L’intervista di Maria Latella a Maria Elena Boschi su SkyTg24: il giornalismo che fa il solletico al potere

Cara Maria Latella di SkyTg24, dalla intervista di una autorevole giornalista ad un autorevole membro del governo italiano, mi aspetto sempre che venga fuori qualcosa di nuovo e di interessante.

Mi aspetto troppo, come dimostra il tuo amorevole dialogo di oggi con la ministra Maria Elena Boschi pomposamente denominato L’Intervista di SkyTg24.

L’ultimo praticante della più piccola redazione le avrebbe fatto una intervista più significativa ed originale. Ovviamente mi riferisco ad una significatività per il pubblico, perché per il governo, più significativamente utile di così non poteva essere. Si è trattato della solita passerella attraverso cui la ministra Boschi ha potuto mettere il quotidiano tassello nella narrazione renziana che ha bisogno di auto-alimentarsi con la reiterazione giornaliera come fanno le campagne pubblicitarie dei prodotti di consumo di massa. I contenuti della narrazione renziana sono studiati a tavolino come qualsiasi piano marketing solo che devono essere declinati da più volti e non solo dal capo per dare l’idea che non è da solo al comando. L’idea che danno invece è del coro, anzi, dell’eco. Ripetono a cantilena le storielle studiate a tavolino e vanno nelle tv e al cospetto dei giornalisti che sanno non disturberanno più di tanto il racconto. Oggi tu sei stata una sponda perfetta per l’obiettivo quotidiano della narrazione renziana: sparare a zero su Virginia Raggi e Chiara Appendino le due candidate a sindaco di Roma e Torino che se riuscissero a battere Roberto Giachetti e Piero Fassino farebbero fare al Partito Democratico la figura del rottame. Come secondo obiettivo (quasi il primo), la ministra Boschi aveva quello di ricordare allo specchio che è lei la più bella del reame politico.  

Cara Maria Latella di SkyTg24, non una domanda, non una, ha messo in difficoltà la ministra. Non una domanda, non una, ha intaccato la linea comunicativa che la ministra aveva deciso di adottare. Non una domanda, non una, mi ha fatto dire “questa è la domanda che avrei voluto farle io”. La rilevanza giornalistica della tua intervista di oggi al ministro Boschi è direttamente proporzionale alla celebrazione che Mediaset Extra stava contemporaneamente facendo di un programma simbolo di Mediaset: il “Non è la Rai Day”, con la Boschi nel ruolo della Ambra di Renzi.  Cara Maria Latella di SkyTg24, se tu sei una delle più quotate giornaliste italiane, la mia delusione per la morbidezza di Megyn Kelly con Donald Trump diventa rassegnazione pensando a te al cospetto di Maria Elena Boschi. La narrazione renziana può continuare, indisturbata da SkyTg24.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: