Uno Mattina Magazine e scusate se ho detto Magazine

Cara Lorella Landi, scoprire che esiste una porzione di Uno Mattina intitolata Uno Mattina Magazine desterebbe curiosità anche nel telespettatore più abulico. Penserebbe che la tv del mattino del servizio pubblico non perde occasione per trattare temi che meritano un approfondimento che le trasmissioni in onda in altre fasce orarie non trattano. Quel telespettatore resterebbe deluso come sono rimasto deluso io. Per un mio limite incolmabile, continuo ad associare il termine giornalistico “Magazine” ai grandi settimanali dell’informazione come Time, Newsweek, Der Spiegel, l’Espresso. E invece dimentico che il termine può essere utilizzato anche per le trasmissioni televisive di approfondimento giornalistico.

Voi di Uno Mattina Magazine non siete i primi ad usare in tv questo termine così giornalisticamente rilevante. Ma siete i primi a dargli una sfumatura straordinariamente originale, innovativa e importantissima per il completamento dell’offerta informativa del servizio pubblico radiotelevisivo italiano. Ieri ho avuto l’immenso piacere di non perdermi una puntata eccezionale del vostro Magazine. L’approfondimento riguardava le coppie di vip in crisi sentimentale e voi lo avete trattato con una superficialità che non si è mai vista nemmeno a Studio Aperto e a La vita in diretta, dove tu hai lavorato carpendo molti segreti del mestiere. Al tema avete dedicato tre servizi per poi commentarli in studio con Simona Izzo e un esperto di celebrità di cui non ho ritenuto necessario memorizzare il nome.
Il primo servizio ha fatto il punto della situazione sulle voci relative alla crisi sentimentale tra Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio.
Ad una Simona Izzo che sentenziava, “La crisi c’è. Lei, come tutte le donne, si vuole sposare. O mi sposi oppure… Si sposassero e la crisi passa! Le donne sono così”, tu hai dato la risposta perfetta “Ma quando se la lascia scappare Gigi una ragazza come Anna Tatangelo!”.
Per il secondo servizio avete trattato il tema del divorzio hollywoodiano tra Michael Douglas e Catherine Zeta Jones. Anche in questo caso Simona Izzo sa come si consolerà una donna così ricca “basta che fa un salto dal gioielliere…” ma per fortuna la presenza di una giornalista come te riporta la notizia alla sua essenza primaria “Quando una storia importante finisce non ci sono soldi che ti ripagano, non ci sono gioielli!”.
Il terzo servizio di Uno Mattina Magazine di ieri ha approfondito le voci di crisi sentimentale tra Emma Marrone e Marco Bocci. L’opinionista Simona Izzo stavolta è ancora più determinata che pria perché sta girando un film con Bocci ed è lieta che gli sia stato dato da poco un premio come “eccellenza italiana nel cinema”. Tu integri questa notizia con una considerazione da cronista d’assalto, sottolineando che i vip sbagliano a fare “un uso un po’ spropositato dei social network”.
Cara Lorella Landi, ma un grande magazine televisivo come Uno Mattina Magazine non vive solo di questo. Voi avete anche l’ospite in studio, quello che con la sua presenza dovrebbe giustificare la vostra, quello che con le sue parole in diretta riempirà il cuore e la mente del pubblico del mattino di Rai 1: Cristel Carrisi.
Siamo a livelli di celebrità Celino San Marco e la tua intervista è consona. La domanda che nessun giornalista di Newsweek si sognerebbe mai di fare, tu hai il coraggio di farla: “Come preferisci essere definita? Cantante, stilista, imprenditrice?”. La celebrità di Cellino San Marco non è spiazzata dal tuo giornalismo e risponde prontamente: “io mi sento una creativa però sono tutte le cose che hai detto”. Dopo qualche filmato di papà Al Bano che canta e alcune considerazioni sui valori familiari che le ha trasmesso, la celebrità di Cellino San Marco Cristel Carrisi deve affrontare lo scoglio giornalisticamente più rilevante della puntata di Uno Mattina Magazine di ieri che viene introdotto da questa tua domanda che la riporta alla sua più tenera, difficile, età: “Come è cambiata la tua vita dopo la separazione dei tuoi genitori?”.
La celebrità di Cellino San Marco si smarca bene, anche perché è una vita che risponde a questa domanda ma il massimo dello smarcamento lo raggiunge quando tu indirizzi la discussione sulle voci di un possibile matrimonio tra Al Bano e Loredana Lecciso. La celebrità Cristel Carrisi ti dice che prima di mezzogiorno non risponde su certi argomenti e da quel momento assiste in silenzio alla discussione tra te e gli ospiti su questa importante decisione che il padre si appresta a prendere. Il giornalismo di un magazine può essere davvero duro con un’ ospite, nonostante la presenza di una conduttrice superflua come la trasmissione stessa.
Cara Lorella Landi, in televisione il giornalismo sfocia spesso nel cosiddetto infotainment ma non preoccuparti; la cosa non vi riguarda. Uno Mattina Magazine non può essere nobilitato con questa etichetta. Io lo classificherei con quella dicitura efficacissima che leggo sulle schermate del digitale terrestre dei canali televisivi minori che tra un programma e l’altro spesso mandano in onda un “riempitivo”. E vi sto facendo un complimento.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.