Al via XFactor Usa 3 senza la bocca aperta di Britney Spears

Caro Simon Cowell, mentre in Italia va in onda in chiaro su Cielo la seconda edizione di XFactor Usa, tu ti appresti ad iniziare la terza edizione americana sull’emittente Fox. Con te non ci saranno più a fare da giudici né L.A. Reid, che torna ad occuparsi a tempo pieno della sua casa discografica, e non ci sarà nemmeno Britney Spears che torna ad occuparsi a tempo pieno della sua carriera di cantante pop. Da quello che vedo nella versione italiana, sarà più difficile sostituire L.A. Reid che Britney Spears la cui partecipazione come giudice non va oltre la esibizione di tre espressioni: intenerita, meravigliata, interdetta. Difficile distinguere le tre espressioni perché in tutti e tre i casi Britney spalanca la bocca nello stesso modo.

E’ il telespettatore che deve decodificare le tre espressioni in un modo semplice ed efficace: basta guardare le esibizioni a cui si riferiscono le tre identiche espressioni. Britney Spears mancherà molto a Demi Lovato che però si è detta entusiasta di lavorare con le due nuove giudici Kelly Rowland e Paulina Rubio. Dunque punterai sul “Girl Power”: tre giudici donne e tu a fare lo spiritosone tra di loro e su di loro (è molto probabile che punterai principalmente ad aizzarle l’una contro l’altra). Questo è il primo dei grandi cambiamenti che hai annunciato. Nonostante si facesse il nome di Lady Gaga come giudice, alla fine hai scelto un profilo più basso con Kelly Rowland e Paulina Rubio perché dici che XFactor Usa ha bisogno di giudici familiari e divertenti. Beh, a parte l’ingaggio stratosferico, credo che il problema principale in quel caso sarebbe stato uno show Lady Gaga-dipendente. Caro Simon Cowell, Demi Lovato non perde occasione per parlare dello splendido rapporto che ha con te per il quale pare abbia rinunciato ad essere la giudice della versione britannica. Si è voluta concentrare solo su XFactor Usa perché ci sei tu e tu ricambi l’affetto su twitter scrivendole “I miei pensieri sono per te Demi”. A vedere il video-backstage- intervista delle audizioni di Long Island anche Kelly Rowland ha deciso che punterà a farti tante coccole. Ora bisogna vedere se XFactor Usa 3 piacerà ai telespettatori, visto che la seconda edizione americana ha avuto un sensibile calo di audience. Francamente anch’io mi aspettavo molto di più dalla presenza in giuria di Britney Spears. Non ha dato alcun contributo “ad effetto” al programma. Non ha dato sostanza alla sua presenza. Non ha lasciato il segno e di certo a me non mancherà quanto manca a Demi Lovato. Caro Simon Cowell, per dirti come la penso sulla terza edizione di XFactor Usa ci risentiamo tra un anno quando Cielo la trasmetterà in chiaro in Italia. E spero che finalmente decidano di non doppiarla ma di sottotitolarla.

2 risposte a "Al via XFactor Usa 3 senza la bocca aperta di Britney Spears"

  1. squirtmarinaSquirtMarina 26 giugno 2013 / 09:02

    mannaggia ma lo sai che ho intercettato proprio ieri una vecchia puntata e pensavo… “si ok, perchè tu sai cantare, sì. Giusto e sacrosanto che tu stia a far la giudice. Giustissimo”

    • akio 26 giugno 2013 / 10:28

      cantare? what’s cantare? i’m just britney!
      ps. marina, non mi sono dimenticato di voi ma vi podcasto per le vacanze perchè live non vi ho potuto seguire. rimango un vostro fan (ho spiluccato qualche frammento di trasmissione e siete sempre in forma!)

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.