Kim Jong-Un spara la bomba all’idrogeno, Antonio Razzi lo difende e Maurizio Crozza farebbe bene a non imitarlo più

Caro Maurizio Crozza, nell’ultima puntata del 2015 di Crozza nel paese delle meraviglie avevi ironizzato sulle minacce nucleari della Corea del Nord.

Ieri il regime di Kim Jong-Un ha annunciato di aver concluso con successo un test facendo esplodere un ordigno termonucleare all’idrogeno.

Anche nel 2013 avevi fatto un monologo sulle mire nucleari del dittatore nord-coreano (qui al minuto 7):

“Ma anche ammesso che le testate nucleari funzionino, Kim, tu minacci l’America? Minacci con la bomba atomica gli unici che nella storia ne hanno sganciate due! Kim, dammi retta, ti battono in esperienza. C…o è come se Don Ciotti sfidasse Sgarbi ad una gara d’insulti. Lascia stare. Ma poi scusa Kim. Ma sei ancora lì a rompere il c…o con l’atomica, Kim? ma vai a cag..e, Kim! Ancora col nucleare? Ma siete obsoleti, siete antiquati, siete out, non siete trendy, non siete cool. Oddio, la faccia un po’ da cool ce l’avete ma basta col nucleare. basta con le guerre ma basta anche col nucleare nell’uso civile”.

Sapere cosa ne pensa il tuo Antonio Razzi di questa nuova prova di forza del suo mito Kim avrebbe fatto la felicità dei tuoi telespettatori. Caro Maurizio Crozza, ma tu non c’eri. La7 continua a trasmettere decine e decine di repliche de Il paese delle meraviglie che vanno benissimo per quello che riguarda l’attualità politica italiana, immobile sulle chiacchiere sempre tutte uguali di Matteo Renzi e dei suoi sterili avversari, mentre non vanno affatto bene per quel che riguarda l’attualità internazionale. Ti sei perso il presidente Obama che piange mentre parla della stretta che vuole dare alla diffusione e al possesso delle armi negli Usa. Ti sei perso il crollo delle borse asiatiche. Ti sei perso le aggressioni e le molestie nei confronti di donne, avvenute durante i festeggiamenti di Capodanno a Colonia. Ti sei perso la Svezia e la Danimarca che hanno sospeso il trattato di Schengen per arginare i flussi di immigrazione. Ti sei perso l’annuncio della rivoluzione di twitter che ha intenzione di allargarsi a 10000 caratteri. Ma sono certo che in questo momento la cosa che più ti dà fastidio è di non poter commentare la notizia del test nucleare nordcoreano nei panni del tuo senatore Antonio Razzi. Tu hai contribuito non poco a farlo diventare un personaggio mediaticamente rilevante giocando sulla originalità delle sue dichiarazioni in tutti i campi. La macchietta che fai di Razzi oggi faticherebbe a star dietro all’originale che, unico al mondo, ha difeso il dittatore Kim Jong-Un: “Penso che qualsiasi nazione che debba difendere i propri cittadini può affidarsi a certe ‘soluzioni'” (da huffingtonpost.it del 6/1/16 citando una dichiarazione rilasciata all’agenzia Ansa). Caro Maurizio Crozza, è arrivato il momento di riflettere sulla macchietta che fai del senatore Antonio Razzi. Quando prossimamente tornerai in onda in diretta, resisti alla tentazione di rilanciare quel personaggio che tanta fortuna ha portato alla popolarità dell’originale. C’è un momento in cui un uomo di spettacolo può e deve dire basta alla amplificazione delle c….te spettacolari che un politico di quella statura dice.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

3 thoughts on “Kim Jong-Un spara la bomba all’idrogeno, Antonio Razzi lo difende e Maurizio Crozza farebbe bene a non imitarlo più

  1. Bricolage ha detto:

    mah. tu credi davvero possa risolvere la questione? Ormai Razzi è quel che è. Siamo noi (italiani) a dover riconoscere il limite, non lui (crozza) a dover sottrarre il personaggio. In entrambi in casi quello che li accomuna è una risata, amara o leggera. Sostengo che la soluzione sia solo rifletterci su, ma partendo dal nostro fare critico. 🙂

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: