Che Tempo che Fa? Tempo da ombrello a Equitalia

Caro Fabio Fazio, che tu non sia il David Letterman italiano mi è sempre stato chiaro; che tu non sia un grande intervistatore, pure. Ti considero la versione di sinistra di Bruno Vespa con l’aggravante che non capisco perché la sinistra debba avere una versione di Bruno Vespa. Nemmeno l’annunciata intervista a Diego Armando Maradona mi ha fatto scegliere di vedere Che Tempo che Fa. Ho preferito farmi del male con 3 episodi consecutivi di Grey’s anatomy 9 su La7. Ieri però sono dovuto andare su Rai Replay a rivedere il pezzo dell’intervista in cui Maradona ha fatto il gesto dell’ombrello rivolto ad Equitalia.

La mia non è stata una improvvisa smania di Rai trash ma, dopo le polemiche che tale gesto ha sollevato, mi è venuta la curiosità di vedere come avevi reagito tu, in diretta. Mi sono risparmiato il resto dell’intervista celebrativa come solo tu sai fare con i tuoi balbettii che ti vengono quando vuoi far capire al pubblico quanto sia importante il personaggio che stai intervistando. Da più parti leggo critiche rivolte alla tua gestione del personaggio Maradona, accolto in studio con una prolungatissima standing ovation e con queste tue parole: “E’ con noi il più grande calciatore mai nato! Diego Armando Maradona!!!!”. Caro Fabio Fazio, quando una settimana fa sei stato al centro delle polemiche per il battibecco con Renato Brunetta riguardo al tuo compenso, in tua difesa sono corsi nell’ordine i consiglieri di amministrazione Tobagi e Colombo e il direttore generale Gubitosi. Stavolta è toccato al direttore di Rai 3 Andrea Vianello:  

“Il gesto dell’ombrello’ relativo ai possibili sequestri di oggetti da parte degli agenti di Equitalia è legittimamente apparso offensivo nei confronti di chi, a nome dello Stato, applica la legge in un Paese a così alta evasione fiscale. Ci rammarichiamo di quanto accaduto e continuiamo a sperare che Maradona mantenga la sua promessa fatta in diretta e avvii un confronto rispettoso e definitivo con il Fisco del nostro Paese, secondo le regole della giustizia italiana. Tengo a precisare che tra tutte le interviste rilasciate da Maradona in questi giorni, Fazio è stato l’unico ad avergli chiesto esplicitamente se intende affrontare il contenzioso multimilionario con il fisco italiano, ottenendo peraltro risposta affermativa. La Rai ovviamente non ha speso un euro per la sua partecipazione, condizione inderogabile posta dalla nostra azienda per la sua presenza” (da ufficiostampa.rai.it).

Caro Fabio Fazio, è tutto giusto quello che dice Vianello ma, da abbonato Rai, francamente la reazione in diretta tua e del pubblico in studio di Che Tempo che Fa, a me è sembrata inappropriata. Tu hai continuato a sorridere senza stigmatizzare il gesto e limitandoti a giustificare uno dei possibili attacchi del giorno dopo: “Qui, è a titolo gratuito, eh!”. E mentre tu continuavi a sorridere, il pubblico in studio applaudiva prolungatamente e con entusiasmo. L’unica giustificazione che ho dato ad un tale consenso è che in studio ci fossero tutti italiani che hanno un contenzioso aperto con Equitalia. Caro Fabio Fazio, nessuno mi convincerà mai che tu sei un grande intervistatore perché un grande intervistatore si sarebbe accorto immediatamente che quel gesto avrebbe alimentato polemiche e avrebbe trovato un modo per prendere le distanze a salvaguardia non tanto della propria immagine quanto della Rai a cui tanto tieni. Invece sei un intervistatore che, finiti gli appalusi scroscianti, è tornato a guardare la sua scalettina che prevedeva questa domandina: “Senti Diego, ma tu quando hai capito che eri Maradona?”. Mi sono chiesto perché non hai fatto qualcosa dopo quel gesto e mi sono dato tre possibili risposte. La prima è che eri troppo concentrato a sembrare il nuovo Eugenio Scalfari (ti stai facendo anche crescere la barba) e questo non ti ha consentito di avere la prontezza di spirito di ricorrere ad una sana battuta per attutire gli effetti di un gesto scomposto del tuo ospite. La seconda è che non hai capito la gravità di quel gesto in questo momento in cui il tema delle tasse da pagare è al centro dello scontro politico e nei pensieri di tutti gli italiani. La terza è che hai provato a far finta che non fosse accaduto nulla e che stessero tutti facendosi del male guardando Grey’s anatomy 9 come me.

7 risposte a "Che Tempo che Fa? Tempo da ombrello a Equitalia"

  1. Bricolage 23 ottobre 2013 / 06:47

    sto morendo per la questione vi vespa della sinistra ahahahaha

    • akio 23 ottobre 2013 / 07:46

      e comunque vespa è più simpatico di fazio

      • Bricolage 23 ottobre 2013 / 07:54

        no, qui dissento. 😛

      • akio 23 ottobre 2013 / 07:56

        ovviamente stavo scherzando… nel momento in cui dico che sono uguali e visto che fazio non mi sta simpatico…

  2. Flavia Tornari Zanette 22 ottobre 2013 / 10:22

    Grey’s Anatomy anch’io (da sempre: confesso la dipendenza, come precedentemente quella da E.R., per restare nel medical). Fazio, a piccole dosi, non mi dispiaceva in passato, anche se mi era difficile perdonargli l’overdose di Littizetto che mi propinava ogni santa volta. Ma adesso è coinvolto anche lui nella mia disintossicazione attuale dai tlak-show di ogni genere.

    • akio 22 ottobre 2013 / 10:26

      Grazie flavia sapere che anche tu stai progressivamente mollando la coppia fazio-littizzetto mi rincuora

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.