Le Iene non si salvano nemmeno con gli abiti da letterina di Ilary Blasi

Cara Ilary Blasi, il vestito che hai indossato ieri per la conduzione in diretta del programma Le Iene Show ha fatto molto discutere su twitter. Le Iene ormai fanno discutere poco e tocca a te prendere sulle spalle la croce di provare a dare spunti per far parlare di un programma che, un tempo, il giorno dopo la messa in onda finiva in prima pagina. Le Iene ancora intervistano Raffaella Fico. L’attualità del personaggio dovrebbe essere data dalla disputa col calciatore Mario Balotelli sulla paternità della bambina nata dalla loro love story. Le Iene ancora mandano Sabrina Nobile davanti al parlamento a fare le domandine di cultura generale ai parlamentari che puntualmente sbagliano, balbettano, fanno scena muta. L’attualità in questo caso sarebbe quella di vedere il giovane e brillante sindaco di Parma del Movimento 5 Stelle Federico Pizzarotti che fa una figura da politico della seconda repubblica dicendo che Kabul è in Irak e che Medvedev è della “Commissione Europea, poi dove della Commissione Europea ve lo lascio dire a voi”.

Cara Ilary Blasi, dillo alla tua amica giornalista Silvia Toffanin che, in una tv generalista in crisi di idee, anche Le Iene hanno bisogno di un fisiologico quanto lungo stop. Nelle ultime edizioni si sono succeduti al tuo fianco numerosi co-conduttori per sostituire Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, ma non è l’insostituibilità di Luca e Paolo il problema del programma. Le Iene sono diventate ordinarie come è accaduto a tanti altri fenomeni televisivi. I servizi, gira che ti rigira, mostrano sempre le stesse italiche nefandezze al punto che non ci si stupisce più e non fanno più notizia, qualsiasi esse siano. E’ un format che ha dato tutto ma come sempre la tv commerciale continuerà a spremerlo fino a che non agonizzerà e fin quando garantirà gli ascolti minimi di rete previsti. Cara Ilary Blasi, l’arrivo al tuo fianco di Teo Mammucari non ha migliorato le cose, anche perché lui, dopo anni di conduzione di programmi che non hanno lasciato alcun segno, è tornato ad essere prigioniero del ricordo dell’apice professionale toccato con Libero; proprio come Flavia Vento. Come dici? Ho dimenticato la grande novità della Gialappa’s Band che vi spalleggia con le battute fuori campo? Cara Ilary Blasi, loro hanno fatto la storia di quel modo di fare tv ma oggi devono lasciare il passo al live tweeting. Chi si vuole fare due risate prendendo in giro un programma tv oggi lo vede seguendo i commenti su twitter e si diverte molto di più che ai tempi della Gialappa’s. Non a caso è ormai una cattiva abitudine consolidata da parte di comici, politici, giornalisti, conduttori e autori televisivi quella di saccheggiare twitter per le loro battute, discorsi, articoli, monologhi, senza citare gli autori veri. Cara Ilary Blasi, solo una eventuale co-conduzione con tuo marito Francesco Totti potrebbe dare brio a Le Iene Show ma da romanista spero che questa soluzione venga il più tardi possibile. In quanto al tuo vestito stra-trasparente di ieri sera, per la cronaca ti comunico che non solo era brutto ma non ti aiutava a ritrovare un sex appeal che hai perduto dai tempi in cui facevi la letterina e per quanto mi riguarda ha contribuito a farti perdere il confronto con il sex appeal di Lucy Liu protagonista di Elementary su Rai 2 che ho scelto di vedere al posto delle Iene.

6 risposte a "Le Iene non si salvano nemmeno con gli abiti da letterina di Ilary Blasi"

  1. eb 25 marzo 2013 / 14:28

    va beh… criticare l’unica trasmissione che porta alla luce per tutti ( e soprattutto i giovani) il problema delle cure con le cellule staminali, mi sembra proprio assurdo… criticare tanto per criticare

    • akio 25 marzo 2013 / 15:30

      Caro Eb, io ho parlato di format. L’ibrido giornalismo d’inchiesta mischiato al gossip non mi piace. O fanno i servizi sulle staminali e tutte le altre nefandezze o fanno le intervistine doppie e le sciocchezzuole varie che ci propinano. Quando guardo Report o Presa Diretta so che vedrò del giornalismo d’inchiesta. Quando guardo Le Iene so che, purtroppo, per un servizio importante me ne devo sorbire cinque inutili. Questo mi impedisce di vedere l’intera trasmissione e spesso mi perdo anche le poche cose buone che contiene. Io non critico per criticare visto che non sono un critico. Sono un telespettatore che esprime una opinione e commenta le trasmissioni televisive su un blog. E non mi sembra così assurdo. Grazie per il tuo contributo.

  2. Bricolage 25 marzo 2013 / 12:34

    il vestito di ieri sera era stato indossato da morgan alla primapuntata di xfactor.
    in realtà nasce dal film di sorrentino, this must be the place, indossato da sean penn 😉

    • akio 25 marzo 2013 / 12:42

      grazie bric per l’integrazione. temo che non sia stato bello nemmeno indossato da morgan e penn…

      • Bricolage 25 marzo 2013 / 12:44

        no, da Sean Penn faceva parte del personaggio. Era ad hoc.

        Morgan, doveva spalleggiare Elio 😉

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.