Gad Lerner se la fischia (l’Italia) su La Effe

Caro Gad Lerner, a oltre un anno di distanza dall’ultima puntata de L’Infedele su La7, hai intrapreso su La Effe una nuova avventura televisiva intitolata Fischia il vento (il mercoledì alle 21.30 canale 50 digitale terrestre e in contemporanea su repubblica.it). Non sei più in uno studio ma sei on the road, in viaggio per l’Italia a toccare con mano il paese reale nel momento di maggior crisi economica, politica e sociale dal dopoguerra. 

 

E’ un ritorno alle tue origini televisive ed è molto vicino a quello che avrebbe voluto fare Pippo Baudo con il programma Il Viaggio (Rai3), ovviamente lui con un taglio più legato allo spettacolo, un programma che secondo me era più indicato per una rete come Rai 5. Il tuo Fischia il vento, che va sulla piccola La Effe, me ne dà la conferma. Le emittenti considerate minori hanno spazi ancora incontaminati in cui ospitare programmi pensati e scritti con l’obiettivo di dare spunti di riflessione in più rispetto alla frenesia dei tg e alla confusione dei talk show.  Fischia il vento è un programma tanto snello (45 minuti) quanto interessante. Prendi un tema e vai dove questo tema di porta: sulle strade, tra la gente, a “casa” degli interessati. Di questa prima edizione sono previste 10 puntate di cui 6 già andate in onda e che è possibile rivedere sul sito del programma. Dal mito dell’uomo forte al comando che seduce ancora gli italiani alle idee dei movimenti che si fanno spazio sfruttando la crisi; dal lavoro degli italiani che diventa sempre più drammaticamente usa e getta al sogno della casa diventato un incubo; dal rapporto tra le baby squillo ed i maschi di potere allo smarrimento della destra italiana in cerca di un leader che possa prendere il posto di Berlusconi. Nella puntata andata in onda ieri hai rappresentato in maniera semplice e completa quello che da mesi nessun telegiornale e talk show di approfondimento è riuscito a spiegare: la situazione caotica in Forza Italia, nel momento in cui Silvio Berlusconi non può più candidarsi alle elezioni perché interdetto dai pubblici uffici e sta per essere sottoposto o agli arresti domiciliari o ai servizi sociali. I tuoi dialoghi semplici semplici con i politici che a Caserta fanno riferimento a Nicola Cosentino (arrestato proprio oggi) e con i politici che a Bari fanno riferimento a Raffaele Fitto, hanno spiegato chiaramente il succo della lotta di potere che si sta consumando tra gli aspiranti eredi politici di Silvio Berlusconi. Caro Gad Lerner, hai fatto centro: Fischia il vento è giornalismo televisivo dinamico e interessante, merce sempre più rara da trovare sui grandi network ma su cui puntano, per fortuna, emittenti come La Effe

Annunci

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.