Cosa resterà di Miss Italia 2015: l’ennesimo flop di Simona Ventura e una brutta frase sulla guerra

Cara Simona Ventura, ho abbandonato la visione della finale di Miss Italia 2015 dopo un’ora di trasmissione. Reputo la manifestazione non rappresentativa dell’Italia, nonostante il nome del concorso. L’unica cosa positiva di Miss Italia è che da due anni non viene più trasmessa dal servizio pubblico Rai.

Nell’ora in cui ho resistito a guardare il programma, ho assistito alla conduzione dell’anteprima da parte di tua sorella Sara.

Ora, che la sorella della Super conduttrice venga chiamata a svolgere quel ruolo mi sembra una di quelle cose di cattivo gusto che non si fanno. Sara Ventura non spicca per gradevolezza e non ha uno stile di conduzione così originale e significativo da far dimenticare che è tua sorella. Anzi, il suo modo di fare fa pensare solo una cosa: questa è la sorella di Simona Ventura e poverina non riesce a togliersi il fardello di cotanta sorellanza. La conduzione dell’ anteprima da parte di tua sorella non ha suscitato però le polemiche scatenate dalla scelta di Sky di far condurre XFactor Daily ad Aurora Ramazzotti. Una ulteriore dimostrazione che la tua stella non brilla più nel firmamento dei televip al top. Quelli che ti vogliono bene dovrebbero dirtelo che è giunto il momento di non avventurarti più nella conduzione in diretta, in prima serata. Io evidentemente ti voglio più bene di molti tuoi fan ed amici se è vero che te lo dico da un bel po’; la “vecchia” Simona Ventura non c’è più ed è un supplizio tentare di tenerla in vita. Cara Simona Ventura, mettere da parte il vecchio motto, che hai coniato in occasione della tua epoca d’oro in tv “crederci sempre, arrendersi mai”, sarebbe un segno di grande intelligenza. Scegli qualche format da condurre sulle tv satellitari di nicchia e divertiti a fare “la conduttrice sperimentale e alternativa”. Arrenditi all’evidenza dell’ennesimo flop in prima serata su una rete generalista gratuita come La7: 850.000 spettatori e il 5.12% di share. Un flop che avevo facilmente previsto su twitter proprio vedendoti in affanno “Conduttrice col fiatone trasmissione floppone”. Nell’ora in cui ho resistito alla visione della finale di Miss Italia, ho avuto modo di disprezzare la nuova formula tipo talent con i tre giurati/coach che si flagellavano perché dovevano eliminare le concorrenti. Claudio Amendola con le lacrime agli occhi, Vladimir Luxuria che dice “guarda quanto siete belle” e Joe Bastianich che sembrava Joe Porchetta un italo-americano di broccolino in libera uscita da una cantina “cor vinello bbono”. A farmi cambiar canale è stato il primo intervento della star del programma il presidente della Sampdoria e produttore cinematografico Massimo Ferrero che ha minacciato: “Si me spengheno er microfono un’artra vorta me arzo e me ne vado”. Cara Simona Ventura, a quanto pare la serata però ha offerto una perla assoluta uscita dalla bocca dalla nuova Miss Italia, tale Alice Sabatini da Montalto di Castro in provincia di Viterbo. A Claudio Amendola che le chiedeva in quale epoca avrebbe voluto vivere ha risposto:

“Vorrei essere nata nel ’42, per vivere la Seconda Guerra Mondiale. Sui libri ci sono pagine e pagine, io volevo viverla per davvero, poi essendo donna non avrei nemmeno dovuto fare il militare” (da lettera43.it del 21/9/15).

Cara Simona Ventura, ad una giovane di 18 anni, per giunta emozionata perché finalista di Miss Italia, si può perdonare una affermazione così leggera. Non so se qualcuno in trasmissione ha avuto il buonsenso di dirle “Nessuno dovrebbe mai augurarsi di vivere in tempo di guerra”. Nel video di presentazione la ragazza dice:

“Da grande spero di poter fare l’attrice o comunque la presentatrice. Se questo non dovesse andare io c’ho provato fino alla fine non rimpiango niente (ndr. detto gniente) quindi aprirò spero la mia ditta di cosmetici”.

