Dov’è Mario? di Corrado Guzzanti è il Breaking Bad degli intellettuali di sinistra e dei menefreghisti di scarso livello culturale nell’Italia di Matteo Renzi

Caro responsabile dei contenuti non sportivi di Sky Andrea Scrosati, ieri avete concesso al pubblico di Tv8 di vedere in chiaro sul digitale terrestre, in contemporanea con SkyUno in prima visione, il primo episodio di Dov’è Mario? di Corrado Guzzanti.

No so dire da quanti anni non si vedevano 30 minuti di fila di pura intelligenza televisiva sulla tv generalista italiana.

Mario Bambea e Bizio Capoccetti, i due personaggi in cui si sdoppia Guzzanti, a me hanno ricordato Walter White, il professore di chimica di Breaking Bad che si mette a produrre metanfetamine non solo per motivi economici ma perché, ad un passo dalla morte per un cancro, decide di prendersi la rivincita su chi lo considera un mediocre. Mario Bambea è l’intellettuale di sinistra arrogante, presuntuoso e chiuso nella sua torre d’avorio che si sdoppia nel becero cabarettista Bizio Capoccetti per spacciare ad un pubblico di cantinari (teatro off, dove off sta per off dal teatro) le sue metanfetamine fatte di luoghi comuni, di razzismo, di sottocultura di massa, di qualunquismo da bar dello sport, di volgarità gratuite, di comicità dozzinale.

La genialità di Corrado Guzzanti sta nel riuscire a condensare in trenta minuti così tanti aspetti dei due personaggi riuscendo come sempre a farti divertire e nello stesso tempo a farti riflettere su contenuti di spessore. Il tratteggio di queste due anime dell’Italia di oggi è tanto analitico quanto d’impatto immediato. Caro responsabile dei contenuti non sportivi di Sky Andrea Scrosati, Dov’è Mario? fin dalle prime battute del primo episodio è ben calato nell’Italia dell’era politica di Matteo Renzi. Un’Italia fatta di tante anime che vivono su sponde differenti e che non si incontreranno mai. La brutta tv è per Mario Bambea come il cancro per Walter White l’elemento scatenante per la sua trasformazione in Bizio Capoccetti. E’ dopo un incidente stradale che il professor Bambea in convalescenza scopre, seduto sul divano a guardare la tv, le delizie di uno show comico in stile Made in sud che illuminano la sua anima di menefreghista becero, qualunquista e populista. Impossibile dopo solo trenta minuti di show capire chi è peggio: Mario Bambea o Bizio Capoccetti? Lo scopriranno nelle prossime puntate gli abbonati Sky e poi, chissà, forse tra qualche mese anche i telespettatori di Tv8.

Quello che mi è stato ben chiaro fin dai primi minuti di Dov’è Mario è che l’Italia governata da Matteo Renzi non potrà che alimentare i conflitti tra le tante anime (anche quelle che non sono rappresentate nella serie) di una società che non ha alcuna voglia di svolgere il suo ruolo (copio e incollo da treccani.it) di “Insieme di individui uniti da rapporti di varia natura e in cui si instaurano forme di cooperazione, collaborazione e divisione dei compiti”. Caro responsabile dei contenuti non sportivi di Sky Andrea Scrosati, in una Italia in cui la televisione continua ad essere colpevolmente connivente col potere, Dov’è Mario?, una serie del genere commedia, ci restituisce la fotografia del “paese reale” molto più di quanto fanno gli interi palinsesti di tutte le tv generaliste italiane. Non ti sembra un ottimo motivo per trasmettere da subito tutta la serie anche su Tv8?

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , ,

2 thoughts on “Dov’è Mario? di Corrado Guzzanti è il Breaking Bad degli intellettuali di sinistra e dei menefreghisti di scarso livello culturale nell’Italia di Matteo Renzi

  1. Giuseppe C. Budetta ha detto:

    Flussi e riflussi
    Come nel 1993, abbiamo ancora bisogno della satira di Corrado Guzzanti. Flussi e riflussi storici, ridicolizzati dalla vera satira.

  2. Taxi Caserta ha detto:

    Grande Mario, uno degli ultimi baluardi credibile in ambito di satira politica.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: