizioni di tempo per gestirla in modo corale, come è nello stile della tua Domenica Sportiva, mi sarebbe piaciuto vederti prendere la situazione in mano da conduttore e front-man della trasmissione. Quindici minuti serrati di faccia a faccia per raccontare l’atleta Lindsey Vonn al pubblico della Domenica Sportiva. Sono queste le occasioni che non vanno sprecate. Sono queste le occasioni in cui si lascia un segno e si semina per durare nel tempo affermando uno stile e lasciando negli archivi delle Teche Rai qualcosa di duraturo. Avere Lindsey Vonn “per la prima volta in uno studio in Italia” avrebbe potuto essere qualcosa di molto più significativo.
Quindici minuti con un grande personaggio dello sport gestiti in maniera diretta dal conduttore (anche un po’ in stile Late Show per dare spazio a qualche spunto “glamour” o “brillante” come la foto di McEnroe) avrebbero potuto rendere indimenticabile quella presenza nello studio della Domenica Sportiva. Caro Alessandro Antinelli, mi hai scritto “faremo meglio in futuro”. Ecco consiglierei di sforzarsi di fare meglio anche a chi fa i lanci su Twitter. Quello con cui avete annunciato la presenza di Lindsey Vonn e Nadia Fanchini è secondo me già a febbraio il tweet sportivo più brutto dell’anno. A corredo del testo

“Due grandi ospiti dello sci femminile stasera h22.35 #Rai2: @lindseyvonn e Nadia #Fanchini in studio a #LaDS!”

avete messo due fotografie. Quella relativa alla sciatrice Nadia Fanchini è una foto da sciatrice mentre quella della sciatrice Lindsey Vonn è tutto fuorché da sciatrice. E’ una delle foto che hanno fatto il giro del mondo di Lindsey Vonn, in posa body painting super sexy in spiaggia per un servizio di Sport Illustrated, la testata sportiva statunitense che abbina le immagini degli atleti in gara a quelle degli atleti (e di modelle/modelli) in pose glamour. Un esempio che io non seguirei.

Annunci

One thought on “Lindsey Vonn ospite della Domenica Sportiva: un’occasione persa. Le risposte di Alessandro Antinelli ai tweet di Caro Televip

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...