Miss Italia 2015 dunque non sarà di grande aiuto allo sviluppo del Paese che avrà una imprenditrice nel settore cosmetici in meno e non potrà nemmeno essere utilizzata dal premier Matteo Renzi come testimonial della riforma intitolata “la buona scuola”.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

7 thoughts on “Cosa resterà di Miss Italia 2015: l’ennesimo flop di Simona Ventura e una brutta frase sulla guerra

  1. Shadow ha detto:

    Morning. Riflessione prima di lavorare. Non credo che Simona Ventura si arrenderà mai. Questo è sia un pregio, sia un difetto. In questa situazione è un difetto: è talmente intestardita che pensa di poter rilanciare Miss Italia (cioè rendiamoci conto che nessuno ci proverebbe) assieme a se stessa e per di più su La7 che non le dà neanche una struttura ottimale per uno show (abituati come sono ai talk). Non ci crederà neanche lei, ma la testardaggine è tanta. L’ unico posto dove può ritrovare successo e forma televisiva è la sua antica creatura Quelli che il calcio. Soprattutto adesso che ci sono i Gialappi, chi meglio di loro che l’ hanno consacrata in quel lontano ’95. Ne gioverebbe anche il programma perchè quel conduttore che la imita rimanendo nell’ ombra è quanto di più triste si possa assistere in tv. Tutti i conduttori che passano per un lungo periodo di oscuramento non ripartono mai dalla prima serata, se ne facesse una ragione. Il povero Amadeus è dovuto ripartire da quel Mezzogiorno in Famiglia, ma tanto sacrificio gli è valso a qualcosa. Ecco allora Simona mollasse la Mirigliani e l’ amica Milly che la stanno solo spolpando viva, e mandasse a calci nel sedere quell’ inetto. Si riaffidasse a un bravo agente, da sola in questa situazione non ce la fa come non ce la farebbero tutti. Wonder Woman è solo un’ invenzione. Per quel che riguarda la prestazione di ieri sera, lei si conferma animale da palcoscenico tenuto chiuso in cantina troppo tempo. E quindi la ruggine che tu descrivi è un effetto naturale, ovvio che non potesse esserci sul palco la vera SuperSimo ma la sua versione affannata.

    • akio ha detto:

      Shadow, analisi e considerazioni perfette. Finalmente qualcuno che apprezza Simona Ventura e che ragiona. Io credo che proprio la diretta non sia più la sua cifra espressiva. A Quelli che il calcio sarebbe un triste revival (la Gialappa’s è più invecchiata di lei c’ho scritto un post). Ripeto, dovrebbe individuare nuovi format curiosi di nicchia e personalizzarli. Come il contadino cerca moglie di cui ho visto la puntata di presentazione dei concorrenti e lei mi è piaciuta.

      • Shadow ha detto:

        akio si il contadino sembra un progetto valido per lei in quel di Sky, ma Simona Ventura è un personaggione che difficilmente immagino confinato a questi format. Ho visto la diretta, un’ altra donna avrebbe avuto una crisi di nervi e sarebbe andata via o le avrebbero messo il badante affianco. Rendiamoci conto prima di quanto fosse low cost la serata e di quanto a La7 sono totalmente indietro nel costruire uno show di prima serata. E’ talmente animale da palcoscenico che è andata avanti come un marines e con il sorriso in faccia, facendo gioco di squadra e divertendosi. Le manca solo un programma dove può rimettersi in riga e riprendere ritmo con la diretta come dici tu, le serve la costanza insomma. A me sembrava una puntata improvvisata di Quelli che il calcio domenica sera! I Gialappi sono annientati dall’ inutilità di quel conduttore, hanno bisogno di una figura come la Ventura per ritrovare la strada giusta. Con Ilary erano perfetti alle Iene e infatti secondo me le Iene diventeranno ancora più noiose. I Gialappi non devono essere più i conduttori predominanti di un format, in quello non vanno più bene e hai ragione. Ma a spalleggiare la Ventura funzionano. Savino è la morte di qualsiasi personaggio con cui collabora.

      • akio ha detto:

        D’accordo su tutta la linea. SAVINO chi? Incredibile che conduca in Rai. Simona Ventura è una grande professionista e quello che ha fatto a Miss Italia è “nornale” per una con la sua grinta ed esperienza. Sono pronto a raccontare i suoi prossimi successi se ci saranno o anche una sua nuova ottima conduzione. Grazie a te ancora.

  2. Evaporata ha detto:

    L’ha ribloggato su EVAPORATA®e ha commentato:
    Se non lo leggevo qui manco sapevo che c’e stata l’elezione di Miss Italia. Che tristezza!
    Tristezza per che cosa? Ma perché c’è ancora Miss Italia e per giunta con Simona Ventura. Ma daiiiii!

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: