Via dei matti numero 0: la disastrosa governance Rai voluta dal governo giallo-verde, ha il suo piccolo fiore di primavera all’occhiello

In una Rai che sta esalando gli ultimi respiri della governance voluta dal governo giallo-verde, sboccia un inaspettato fiore primaverile: Via dei matti numero 0 di Rai 3 con Stefano Bollani e Valentina Cenni (dal lunedì al venerdì alle 20.20, prima di Un posto al sole). Un tema, una playlist, un ospite di grande spessore: da Francesco De Gregori a Eugenio Finardi, da Ornella Vanoni ad Edoardo Bennato.

Una piccola ma sfavillante alchimia che dimostra come la televisione basata su idee, contenuti e protagonisti di qualità possa e debba essere trasmessa, anche e soprattutto, negli orari in cui la platea del pubblico è più vasta.

Un piccolo programma di 25 minuti che per me è diventato un appuntamento imperdibile di cui apprezzo la scrittura, il registo comunicativo, i racconti e la selezione dei brani sempre coinvolgenti al punto che tutte le sere mi ritrovo a cantare insieme ai protagonisti questa o quella canzone. Stefano Bollani e Valentina Cenni guidano il telespettatore nell’immenso patrimonio musicale dell’umanità con il loro travolgente entusiasmo e la loro bravura cristallina. Ogni puntata di Via dei Matti numero 0 è una certezza: ti diverti, impari qualcosa sulla musica, ascolti canzoni straordinarie interpretate come meritano e te le canti, lì, seduto sul divano. Perché quando la tv ti propone uno show fatto bene, bello e interessante non puoi fare a meno di volerne fare parte.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.