Cinzia Th Torrini, la regista di fiction di successo che sa parlare a milioni di pance

Cara Cinzia Th Torrini, sono passati 10 anni da quando la tua Elisa di Rivombrosa si portava a casa il Telegatto come trasmissione televisiva dell’anno. Nel 2014 i Telegatti non esistono più ma esiste ancora il Premio Regia Televisiva di Daniele Piombi e di certo sarai candidata a vincerlo con Un’altra vita, la fiction che ha raccolto un grande successo su Rai 1 (8.6 milioni di telespettatori e il 32% di share nell’ultima puntata).

Il quotidiano la Repubblica oggi ti dedica un paginone con intervista (a firma Silvia Fumarola) intitolato “La signora della fiction”, in cui riveli il segreto del successo delle fiction che firmi: Continua a leggere

Come si sgonfia la passione e la sensualità della Certosa Th di Parma

Cara Alessandra Mastronardi, ho volutamente omesso di citarti nel post di ieri sulla Certosa Th di Parma perché sapevo che dopo la seconda puntata te ne saresti guadagnata uno tutto per te. Il personaggio di Clelia da te interpretato è stato il personaggio chiave della puntata di ieri, quello che avrebbe dovuto dare il valore aggiunto alla storia. Ma la storia era di fatto finita con la prima puntata e probabilmente anche la regista Cinzia Th Torrini se ne sarà accorta visto che nella seconda puntata ha tirato i remi in barca su un barca che già barcollava. Scesa la tensione per la passione tra Gina e Fabrizio avrebbe dovuto salire la tensione per la passione tra Clelia e Fabrizio ma niente da fare. Continua a leggere

La passione e la sensualità della Certosa Th di Parma: Don Matteo avrà chiuso gli occhi.

Cara Cinzia Th Torrini, se c’è un romanzo dove intrighi, passioni e amori impossibili abbondano, questo è La Certosa di Parma di Stendhal . Se c’è una regista che oggi può trasformare in fiction televisiva un groviglio di intrighi, passioni e amori impossibili, questa sei tu. Così Rai Fiction e France 3 ti hanno scelta come regista per la versione 2012 (su Rai 1, ieri la prima puntata e stasera la seconda ed ultima). Elisa di Rivombrosa ti ha consacrata come la regista specializzata nelle fiction passionali in costume e con La Certosa di Parma hai potuto anche andare oltre sfiorando, nelle scene più calde, l’erotismo. Continua a leggere