Mtv Italia a settembre compie 15 anni, cambia definitivamente pelle e si butta nell’agone degli ascolti tv

Caro amministratore delegato di Mtv Italia Gian Paolo Tagliavia, con l’inizio della stagione televisiva 2012/2013 si completerà la trasformazione già in atto di Mtv Italia che lascerà definitivamente l’etichetta di tv musicale per intraprendere la strada di tv dedicata all’intrattenimento e all’approfondimento rivolto ad un pubblico che va dai 15 ai 34 anni per il day time e dai 15 ai 44 anni per il prime time e la seconda e terza serata. Resterà Mtv Music (canale 67 del digitale terrestre) a far girare le rotazioni musicali mentre Mtv (canale 8 del digitale terrestre) sarà piena di telefilm, reality show, talent show, sit e sketch com, varietà, one man and one woman show. A sugellare questo definitivo cambio di pelle ci sarà l’inserimento di entrambe le vostre emittenti nel sistema di rilevamento degli ascolti Auditel. Tenterete di esistere nelle classifiche dello share con le nuove edizioni dei programmi ampiamente sperimentati come I Soliti Idioti, Ginnaste-Vite Parallele, Il Testimone, MTV News, Jersey Shore (e relativi spin off) ma anche con nuovi docu-reality come Calciatori (al seguito di una squadra giovanile della Fiorentina come ai tempi di Campioni – Il Sogno di Italia 1) e Ballerine (dietro le quinte di una accademia di danza italiana). Nel settore serie tv continuerete a trasmettere Buffy L’Ammazzavampiri, La Vita Segreta di una Teenager Americana e Scrubs ma anche Modern Family, Teen Wolf, True Blood e Death Valley. Tra le serie tv novità trasmetterete Girls (in Usa da aprile in onda su HBO) che è, secondo Elena Mariani del settimanale Grazia: “la nuova serie tv che, finalmente, tira quattro calci alle mummie di Sex and the City, scaraventandole (forse) definitivamente nei loro sarcofagi di collagene…. Girls parla di quattro ventenni ed è scritta da una ventenne. E già qui si sentono i botti dei fuochi d’artificio in sottofondo” [ l’articolo/recensione di Elena Mariani ]. Caro amministratore delegato di Mtv Italia Gian Paolo Tagliavia, la nuova Mtv l’hai ben spiegata in [ questa audiointervista ] di spotandweb.it, in cui hai anche annunciato che nel 2013 affiderete dei programmi a personaggi come Maccio Capatonda, Caterina Guzzanti, Virginia Raffaele e Ubaldo Pantani. In te c’è la consapevolezza che entrare nel meccanismo della rilevazione degli ascolti non sarà una passeggiata ma, avete scelto di farvi misurare, poiché “con l’esplosione della crisi i grandi investitori hanno preteso, prima di spendere, di vedere dati certi” (da economiaweb.it). Il sistema Auditel vi è indispensabile per quantificare il vostro valore e monetizzarlo in termini pubblicitari con maggiore concretezza. Facendo 1+1, la crisi vi sta colpendo duramente e provate a rilanciare per non soccombere (investirete il doppio rispetto allo scorso anno). Caro amministratore delegato di Mtv Italia Gian Paolo Tagliavia, per iniziare puntate ad uno share dell’ 1,5% di share. Penso che, nonostante internet e i social network, ci sia ancora un 1,5 % di giovani che guarda la tv quindi dovreste raggiungere l’obiettivo con relativa facilità. L’impresa sarà evolversi per cercare di scavallare il muro del 4% – 5% di share su cui sta sbattendo da tempo La7, la vostra cugina del gruppo Telecom Italia Media. Da parte mia non contarmi nell’1,5% di share che ti attendi a breve termine. Del menù che mi ha prospettato per il prossimo autunno tv seguirò solo l’avventura olimpica di Ginnaste Vite Parallele. Ma a te ormai poco importa di conquistarmi come telespettatore perché dal 16 settembre sarai concentratissimo a leggere i dati di ascolto e io sono fuori dal vostro target commerciale. Lo sono sempre stato.

5 risposte a "Mtv Italia a settembre compie 15 anni, cambia definitivamente pelle e si butta nell’agone degli ascolti tv"

  1. Ilaria 13 agosto 2012 / 11:50

    io lo guardo spesso mtv, i programmi che secondo me sono piu “famosi” tra noi ragazzi sono ginnaste vite parallele, i soliti idioti, jersey shore, il testimone , teen mom e la vita segreta di una teenager americana, anche se i programmi sono comunque tutti dedicati ai ragazzi , quindi piacciono lo stesso!

  2. al 13 agosto 2012 / 00:40

    mtv mi ha fatto sempre schifo,anche da giovane,e ricordo di quando c’era videomusic che rimpiango.La funzione di questi canali era soprattutto di trasmettere video musicali o interviste ai cantanti,comunque di trasmettere la cultura musicale.MTV ha ammazzato la musica,trasmettendo sempre di più telefilm,reality e altro ancora di cattivo gusto.e’ anche vero che ormai non ci sono più grandi artisti,e questo è dovuto alle major discografiche,alle radio,alla tv(che sono interessate più a vendite e ascolti che alla vera arte musicale),quindi in effetti di tv come MTV non c’è ne sarebbe più bisogno.E’ per questo che io,ma anche molta gente che conosco ha smesso di guardare MTV,piano,piano,e non solo perchè siamo fuori target,ma perchè ha smesso di svolgere la funzione che aveva.Comunque credo che la televisione sia un mezzo in via d’estinzione,perchè per accontentare gli ascolti(forse di gente rimbabita),continuerà a trasmettere programmi spazzatura che allontaneranno la gente da questo oggetto.Mi auguro comunque che Mtv chiuda definitivamente,perchè anche se rimane un canale per la rotazione musicale non vi salvate comunque,soprattutto per i vostri MTV music awards,che siano europei o americani,dove la musica è ridotta a una cosa secondaria,rispetto al lusso,lo sfarzo dell’organizzazione, per premiare quattro cantanti poche volte meritevoli.

  3. blue 26 luglio 2012 / 13:24

    A casa mia MTV è quasi sempre “padrone”.
    Erica, la mia figliola diciassettenne, ne è una golosa consumatrice…quel Ginnaste-Vite parallele però ha conquistato anche me che sono ultrafuoritarget 🙂

    • akio 26 luglio 2012 / 13:36

      vediamo come sarà la nuova pelle. ginnaste è fatto bene e appassionante. ciao blue!

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.