I tre giorni di Sandy e di Maria Luisa Rossi Hawkins

Cara corrispondente Mediaset dagli Usa Maria Luisa Rossi Hawkins, per te sono stati tre giorni di fuoco, anzi, d’acqua. L’uragano Sandy ha colpito duramente New York City e tu, in diretta per TgCom 24, ne hai raccontato minuto per minuto il prima, il durante e il dopo. TgCom24 ha seguito l’evento con la grande partecipazione che mettono le reti all-news in questi casi. Ore e ore di diretta ininterrotta in cui tu eri il faro che faceva il punto della situazione dal luogo mediaticamente più coperto al mondo. Anche quando il maltempo rendeva difficile il collegamento, tu, imperterrita, continuavi a parlare. In certi momenti la tua immagine era solo sullo sfondo perché non arrivava l’audio ma tu continuavi a fare la tua cronaca, immersa nella bufera d’acqua con la professionalità di chi sa di essere nel cuore della notizia e di non doversi fermare davanti alle inevitabili difficoltà tecniche.

Il momento più significativo delle tue cronache di questi tre giorni è stato quando, al culmine dell’imperversare del maltempo, ti sei collegata in diretta dalla riva del fiume Hudson. L’acqua era altissima e minacciosissima dietro di te. La telecamera ha cominciato a svalvolare trasmettendo strane immagini rossastre, sempre meno nitide. Tu, con la tua parlantina inesauribile, eri solo un’ombra confusa. L’attesa del picco di intensità dell’uragano è stata lunghissima perché i vari conduttori che in studio si alternavano durante la diretta pomeridiana, continuavano a dire che Sandy si sarebbe abbattuta “tra mezz’ora/un’ora su New York”, e tu eri il loro testimone in trincea. La situazione era davvero difficile e non ho faticato a crederti quando hai detto che quella zona era interdetta al pubblico. Non ho potuto fare a meno di condannare l’incoscienza di quel padre con un bambino in braccio che nel frattempo passava dietro di te dirigendosi verso l’argine dell’Hudson. Pochi minuti dopo, ti sei collegata solo in audio perché le condizioni erano peggiorate. Dallo studio continuavano a gestire i collegamenti con te e l’uragano Sandy alternandoli ai collegamenti con “l’uragano elettorale in Sicilia”. Cara corrispondente Mediaset dagli Usa Maria Luisa Rossi Hawkins, ieri è tornato il sereno a New York ed hai potuto raccontare l’inizio del ritorno alla normalità della città. Oggi parlerai ancora degli effetti di Sandy ma non più di tanto perché incombono le elezioni presidenziali americane e tornerai a parlarne a tempo pieno, come fai da mesi nella tua rubrica A stelle e strisce. Tra sei giorni si vota. La lotta tra Obama e Romney è incertissima e dal punto di vista televisivo sarà il piatto forte dei prossimi 10 giorni. Cara corrispondente Mediaset dagli Usa Maria Luisa Rossi Hawkins, negli istanti più difficili dei tuoi tre giorni con Sandy mi è venuto spesso in mente l’ex direttore del Tg4 Emilio Fede. Quanto avrà sofferto nel vederti in mezzo a quella bufera d’acqua senza potersi collegare anche lui con te dallo studio del Tg4. Quanto soffrirà a non potersi collegare con te durante le elezioni presidenziali americane. Nei giorni scorsi, Striscia la notizia gli ha consegnato il Tapiro d’oro perché è sparito dalla tv. L’amarezza di quella consegna sarà infinitamente inferiore a quella che proverà nei prossimi 10 giorni a stelle e strisce e tu, inquadrata in mezzo alle bandierine bianco-rosso-blu, sarai l’immagine che lo tormenterà di più e alimenterà la sua nostalgia di quando era l’allegro direttore del Tg4. Poi arrivò l’uragano Ruby.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

One thought on “I tre giorni di Sandy e di Maria Luisa Rossi Hawkins

  1. Vale Riccione ha detto:

    Mitica Maria Luisa Rossi Hawkins!!!

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: