La5, Italia 2 e la novità Top Crime: Mediaset rilancia la sua corsa verso l’8% di share sul digitale terrestre gratuito.

Caro vice presidente Mediaset Pier Silvio Berlusconi, con l’arrivo dell’estate dedicherete maggiore attenzione a due vostri canali tematici sul digitale terrestre gratuito, La5 e Italia 2, oltre a lanciarne uno nuovo chiamato Top Crime (dal 1 giugno 2013 sul canale 39). L’estate è la stagione televisiva in cui le reti minori beneficiano della inconsistenza dei palinsesti delle grandi reti generaliste. Real Time ha costruito il suo zoccolo duro di telespettatori proprio qualche estate fa ed oggi è la lepre da inseguire. Il vostro direttore dei contenuti Alessandro Salem dice che La5 è la prima rete sul digitale terrestre rispetto al pubblico di riferimento ma io sento parlare solo di Real Time che nel frattempo ha cementato il suo palinsesto con dei format che, per gli amanti del genere, sono di culto. Italia 2 c’è ma lo sanno davvero in pochi. Una settimana fa, con una conferenza stampa roboante, tu ed i tuoi direttori di rete avete lanciato la stagione estiva 2013 dei canali tematici gratuiti.

Su La5 andranno in onda quattro nuove produzioni di intrattenimento in prima serata: “Vieni a vivere con me”, “Non aprite quell’armadio”, “Bye bye Cinderella” e il docu-reality “Vite in apnea”, le giornate degli atleti della pallanuoto e delle atlete del nuoto sincronizzato che si allenano nella stessa piscina. Tra i programmi nati per la rete avete confermato Che Trucco! con Tamara Donà. Su Italia 2 trasmetterete sei produzioni originali “Face off”, “Brat Camp”, “Derren Brown”, “Born to ride”, “Percezioni”, “Italian Street Food”, alcuni spin-off inediti derivati da “Le Iene”, e una sera a settimana la dedicherete alla serie “Suits”. Nel day time proporrete due programmi di factual entertainment, “Operation Repo” e “Scuola Zoo”. Il resto della programmazione si baserà come sempre su un mix di sport estremi e sport motoristici. Caro vice presidente Mediaset Pier Silvio Berlusconi, la novità è rappresentata dal canale Top Crime che a tuo dire mancava nel panorama televisivo italiano. Non è vero, perché la novità dell’estate scorsa fu proprio la nascita di Giallo Tv, una emittente che trasmette serie crime e gialle come farà Top Crime. Certo, Mediaset può contare su un magazzino titoli nettamente superiore ma a dare uno sguardo ai palinsesti pubblicati da digital-sat.it non mi sembra che la loro programmazione sfiguri troppo. Alcune serie le trasmetterete in lingua originale e tra le novità spicca la serie inedita “Hannibal”. Caro vice presidente Mediaset Pier Silvio Berlusconi, durante la presentazione #multichannel2013 hai colto l’occasione per ricordarci che:

 “Il mercato televisivo italiano è diventato uno dei mercati in assoluto con più concorrenza al mondo. Sono usciti studi che dicono che in Italia ci sono più canali tra gratuiti e a pagamento che in qualunque altro paese al mondo. Cioè è il paese dove tu metti una antenna, una banale antennina che riceve il digitale terrestre e t’arrivano automaticamente il numero più alto di canali che in qualunque altro paese. Quindi è chiaro che la concorrenza è tostissima. L’obiettivo è di raggiungere con i nostri canali tematici un risultato vicino all’8% di share che sarebbe un bel risultato”.

 Caro vice presidente Mediaset Pier Silvio Berlusconi, accolgo con interesse e speranza soprattutto il nuovo canale Top Crime, come avevo accolto l’arrivo di Giallo TV che poi mi ha deluso e non è diventato uno dei miei punti di riferimento in caso di emergenza televisiva. Però devo dire che Giallo TV non mi ha deluso sul desiderio più importante che avevo espresso un anno fa al suo direttore:

 “Caro direttore di Giallo Tv Fabrizio Salini, te lo dico ancora prima che cominci a trasmettere. Se nel corso del tempo Giallo Tv si trasformerà da emittente tematica dedicata alle serie tv “gialle” a emittente tematica che ospita anche trasmissioni tv sui fatti “gialli” di cronaca nera, allora sappi che ci metterò un attimo a cancellare il canale 38 dalla cronologia del mio decoder digitale terrestre. Se deve essere fiction crime che sia fiction crime e basta. Se veramente volete distinguervi, almeno voi risparmiateci le sfumature e le declinazioni degli omicidi della porta accanto”.

Caro vice presidente Mediaset Pier Silvio Berlusconi, lo stesso desiderio lo esprimo nei confronti della vostra nuova creatura Top Crime. Promettimi che, anche se non dovesse raggiungere gli obiettivi di share, non ricorrerai, per alzarne gli ascolti, alle repliche dei programmi sui morti ammazzati che trasmetti sulle reti generaliste (o ancor peggio a nuove trasmissioni del genere). Si, lo so che questa promessa, tu, non puoi farla. Vorrà dire che, se darai spazio alle trasmissioni sui morti ammazzati, per me Top Crime diventerà Bottom Crime.

2 risposte a "La5, Italia 2 e la novità Top Crime: Mediaset rilancia la sua corsa verso l’8% di share sul digitale terrestre gratuito."

  1. Bricolage 14 Mag 2013 / 19:13

    Mai visto questi canali.
    Al nome di Piersilvio, poi, ho un rigetto.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.