Natascha Lusenti a Caterpillar AM, non è quanto basta ma facciamocelo bastare

Cara Natascha Lusenti, la tristezza di non vederti più a In Onda è mitigata dal tuo arrivo a Caterpillar AM su Rai Radio 2. Sostituisci il neo consigliere di amministrazione Rai Benedetta Tobagi che fino alla scorsa stagione co-conduceva il brillante programma radiofonico ed ora è stata chiamata a co-condurre una poco brillante Rai. Questa mattina mi sei piaciuta quando hai bacchettato Andrea Vianello che, preso dall’entusiasmo per il lancio della nuova stagione di Agorà (alle ore 8 su Rai 3), ha detto che oggi avrebbe avuto come ospite in studio “Alessandra Moretti, la bella vicesindaco di Vicenza”. Tu non gli hai nemmeno fatto finire la frase per ricordargli, amabilmente, che usare l’aggettivo “bella” era “un po’ maschilista”. Vianello, con un sorriso radiofonico a denti stretti, ha immediatamente ammesso l’errore e si è tenuto la bonaria reprimenda. Ma non sei lì a fare la maestrina.

Sei lì per dare un contributo giornalistico concreto. Pur nell’atmosfera informale tipica della trasmissione riesci a dare le notizie con completezza, pertinenza e incisività. Un po’ maestrina a dire il vero lo sei ma giusto quel pizzico che serve. Oggi nella rubrica The Riiing avevate come ospite Alessandro Pondi, sceneggiatore del film Natale a Beverly Hills e della fiction Don Matteo. Si è parlato anche di città d’arte, tra cui Matera, e Pondi ha sfoderato la sua cultura cinematografica citandola come location de La passione di Cristo di Mel Gibson. Con il giusto tatto, hai aspettato che lui si congedasse dalla trasmissione per integrare la sua citazione ricordando che Matera è stata anche la location de Il Vangelo secondo Matteo di Pasolini. Ecco, quando dico che i tuoi interventi sono pertinenti e incisivi. Cara Natascha Lusenti, non voglio seminare zizzania tra te e il neo consigliere Tobagi ma con te Caterpillar AM ha una marcia in più. Il tuo piglio televisivo ha modo di emergere nel segmento in cui vi collegate con Rai News per il dialogo a quattro con Corradino Mineo (insieme a Marco Ardemagni e Filippo Solibello, conduttori storici del programma). Per me, affezionato telespettatore di Rai 5, continui ad esistere anche in tv grazie alle repliche di QB Quanto basta, il programma con cui ci fai conoscere alcune tra le più belle città europee attraverso i loro ristoranti; da quelli alla moda a quelli caratteristici. L’ultima puntata che ho visto è quella di Monaco in cui sei riuscita a rendere appetitoso persino il racconto di come si cucinano i salcicciotti bavaresi (nella foto sei con un ristoratore affascinato da te). Cara Natascha Lusenti, ritrovarti al mattino presto in radio è un buon segno perché vuol dire che in Rai c’è qualcuno che continua a sapere che esisti. In attesa di vederti condurre un nuovo programma televisivo (o almeno una nuova serie di QB), mi accontento.

7 risposte a "Natascha Lusenti a Caterpillar AM, non è quanto basta ma facciamocelo bastare"

  1. Aide 5 giugno 2014 / 05:51

    Per fortuna a Caterpillar c’è Natascha Lusenti! Ma è poca cosa per una persona così brava, di grande classe, bella veramente e simpatica di cuore!

  2. patrizia 20 febbraio 2013 / 07:04

    Natasha e’ antipatica con quella pronuncia da rivoluzionaria da salotto e gli occhi da sonno perenne. Perche’ non si occupa dei problemi veri di chi lavora e non a fare le trsmissioncine per quelli come lei.

  3. margueritex 25 settembre 2012 / 14:13

    perdindirindina…la RAI è meglio di H. Potter.
    Mi toccherà comprarmi una tele usata: così magari vedo i programmi più vecchi che zietta mi ha detto che sono meglio

    • akio 25 settembre 2012 / 16:41

      Se la trovi e funziona sei tu meglio di Harry Potter! Però ti devi impegnare nella ricerca così gliela regali a Natale anche se da quello che mi hai detto alla zietta non dispiace poi tanto la tele attuale visto che tu sei aggiornatissima grazie a lei e alla sua tv “sempre” accesa

  4. margueritex 25 settembre 2012 / 13:17

    scusa Akio, ma Caterpillar non è un camion? e come fa a stare dentro la radio????

    • akio 25 settembre 2012 / 13:55

      ma come non lo sai? la rai è di tutto e di più figuriamoci se non può far entrare un camion dentro una radiolina

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.